Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Prove generali in attesa della “prima” del pattinaggio velocità alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires

images/1-primo-piano/Immagine_BA_18.png

Ultime rifiniture con il CT Presti per Giorgia Valanzano e Vincenzo Maiorca


Ci siamo, il grande giorno del pattinaggio velocità è arrivato: finalmente un atleta della splendida disciplina a rotelle salirà su di un podio a cinque cerchi, come mai era successo nella lunga e gloriosa storia di questo sport.
Sono pronti i 28 atleti (14 donne e 14 uomini) da tutto il mondo che parteciperanno il 7 e 8 ottobre agli Youth Olimpic Games Buenos Aires ’18, dove appunto per la prima volta saranno assegnate medaglie al pattinaggio velocità.
I colori azzurri saranno difesi da Giorgia Valanzano e Vincenzo Maiorca che si sono qualificati grazie ai brillanti risultati conseguiti agli scorsi mondiali in terra d’Olanda e che sono tra i favoriti per una medaglia insieme a colombiani e francesi.
I due atleti, arrivati nei giorni scorsi a Buenos Aires insieme al Presidente federale FISR e WS Sabatino Aracu ed alla nutrita delegazione azzurra capitanata dallo schermidore Davide Di Veroli, stanno completando sotto gli occhi del CT Massimiliano Presti le ultime rifiniture prima del grande giorno.
Siamo alle prove generali che precedono la storica “prima” che andrà in scena sulla pista argentina a curve paraboliche, secondo un programma che assegna il titolo sulla base dei risultati conseguiti nelle seguenti distanze: 500 metri di sprint, 1.000 metri di volata e 5.000 metri di eliminazione.
Sabato la cerimonia di apertura che si svolgerà per la prima volta non in uno stadio ma nel cuore della città e che celebrerà in modo particolare il raggiungimento del traguardo della parità di genere a livello di atleti partecipanti.
Le attività di World Skate nello YOG includeranno non solo le gare, ma anche sessioni di iniziazione per lo skateboard, il pattinaggio di velocità in linea e l'hockey su pista.
Segui i risultati sui social fisr e sulle pagine del sito ufficiale degli YOG  

nella foto Giorgia Valanzano e Vincenzo Maiorca in allenamento sulla pista di Bueons Aires