Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Trofeo Bononia 18 Ugo 467Alto livello in pista a Bologna, vince la  Mens Sana Siena sotto gli occhi del Presidente della Regione Bonaccini

Un tiepido solo primaverile ha premiato gli atleti accorsi nella città felsinea per il Classico di inizio aprile rappresentato dal Trofeo Bononia Fini Sport. La manifestazione da anni si svolge con la formula di 2 giornate all'interno del Pattinodromo Vasco De Gama e per il 4°anno consecutivo rappresenta l'apertura dell'Italian Inline Tour.
Come di consueto molto alto il livello delle gare corse sui 200m di cemento al quarzo del pattinodromo bolognese, dove le curve a pendenza variabile tipiche delle "vecchie" piste hanno ancora una volta dimostrato il loro fascino.
Interessante si è rilevata anche la scelta di far correre unite le categorie junior e senior maschili e femminili (categorie poi classificate separatamente).
Durante le due giornate di gara si è registrata la visita in pista, oltre che delle numerose autorità federali, del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, che ha avuto modo di vedere numerose gare e di porgere il suo Saluto Istituzionale ai presenti, nonchè di tenere a "Battesimo" il nuovo Trofeo dell'Italian Inline Tour, ripensato per questa edizione dopo la triplice vittoria finale del Mens Sana Siena. Appena lasciato l'impianto il Presidente ha voluto lasciare traccia della sua vista sui social sottolinendo l'importanza degli sport "minori" e dell'azione del volontariato in questo settore.
Il 37° Trofeo Bononia Fini Sport ha preso la strada, per il 4° anno consecutivo, di Siena, che inizia così ad ipotecare una nuova vittoria del Tour, che proseguirà con il trittico del 29 aprile a Rovigo, 30 aprile a Lusia e 1°maggio nella tradizionale giornata di Piazza Ariostea a Ferrara. La conclusione anche quest'anno il 2 giugno a Siena. Tutte le classifiche delle gare sono già disponibili sul sito federale e a breve sulla pagina Italian Inline Tour saranno disponibili i ranking del circuito.

Ecco il commento del Commissario Tecnico Massimiliano Presti, presente alla manifestazione:
"Belle gare nella storica pista di Bologna dove gli atleti tecnici e con una buona condotta di gara, nonché con una buona preparazione (visto le caratteristiche della pista che la rendono molto dura) si sono trovati sicuramente più avvantaggiati.
L'idea di unire le categorie maggiori e stata buona per lo spettacolo, grazie all'impegno degli atleti in pista, e ottima per capire, a questo punto della stagione, come procede il lavoro stagionale.
Il confronto tra junior e senior è interessante e può essere molto motivante; come C.T. preferisco vedere queste categorie correre assieme per svariati motivi e se vogliamo crescere di livello è indispensabile unirle in vari Trofei, per poi tornare a confrontarsi tra pari durante i Campionati Italiani.
Anche i più piccoli hanno dato grande spettacolo, nonostante molti di loro siano nati e si allenino unicamente su piste a pendenza unica.
Adesso i due raduni svolti a febbraio e marzo e la gara di Bologna mi aiuteranno a stilare una rappresentativa per il trofeo di Geisingen, e successivamente ci focalizzeremo su un rappresentativa da portare a Heerde in modo da provare la pista del mondiale durante l'European Cup di maggio.

Clicca qui per vedere le foto 

12 aprile 2018

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp