Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

08 09 2017 NEMESIOI World Roller Games 2017 proseguono nella capitale dei roller sports a Nanjing. La giornata di gare si è aperta con il long program delle migliori dieci femmine e maschi Senior.

Al Wutaishan Gymnasium l’atmosfera era carica di trepidante attesa per lo scontro tra titani, ovvero Italia vs Spagna.
Si riconferma campionessa del mondo 2017 nella massima categoria, l’italiana Silvia Nemesio con un programma sopra le righe, ricco di contenuto tecnico ad altissimo livello eseguito alla perfezione su musiche tradizionali cinesi; argento per la spagnola Monica Gimeno Coma, la quale purtroppo non è riuscita a dimostrare tutto il suo valore con un programma non pulito, bronzo per Silvia Lambruschi che sulle note della Carmen carica il pubblico nonostante qualche sbavatura nell’esecuzione; rimane molto vicina al podio una grandissima Letizia Ghiroldi che pur pattinando un programma lungo eccellente, non le è bastato per risalire la classifica e conclude in quarta posizione.


La grande finale maschile è sempre la più attesa del mondiale, dove tutto il pubblico rimane con il fiato sospeso per l’intera durata. Si laurea campione del mondo Luca Lucaroni, già 2 volte oro in passato per la categoria freeskating, nel 2014 e nel 2016, e attuale vincitore degli ultimi World Games, interpretando Fred Astaire in maniera impeccabile; argento per Andrea Girotto, il quale ci ha abituato negli ultimi anni a coreografie innovative a volte all’avanguardia, pattinando un programma intenso ma con piccole imprecisioni, bronzo per Alessandro Amadesi, il quale esibisce interpretando una macchina che poco a poco prende tratti umani, anche per lui un programma non pulitissimo.


Nella gara delle coppie danza viene riconfermata la classifica della style dance, ovvero i portoghesi Cruz/Sousa, bronzo nel 2016, vincono la categoria con un programma passionale, secondo posto per Da Col/Martinotti, al loro primo mondiale, che si esibiscono su un medley di musiche dei Muse e Coldplay, terzo posto per Rossetti/Orsi che oggi hanno presentato una free dance davvero eccellete e pattinata con grande trasporto.


Anche la gara delle coppie senior riconferma la classifica provvisoria della style, oro per i “novellini” Remondini/Morandin, al loro primo mondiale insieme, ma con già tanti titoli alle spalle nelle loro carriere, i quali hanno pattinato una coreografia ispirata al sogno olimpico, argento per i strabilianti Stibilj/Bassi con un programma straordinario sulla colonna sonora di “La La Land”, belli, intensi, espressivi, con grandissimo lavoro di piede e una esecuzione impeccabile, terzo posto per i fratelli portoghesi Souto/Souto su musiche di Lady Gaga. Chiudono in quinta posizione Maffei/Campagnol, bronzo a Novara 2016, i quali hanno avuto un po’ di sfortuna in questo mondiale e portano a casa una perfomance non pulita.

Domani il programma proseguirà con i quartetti e lo short delle coppie artistico.

I risultati completi sono disponibili cliccando sul seguente link: ftp://firsftp.enetres.net/FIRS/Artistic/Results/


Segui le gare in diretta streaming su rollergames.tv e le notizie in continuo aggiornamento su Facebook, Twitter and Instagram.

 

Photo by Raniero Corbelletti

 

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp