Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Serie A: arriva il giorno del verdetto per Milano e Vicenza. Serie B: Riccione e Mammuth Roma si giocano tutto in una gara.

images/medium/Presentazione_17A_giornata_Serie_A_18-19_HIL_2.jpg

Serie A: arriva il giorno del verdetto, fra Milano e Vicenza, chi farà sua la regular season? Monleale tenta un ultimo disperato assalto ai playoff; Verona, Asiago, Ferrara e Torino cercano punti per migliorare la classifica. In Serie B Riccione e Mammuth Roma si giocano tutto in una gara.

Eccoci finalmente arrivati al “D-Day” della serie A dell’hockey Inline italiano: la 17ma giornata ci propone infatti il big-match fra Vicenza (2° con 45 punti) e Milano (1° ed imbattuto in campionato con 48 punti). Sul parquet del Pala Ferrarin, alle ore 20.00 (stesso orario su tutti e cinque i campi), arriverà la tanto attesa “resa dei conti” che ci dirà chi fra Quanta e Diavoli si aggiudicherà la regular season 2018-2019 con conseguente vantaggio del fattore campo in tutte le serie di Playoff. All’andata fu 4-3 per Milano e quindi per la corazzata rossoblù (che in settimana ha conosciuto anche gli avversari del girone di Euroleague) ci sono 2 risultati su 3, mentre Vicenza è obbligata a vincere nei 50 minuti e possibilmente con 2 reti di scarto per non dover rimandare tutto al prossimo turno in cui entrerebbe in ballo la differenza reti totale delle due contendenti. Match dagli importanti risvolti anche emotivi in quanto Milano vorrà dimostrare che la sconfitta in finale di Coppa Italia è stata solo una parentesi sfortunata, mentre Vicenza è chiamata a far vedere che il gap con i meneghini è definitivamente colmato e che il trofeo alzato lo scorso 3 di marzo può essere solo il primo di una lunga serie.

Benchè tutti gli occhi possano essere puntati su Vicenza-Milano, non sono da sottovalutare le altre sfide di giornata che potrebbero emettere altri verdetti definitivi di questa regular season: il Padova (dato al gran completo con il ritorno degli sloveni e l’inserimento del bomber Fabrizio Pace) fa visita al Monleale per cercare il punto che le manca per avere la matematica certezza della terza posizione in classifica; dalla sua per il Monleale si tratta probabilmente dell’ultimo disperato tentativo di agguantare i playoff ma per i ragazzi di Zagni non vi è altro risultato che la vittoria nei 50 minuti sperando nel contempo che Torino non faccia punti nella sfida casalinga contro Ferrara.

Proprio Real Torino – Ferrara è un’altra delle sfide di giornata che potrebbe dare uno scossone alla classifica: per i piemontesi urgono punti in classifica per avanzare rispetto all’ottava posizione attualmente detenuta, per i Warriors invece la necessità di confermare la buona vittoria (ai rigori) del turno precedente contro Verona e la ricerca di tenere a distanza le dirette inseguitrici (Cittadella e Torino stessa) che ne insidiano la sesta posizione. In caso di vittoria del Real ci sarebbe l’aggancio a quota 20 punti e quindi tornerebbe in ballo anche la sfida di andata che gli estensi si aggiudicarono con il minimo scarto (6-5), una sorta di “partita nella partita” per i due coach Zurek (Torino) e Buzzo (Ferrara) che dovranno badare anche a questo aspetto del doppio confronto oltre a gestire la singola partita che sembra davvero aperta a ogni risultato.

Sfida aperta anche quella in programma al centro sportivo Avesani di Verona con il CUS ad ospitare il Cittadella (seconda italiana iscritta alla Euro League dell’11-14 Aprile prossimi). Entrambe chiamate a far punti per consolidare le posizioni già acquisite, Verona (4°) e Cittadella (7°) avranno il vantaggio di poter  giocare senza l’assillo della vittoria a tutti i costi e potrebbe, quindi, uscirne una gara divertente e meno scontata di quanto lasci ipotizzare la distanza in classifica tra le due contendenti. Per Cittadella un test davvero valido in vista della manifestazione continentale, per il Cus una sfida da non “bucare” per mantenere alta la concentrazione in vista del prossimo turno in cui dovrà rendere visita all’Asiago e dei successivi playoff.

