Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Il secondo raduno Freestyle sbarca a Riccione

images/medium/Raduno_Freestyle_Riccione_17_febbraio_2019_.jpg

Dopo il primo appuntamento svoltosi a Monza lo scorso 3 febbraio, il Freestyle arriva a Riccione. Domenica 17 febbraio, infatti, la società Asd Pattinaggio artistico Riccione ha ospitato una ventina di atleti Junior e Senior. Un altro importante raduno di visionatura come spiega il ct della Nazionale Senior, Andrea Ronco: “A questi due primi ritrovi ne seguirà un terzo già fissato per domenica 3 marzo a Bovolone, in provincia di Verona. In totale avremo modo di vedere all’opera una sessantina di ragazzi e questo ci consentirà di farci un’idea più chiara in vista delle selezioni per i World Roller Games Barcellona 2019. Durante questi primi tre appuntamenti, infatti, abbiamo raccolto e raccoglieremo una serie di dati importanti sullo Speed slalom; inoltre abbiamo avuto modo di verificare lo Style. Il morale è alto in vista dei WRG poichè il trend dei risultati è in costante crescita. A un ottimo Mondiale 2018 in Olanda, infatti, è seguito un Europeo 2018 a Barcellona da incorniciare. La Nazionale Freestyle ha infatti conquistato la posizione di testa del medagliere con ben 17 medaglie: 7 d’oro, 3 d’argento e 7 di bronzo. Siamo dunque riusciti a piazzarci sopra la Russia, un risultato incredibile che speriamo di ripetere; ai WRG, però, dovremo stare attenti anche alla Nazionale cinese e a quella della Cina Taipei”. E parlando delle Nazionali Junior e Senior che avranno il compito di rappresentare l’Italia il prossimo luglio a Barcellona, il ct Ronco prosegue: “Ci sarà sicuramente un gruppetto di veterani che costituiranno le fondamenta del team con la loro esperienza, e si tratta principalmente di atleti nati tra il 1997 e il 2001, poi puntiamo a nuovi innesti. Terminati questi raduni inizieranno le gare regionali che si svolgeranno da fine marzo a inizio maggio. Una volta concluso questo impegno effettueremo le convocazioni per WRG 2019 e fisseremo altri raduni Junior e Senior. Nell’ottica di creare un gruppo unito tra gli azzurri della Nazionale Junior e i colleghi della Senior, i raduni si terranno sempre assieme. Nel Freestyle, come d’altronde in altre discipline, il sostegno dei compagni è fondamentale. Quando sei in pista ed è il tuo momento, vedere intorno a te gli sguardi dei tuoi amici e sentire il calore del loro tifo… beh diventa un’arma in più per vincere!”