Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

World Skate: il 1° Artistic International Seminar un successo straordinario

images/1-primo-piano/seminario_WS_Roma_fisr.jpg

La 4 giorni romana ha coinvolto oltre 400 fra giudici e tecnici provenienti da tutti i continenti pronti a raccogliere la sfida di un approccio totalmente nuovo alla formazione e alla disciplina del pattinaggio artistico. Otto dei quindici relatori erano italiani

E' tempo di innovazione, è il momento di spingere verso il cambiamento! E' questo il mantra che negli ultimi mesi sta risuonando sempre più spesso nella World Skate. Il cambio di nome ha voluto rappresentare, sin dall'inizio, soprattutto il coraggio di cercare nuovi modi di costruire una Federazione Internazionale che sappia andare oltre i meccanismi tradizionali e istituzionali. Il Seminario Internazionale che si è appena concluso è andato esattamente in questa direzione: concretizzando un lavoro che da tempo si stava svolgendo per innovare la disciplina del pattinaggio artistico a rotelle.

"Dobbiamo imparare a ragionare come una multinazionale e devo dire che questo Seminario ne è stato un esempio: stiamo lavorando per creare una Scuola Internazionale, per tutte le nostre discipline, che sia in grado di valorizzare i talenti di ogni angolo del mondo. Vogliamo portare l'eccellenza tecnica in ogni Nazione, così come abbiamo fatto con questo primo Seminario, e creare uno zoccolo duro che possa trasmettere skills e know how ad altissimi livelli professionali", così ha commentato il Presidente Sabatino Aracu al termine dell'evento. "Ho letto nei giudici e nei tecnici presenti la consapevolezza di far parte di un progetto comune e più ampio che proietterà la World Skate e tutte le nostre discipline verso una innovazione concreta. Lasciatemi infine esprimere, in qualità di Presidente della FISR, grande soddisfazione perchè questo Seminario ha dimostrato ancora una una volta come la Scuola italiana sia sempre la migliore!"

Sicuramente il primo seminario dell'era World Skate ha confermato, se non superato, le aspettative: non solo in termini di partecipazione numerica o rappresentanza continentale. Quello che più ha colpito il Chairman della Commissione Tecnica, Nicola Genchi, è stato "l'altissimo livello di partecipazione sia attiva che passiva di ognuno dei partecipanti. Il nostro obbiettivo è quello di impostare un linguaggio tecnico uguale in tutte le Nazioni e uno strumento di giudizio utilizzato nello stesso modo in tutto il mondo: è stato emozionante vedere con quanta passione e con quanta attenzione, questa sfida è stata raccolta dai presenti come fondamentale per lo sviluppo del Pattinaggio artistico".

Questi gli straordinari numeri del seminario: 4 giorni, 15 relatori, 21 sessioni, 296 allenatori, 120 giudici, 30 nazioni e 5 continenti

Da sottolineare il ruolo fondamentale dello Scuola italiana, riconosciuta da tutto il mondo come la migliore, che anche in questo contesto ha dato il suo straordinario contributo mandando sul palco ben 8 dei 15 relatori.
Questo l’elenco dei nostri oratori:
DARIO BETTI
Artistic Roller Skating World Champion and Figure International Ice Skater
NICOLA GENCHI
Chairman Artistic Technical Commission of World Skate
SANDRO GUERRA
World Champion and International Choreographer for rollerskating
SARA LOCANDRO
Responsible of Italian School of artisti Roller Skating
GABRIELE MINCHIO
3rd level ice coach, CNA referent - fiure sector
CRISTINA PELLI
Italian National Trainer for Pairs
PRISCA PICANO
First dancer at the San Carlo theater in Naples, synchronized swimming
coach, FISG coach, teacher for ice skating coach CONI
GABRIELE QUIRINI
Italian National trainer for Freeskating
LORENZA RESIDORI
Italian National trainer for Dance and ATC Dance Commission


23 gennaio 2018