Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

cover4L’Italia conclude al terzo posto nel Medagliere finale, seppur con il maggior numero di medaglie conquistate ( 23 ) che porta ben sperare per un futuro sempre più roseo. Prima la strapotenza Russa con 7 ori 4 argenti e 4 bronzi, seconda la Francia con 5 ori e 2 bronzi.
Un’organizzazione ormai collaudata quella dell’Accademia Bustese Pattinaggio, del suo Presidente Fabrizio Lualdi e del gran lavoro di genitori, volontari e sostenitori che sono riusciti ancora una volta a creare un evento straordinario, festa di sport e di spettacolo. A loro e al grandissimo lavoro della Giuria e dello Speaker Giuseppe Diaco vanno i ringraziamenti più sentiti.

Giornata interamente dedicata al Battle Freestyle che ha tenuto ipnotizzati gli occhi degli spettatori su delle performance e “battaglie” di livelli eccellenti accompagnati dal ritmo di DJ FaxBeat.
Nelle Junior Femminile è sempre lei la Regina, Sofia Bogdanova, la perfezione su otto ruote. Seconda, stupisce con una gran performance, Justyna Czapla dalla Polonia. Terza Elizaveta Ivanenko, quarta Olga Bamatter-Rodriguez entrambe Russe. Le Italiane Ilaria Guslandi e Francesca Pettinari si fermano in semifinale.

Standing ovation per gli Junior Maschi Italiani. Vincono e stravincono nella loro categoria, regalandoci dei trick e combo pazzeschi. Oro per Lorenzo Degli Agostini, argento per Roberto Ferrari e bronzo per Enrico La Volpe. Al quarto posto un piccolo fenomeno Russo Daniil Vornovitskii.

Eleganti performances nelle Senior Donne con le Russe Ksenia Dubinchick, Daria Kuznetsova che vincono oro e argento, bronzo per Klaudia Hartmanis, Polonia.

Molto equilibrata la finale dei Senior. Più la tensione aumentava più l’asticella dei valori in campo si alzava. Imbattibile Sergey Timchenko regala trick difficilissimi e si aggiudica anche oggi l’oro. Argento per un fenomenale Lorenzo Guslandi, bronzo per il Francese Romain Lebois e quarto posto per un altro bravissimo Italiano Lorenzo Demuru. In semifinale si fermano Valerio Degli Agostini e Alessandro Lissoni.

Il commento del CT della Nazionale Junior Chiara Lualdi: " Sono fiera di ogni junior che ho selezionato e portato in gara, hanno dato il massimo, dal primo all'ultimo. Come conclusione del primo anno di vita della Nazionale junior non potevo chiedere di meglio: una tripletta in speed e una in battle, piu altri ottimi risultati. Questo Campionato europeo ultra medagliato non è un punto di arrivo: è un trampolino di lancio e un'ottima base di allenamento in vista della prossima stagione".

Le impressioni del CT Senior Andrea Ronco: " Ultimo grande appuntamento della stagione internazionale, dove una grande Italia, unita e competitiva conquista bene 23 medaglie. Molto promettente la fascia junior, soprattutto per la prossima imminente stagione, con i vari passaggi di categoria. Senior sempre competitivi che tracciano l’esempio per i più giovani, molti alla loro prima esperienza in azzurro, ma tutti insieme sono riusciti a compiere numerosi passi in avanti, salendo sul podio o arrivando molto vicini. I 4 titoli europei restano sicuramente frutto di un anno di lavoro intenso e ricco di impegni, ma altrettanto importante è l’alto numero di argenti portati a casa dai ragazzi, che indica un livello in crescita, più competizione, per dimostrare sempre il 100% dentro e fuori dalla pista. Grazie a tutti i ragazzi che ci mettono testa e cuore sempre, E’ stato un onore per me. "

 

Il sito dell’ Accademia Bustese Pattinaggio

Presto tutti i Risultati Online sul sito della WSSA

Segui il DJ Ufficiale della Busto Battle DJ FaxBeat

GALLERY di Erika Zanetti

 

Grazie Azzurri!

 

Busto Arsizio 8 Ottobre 2017

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp