Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Hockey inline – WRG19 Le azzurre sfiorano l'impresa contro la Repubblica Ceca, che vince soffrendo per 3-1. Domani alle 17 in pista per il bronzo contro la Spagna

images/medium/ITACZE.jpg

L'Italdonne sfiora l'impresa contro la Repubblica Ceca: finisce 3-1 con l'ultimo gol subito a porta vuota nel tentativo di riacciuffare il pareggio. Grande prova di carattere contro avversarie di caratura tecnica superiore: “Non so più come elogiarle – dice coach Ceschini – hanno eseguito alla perfezione il piano di gioco che ci eravamo prefissati: tenere duro difensivamente per 30 minuti, cercando di innervosirle e poi provarci negli ultimi dieci minuti. E' mancata solo un pizzico di fortuna in contropiede. Domani vogliamo la medaglia, avrò poco da dire alle ragazze che sono bravissime a resettare e ripartire. Sono davvero orgoglioso”. Domani si gioca per il bronzo alle 17 contro la Spagna (live su www.rollergames.tv). La finale è Usa – Repubblica Ceca.

La cronaca:

Come da copione le ceche prendono subito l'iniziativa. L'Italia si difende a box cercando di chiudere i passaggi centrali e sporcare le conclusioni. Il primo momento delicato arriva in coincidenza del primo power play ceco: Biondi compie almeno tre interventi decisivi, di scudo, maschera e gambale, in pratica tutto il repertorio. Si ripete poco dopo con una doppia parata che lascia a bocca aperta. Non può nulla in situazione di penalità differita, quando la Cechia sfonda nei pressi dell'area di porta trovando il tap-in vincente con Jancova. Dopo il necessario time out, l'Italia ci prova con Roccella in diagonale. Le ragazze lottano con il cuore, ma la supremazia delle ceche continua inesorabile, così come il fitto bombardamento su Biondi. Encomiabili, le azzurre provano a spezzare il ritmo delle avversarie, abbozzando qualche transizione. La priorità resta quella di tenere le posizioni e restare concentrate, consapevoli che ogni minimo errore possa costare caro. La diga regge, si arriva alla prima sirena sotto solo di un gol.

Il primo tiro del secondo tempo è di Roccella, preludio alla grande occasione del terzo minuto: ancora Roccella si ritrova il disco buono tutta sola nello slot, ma Skodova chiude lo specchio. La Cechia riprende in mano le operazioni, ma commette un ingenuo fallo in attacco. In power play prima l'Italia rischia grosso su un disco perso che Mlynkova scarica sul palo, poi trova il pareggio grazie a Cipriano che infila all'angolo alto sfruttando il traffico davanti alla gabbia. E' il premio alla tenacia delle ragazze, sovrastate sul piano meramente tecnico, ma caratterialmente indomabili. E con una Biondi in più: sull'1-1 è ancora lei a fare la differenza. Le azzurre moltiplicano gli sforzi e col passare dei minuti sembrano essersi scrollate di dosso ogni sorta di timore rriverenziale: ci provano di più tanto da sfiorare il vantaggio con Bisi, che soffia un disco a centro pista, si invola, ma non riesce a superare Skodova. Le ripartenze azzurre si ripetono, anche grazie ai continui tiri bloccati: Cipriano strappa applausi a scena aperta tuffandosi due volte davanti ai dischi scagliati dalle ceche. Il rammarico per i contropiedi non sfruttati è grande. Diventa enorme quando a 3.15 dalla sirena Mrazova pesca l'angolo da lunga distanza e riporta in vantaggio la Repubblica Ceca. L'Italia non molla e attacca a testa a bassa in un finale in cui inevitabilmente saltano gli schemi. Sfiora il pareggio in mischia, ma capitola a porta vuota. Finisce 3-1, di più davvero non si poteva fare.

 

TABELLINO ITALIA FEMMINILE:

 REPUBBLICA CECA – ITALIA 3-1 (p.t. 1-0)

Primo tempo: 12.47 Jancova (RC).

Secondo tempo: 7.02 Cipriano (I), 16.45 Mrazova (RC), 19.32 Kovarova (RC).

REPUBBLICA CECA: Skodova (Peslarova). Flachsova, Mazancova, Kovarova, Pipkova, Jancova, Vopravilova, Mrazova, Erbenova, Vesela, Cajanova, Juzkova, Mlynkova, Kaltounkova.

 ITALIA: Biondi (Pompanin). Faravelli, Tartaglione, De Rocco, Ercolani, Speranza, Bisi, S. Roccella, R.Roccella, Di Giovanni, Guazzi, Cipriano, Piccinini, Stocker, Novelli.

Qui i roster dell'Italia senior, maschile e femminile:

http://www.fisr.it/hockey-inline/comunicati-ufficiali/category/317-2018-19.html

 

Livescore ufficiale WRG19: www.inlinehockey.wrg2019.com

Media assets: https://bit.ly/2NgG1iz

Highlights: www.wrg2019.com/media-video/

SEGUITECI

Su Fisr.it: http://www.fisr.it/hockey-inline/news-hockey-inline.html

Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/

Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia

Twitter: https://twitter.com/FISR_news

Foto di Vanessa Zenobini