Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Anais Pedroni e Giosuè NieveIn una sala consiliare gremita, si è tenuta martedì 31 ottobre, la cerimonia di premiazione degli atleti di Monteprandone che si sono contraddistinti per i risultati sportivi ottenuti nelle rispettive discipline.

A ricevere in premio Anais Pedroni, Plurititolata campionessa italiana e Campionessa Mondiale 2017 e Giosuè Neve campione italiano 2017 entrambi pattinatori della società Roller Green;

Nel saluto iniziale la Presidente del Consiglio Daniela Morelli, a nome di tutto il Consiglio comunale, ha sottolineato come questa festa dello sport sia stata intesa nel suo significato più autentico e genuino: “lo sport è educazione ai valori di lealtà, correttezza, competizione e, in senso educativo, volto alla vittoria del migliore. I migliori oggi vengono premiati”.

Nel suo intervento il Vicesindaco e Assessore allo sport Sergio Loggi ha ringraziato le famiglie e gli allenatori e ricordato l’impegno dell’Amministrazione comunale in materia di politiche sportive: “negli anni questa Amministrazione ha potenziato gli impianti sportivi, sostenuto tutte le società e fatto crescere tutte le discipline sportive anche quelle che spesso vengono considerate minori”.

In sala consiliare c’era anche il campione olimpionico di tiro a volo Massimo Fabbrizi, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra 2012 che ha spronato i giovani atleti a proseguire nell’attività sportiva. “Vi faccio l’in bocca al lupo – ha detto Fabbrizi – spero che riusciate a portare ancora alto l’onore del nostro Paese. Fare sport è uno stile di vita e anche sacrificio, ma risultati così ripagano di tutte le fatiche”.

La cerimonia è proseguita con la consegna delle targhe ai giovani atleti da parte di Fabbrizi, del Vicesindaco Sergio Loggi e del sindaco Stefano Stracci che, al termine della premiazione, ha salutato i tanti presenti con queste parole.

“Abbiamo voluto questo momento per festeggiare i nostri campioni – ha sottolineato Stracci – che, per fortuna, sono tanti. Attraverso di voi, abbiamo messo in evidenza il merito. Troppo spesso la nostra società si dimentica del merito. Abbiamo bisogno di esempi. Lo sport è il paradigma della vita: si fanno tanti sacrifici, ci si mette in gioco e non sempre i risultati arrivano. Quando arrivano i risultati, è giusto che tutta la comunità li condivida e festeggi con i suoi atleti”.

atleti premiati con targa    23130922 10211715455579176 1190445972573081223 n

 

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp