Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

dima fisr venerdiPenultimo giorno di gare qui a Roana, per i Campionati Europei di pattinaggio artistico edizione 2017, dove ieri sono state consegnate le prime medaglie nelle categorie Junior e Senior.

L’intensa giornata si è aperta con il programma libero dei maschi junior il cui titolo massimo europeo è stato vinto dallo spagnolo Eloi Canals Pascual, seguito dagli italiani Federico Trento, Pedro Mercattili e Samuele Rossi rispettivamente al secondo, terzo e quarto posto. 

Anche il titolo nel libero Junior femminile è stato conquistato dalla Spagna, dove Nadia Iglesias de Salvador vince con ampio distacco su Cecilia Marocchi medaglia d’argento, e la slovena Jessica Marka medaglia di bronzo, seguono rispettivamente al quarto e quinto posto Clarissa Bellagamba e Giada Romiti.

 

Nelle coppie artistico Junior debutto europeo con i fiocchi per Gaia Colucci e Aldo Rrapushi,  i quali vengono incoronati campioni d’Europa, seguiti al secondo posto da Arianna Ferrentino e Alessandro Liberatore.  Tutta italiana la classifica provvisoria anche per le coppie artistico senior dove conducono Sharon Giannini e Matteo Rizzo, seguiti al secondo posto da Alessia Gambardella e Nicola Merlani, mentre Greta Maestri e Angelo De Benedictis  si trovano al terzo posto. 

 

La scuola portoghese si riconferma invece nella Solo Dance Junior  maschile e femminile. 

Per le femmine Beatriz Sousa vince con pochi decimi di distacco dall’atleta azzurra Asia Bordon, bronzo invece per Martina Nuti e sesto posto per Alice Ferrari. Nella solo dance maschile i portoghesi Jose Cruz e Francisco Silva vincono rispettivamente l’oro e l’argento, bronzo per l’italiano Mattia Sforna, seguito dagli altri due azzurri Nicholas Massiero al quarto posto e Daniele Cavallini al quinto. 

Nella categoria Senior, dopo la danza obbligatoria e la style dance, conduce temporaneamente la classifica una carichissima Anna Remondini, seguita dalla portoghese Mariana Souto, mentre al terzo e quarto posto troviamo rispettivamente le atlete azzurre Sara Zaggia e Rachele Campagnol. Nella solo dance maschile Senior ancora dei portoghesi a farla da padrone,  Pedro Walgode al primo posto e Jose Souto al secondo, seguiti dai tre italiani Andrea Bassi terzo, Nicola Marenda quarto e Federico Comin quinto che oggi scenderanno in pista più agguerriti che mai con la free dance per cercare di recuperare delle posizioni in classifica. 

 

La gara dello short program senior individuale non delude mai le aspettative e regala al pubblico grandi emozioni. Conduce la classifica provvisoria maschile lo spagnolo Pere Torrico Marsinyach, con un’eccellente interpretazione e coreografia che gli regala dei 10, seguito dall’atleta azzurro Marco Giustino attualmente secondo e Michele Sica terzo, quinto posto invece per Marco Bisciari.

L’individuale femminile invece vede al comando dopo lo short program la sempre agguerrita Monica Gimeno Comas, seguita dall’azzurra Michela Cima, altra atleta spagnola al terzo posto, Noemi Isla Granados, mentre quarto e quinto posto rispettivamente per Francesca Neri e Chiara Trombini.

 

La giornata di ieri si conclude con la free dance delle coppie danza senior, dove la coppia azzurra debutto del 2017 formata da Anna Remondini e Daniel Morandin sbaraglia la concorrenza con una coreografia ispirata al sogno olimpionico e vengono così incoronati campioni d’Europa, seguiti dai fratelli portoghesi Mariana e Jose Souto al secondo posto e Ana e Pedro Walgode al terzo, solo quarto posto per Sara Zaggia e  Nicola Marenda con un’esecuzione non perfetta, e quinto posto per Martina Codra e Federico Comin. 

Le coppie danza junior invece termineranno la loro performance oggi, ma la classifica temporanea vede al primo posto i portoghesi Daniela Dias e Jose Cruz, al secondo i connazionali Beatriz Souza e Francisco Silva, terzo posto per Alessia Benedetto ed Emanuele Garbolino, quarto per Tania Ferrari in coppia con Paolo Sbordone, quinto posto per Francesca Semino e Nicholas Masiero. 

 

Un grosso in bocca al lupo a tutti i nostri atleti che oggi scenderanno in pista nell’ultima giornata di gare di questo rovente europeo, e che dovranno ancora una volta dimostrare la supremazia del pattinaggio “made in Italy”.

Segui l'ultima giornata sulla FISRTV . 

La GALLERY di Raniero Corbelletti. 

 

4 Agosto 2017 

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp