Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Prima giornata di Mondiale di Inline Freestyle e prime medaglie

images/1-primo-piano/freestyle/medium/1bis.jpg

E’ ufficialmente iniziato il Campionato Mondiale di Inline Freestyle ad Arnhem. La pittoresca cittadina olandese è in fermento per lo svolgimento di ben due Campionati Mondiali in parallelo. In una delle piazze è stata allestita una copertura per il Freestyle, per evitare di interrompere le competizioni in caso di pioggia. In un circuito stradale adiacente è in corso anche la seconda parte dedicata alla strada dei Mondiali di pattinaggio corsa.

Le gare sono iniziate alle 9.30 con le qualificazioni delle Battle.
Nel primo pomeriggio sono iniziate le competizioni dedicate alle Slides. Unica azzurra partecipante alle femminili è la Junior Francesca Pettinari che purtroppo non accede alle finali.

Inline Feestyle Slides Women

  1. Natalia Krykova (RUS)
  2. Bohdana Hotsko (UKR)
  3. Nichakan Chinupun (THA)

Tra gli uomini, si qualifica per le semifinali l’azzurro Filippo Medda. Alla sua prima apparizione ai Campionati Mondiali purtroppo non va oltre la finale di consolazione, classificandosi nel Final Ranking al settimo posto.

Inline Feestyle Slides Men

  1. Enrique Rubio Mesas (ESP)
  2. Denis Shirobokov (RUS)
  3. Phuri Senarat (THA)

Dalle 17.30 si passa alle competizioni di Free Jump. Difende il tricolore in questa disciplina Elisa Paoli che, salto dopo salto, arriva ad 1. 05m , sufficienti per guadagnarsi la medaglia di bronzo. 

Free Jump Women

  1. Marina Oliveras Argibay (ESP)
  2. Maeliss Conan (FRA)
  3. Elisa Paoli (ITA)

Tra gli uomini, si impone l’Italia che piazza sul podio Alessio Bianzale al secondo posto e medaglia di bronzo di Matteo Pallazzi che lo scorso anno a Nanjing si classificò sesto. Bianzale e Pallazzi vanno a medaglia con una misura di 1.40m. Lorenzo Demuru si ferma alla sesta posizione.

Free Jump Men

  1. Florian Petitcollin (FRA)
  2. Alessio Bianzale (ITA)
  3. Matteo Pallazzi (ITA)

Alla fine delle gare si sono regolarmente svolte le cerimonie di premiazioni e una ludica Roller Disco.

Clicca qui per consultare tutte le classifiche e qui per rivedere i podcast delle gare. Domani le gare torneranno il live streaming sulla FISRTv a partire dalle 14.30.