Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Serie A: Milano, per ora, sola al comando. Vicenza stende Padova e martedì sogna l’aggancio ai campioni d’Italia.

La coppia “scoppia”. Padova incassa il primo stop e Milano resta, per ora, da solo al comando del campionato di Serie A. 

I campioni d’Italia hanno avuto vita facile ad Asiago, mantenendo inviolata la propria porta per la seconda partita consecutiva. Uno 0-6 rifilato ai Vipers (al terzo ko di fila) che non ammette repliche, con gli “special team” rossoblu in evidenza: tre reti in superiorità e due in inferiorità numerica (di capitan Banchero). 

Dietro i tricolori, dunque, si staccano i Ghosts Padova, sconfitti nettamente (8-3) da una convincente MC Control Diavoli Vicenza che ora sogna l’aggancio al Milano, visto che martedì, alle ore 20:30 (arbitri Lottaroli e Slaviero), ospiterà il Cittadella nella ripetizione (causa errore tecnico) della gara valevole per la 2a giornata. I biancorossi di coach Roffo, nel primo tempo, hanno messo alle corde i volonterosi ragazzi di Marobin, punendone ingenuità e penalità: prima linea come sempre decisiva, con Delfino (3 gol) cecchino infallibile e Zerdin a dispensare assist ai compagni. 

Fuori dalla zona podio sale l’accoppiata Ferrara-Verona. Gli estensi partono a mille, ma poi faticano più del previsto per avere ragione (5-2) dei soliti, battaglieri Snipers Civitavecchia; mentre gli scaligeri cancellano l’amarezza per il derby perso con Vicenza, espugnando (3-4) la pista di un Real Torino che prosegue a corrente alternata. Infine il Cittadella che riesce a spezzare la serie negativa, superando ai rigori (5-4) Monleale. Piemontesi avanti di due reti all’intervallo; poi i granata reagiscono e operano il sorpasso. Nel finale Zagni prolunga la sfida all’overtime. Non basta. Si va ai rigori, dove decide il back-hand di Grigoletto.   

Serie A - 6a giornata (sabato 1 dicembre)  

MC Control Diavoli Vicenza-Ghosts Padova 8-3

Ferrara Warriors-Snipers Tecnoalt Civitavecchia 5-2

Cittadella HP-Monleale Sportleale 5-4 ai rigori

Real Torino-Cus Verona Zardini Etichette 3-4

Asiago Vipers-Milano Quanta 0-6 

La classifica: Milano Quanta punti 18; MC Control Diavoli Vicenza * e Ghosts Padova 15, Ferrara Warriors e Cus Verona Zardini Etichette 9, Monleale Sportleale 7, Cittadella HP * e Asiago Vipers 5, Real Torino 4, Snipers Tecnoalt Civitavecchia 0. * una partita in meno

 

SEGUITECI: 

Risultati in tempo reale: http://hockeyinline.fisr.it/

Web TV: Youtube (Hockey Inline FISR)

Su Fisr.it: http://www.fisr.it/hockey-inline/news-hockey-inline.html

Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/

Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia

Twitter: https://twitter.com/FISR_news

 

Credit foto Roberta Strazzabosco