Chiude il calendario l’unico match che non lascia intravedere risvolti di classifica: Civitavecchia-Asiago. Con i laziali già matematicamente retrocessi e Vipers già certi di un posto ai playoff, la sfida non propone particolari chiavi di lettura se non quella del fatto che sicuramente i padroni di casa vorranno congedarsi dal proprio caloroso pubblico con una ottima prestazione (e magari con una vittoria) mentre dalla loro gli arancioneri dell’altopiano vicentino vorranno continuare nel processo di crescita intrapreso nel girone di ritorno con l’ambizione di poter essere magari una delle mine vaganti dei playoff. Per gli Snipers ancora assente Cocino, a cui in settimana è stata dimezzata (da 4 a 2 giornate) la squalifica in seguito al ricorso presentato dal club del Pesidente-giocatore Valentini ; per Asiago svariate assenze, su tutte quelle di capitan Marco Frigo e del bomber Simone Basso.

Tutti gli incontri del campionato di Serie A saranno trasmessi in diretta streaming su Youtube (Hockey Inline FISR).

Serie A 

Il programma della 17ma giornata (sabato 30 marzo):

Ore 20:00 Diavoli Vicenza – Milano Quanta (Arbitri: Fonzari e Basso)

Ore 20:00 Monleale Sportleale - Ghosts Padova (Zoppelletto e Zuccatti)

Ore 20:00 Cus Verona – HP Cittadella (Ferrini e Faragona)

Ore 20:00 Real Torino – Ferrara Hockey (Mancina e Soraperra S.)

Ore 20:00 Snipers Civitavecchia - Asiago Vipers (Colcuc e Biacoli)

La classifica: Milano Quanta punti 48; MC Control Diavoli Vicenza 45; Ghosts Padova 30; Cus Verona Zardini Etichette 25, Asiago Vipers e Ferrara Warriors 20; HP Cittadella 17; Real Torino 16; Monleale Sportleale 13; Snipers Tecnoalt Civitavecchia 6. 

  

Di pari passo con la serie A, scende in campo anche la serie B che si appresta a vivere la penultima giornata del calendario della seconda fase. Con Forlì, Trieste, Piacenza, Modena e Torrepellice già certe dell’accesso alla Finale Promozione e “Castelli Romani” già matematicamente escluso dalla stessa, resta da assegnare solo l’ultimo posto alla terza fase della stagione e il nome della sesta finalista uscirà con tutta probabilità dalla sfida fra Corsari Riccione e Mammuth Roma, con i capitolini costretti a vincere nei tempi regolamentari. Di contro alla formazione capitanata da Luca Fabrizioli basterebbe anche una vittoria ai supplementari o ai rigori per portarsi a + 4 in classifica con un solo turno da giocare. Una sfida per cuori forti! 

Serie B – 11ma giornata (sabato 30 marzo): 

Girone C

Libertas Forlì - Castelli Romani;

Invicta Skate Modena - Lepis Piacenza;

Classifica: Libertas Forlì (6)* e Lepis Piacenza (5) ; Invicta Skate Modena (1) ; Castelli Romani (0) .

Girone D

Old Style Torrepellice - Tergeste Tigers; 

Corsari Riccione - Mammuth Roma; 

Classifica: Tergeste Tigers (5) punti 16; Old Style TP (1) punti 11; Corsari Riccione (3) punti 6; Mammuth Roma (3) punti 3.

 

*Tra parentesi i punti ereditati dalla prima fase

 

 

SEGUITECI: 

Risultati in tempo reale: http://hockeyinline.fisr.it/

Web TV: Youtube (Hockey Inline FISR)

Su Fisr.it: http://www.fisr.it/hockey-inline/news-hockey-inline.html

Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/

Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia

Twitter: https://twitter.com/FISR_news

 

 

Credit foto Carola Fabrizia Semino – Vanessa Zenobini