Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Coppa Europa, da Geisingen segnali positivi per il vivaio azzurro

images/1-primo-piano/medium/Immagine_sito.png

Nel week end scorso i migliori atleti continentali delle categorie Ragazzi ed Allievi si sono radunati a Geisingen in Germania per il consueto appuntamento di primavera della Coppa Europa.

Il test è stato molto positivo per il Commissario Tecnico delle squadre Nazionali Massimiliano Presti che ha potuto visionare i migliori atleti ed atlete del promettente vivaio azzurro.
Molto importanti le sensazioni ed i segnali favorevoli, alla luce anche del cambio generazionale che è in corso e che aprirà un nuovo ciclo nel pattinaggio Corsa azzurro.

“Siamo molto soddisfatti – è il commento del CT Presti ringraziando i suoi atleti che hanno messo il massimo impegno senza mai tirarsi indietro – per i risultati di Geisingen dove la pista molto veloce obbligava ad essere fisicamente e tecnicamente preparati per arrivare tra i primi. Soddisfacenti le prestazioni di quasi tutti i ragazzi, con l’ottimo successo della Saronni in una gara difficile con una spagnola di origini colombiane che gira come una senior contro la quale siamo riusciti ad avere il sopravvento grazie anche ad un ottimo gioco di squadra. Poi molto bene nelle altre categorie dove dominiamo in quasi tutte le gare.

Nel 2022 torneranno i mondiali in Italia e sono davvero felice perché per il nostro movimento rappresenterà un grande appuntamento, mi sto già adoperando per creare un gruppo sia a livello di tecnici che di atleti per portare avanti un progetto che ci permetta di presentarci al meglio a Montecchio.
Come in tutti i cicli – prosegue il CT Presti - incontreremo delle difficoltà, ma alcuni atleti ci fanno ben sperare per il futuro. Questo è un ottimo punto di partenza sul quale costruire la nazionale del futuro”.
Questa settimana sono previsti i raduni azzurri dove i migliori atleti di ogni regione saranno raggruppati e dove inizia anche sperimentalmente il progetto regioni nazionali, mentre a fine mese è previsto il ritiro con le categorie Junior e Senior per proseguire il percorso di avvicinamento ai Roller Games di Barcellona.

Guarda qui tutti i risultati

Immagine2

Immagine3

Immagine4

Immagine5

Immagine6