Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Definite 3 delle 4 semifinaliste dei Playoff della Serie A: Milano, Vicenza e Padova.

images/medium/_vipers_playoff_verona24_18-19.JPG

Playoff Serie A: definite 3 semifinaliste, avanzano Milano, Vicenza e Padova. Per la quarta tutto rimandato a sabato, data prevista per Gara 3 fra Verona ed Asiago. In Ferrara-Milano attimi di terrore per la salute di Alessio Lettera.

Vincono (facile) in trasferta le prime tre della classe e così è stagione finita per Ferrara, Cittadella e Torino mentre non salta il fattore campo in quel di Asiago rendendo necessaria la bella fra Verona ed Asiago (27 Aprile, ore 20.00).

Tre partite fotocopia quelle andate in scena a Ferrara, Cittadella e Torino con le squadre ospiti capaci di prendere subito il largo (non meno di 4 reti di vantaggio) per poi amministrare agevolmente nella ripresa, contenendo, ove necessario, i tentativi di rimonta dei padroni di casa. 

Milano rifila 6 reti nel primo tempo ai Warriors che trovano la rete della bandiera (e del momentaneo 1-4) con Podda in powerplay. Nella ripresa pura accademia per il Quanta che va a segno in altre 5 occasioni sfruttando la vena prolifica di Ferrari, sempre più top-scorer dei rossoblù (4 reti per lui). Da segnalare, negli ultimi scorci dell’incontro un bruttissimo infortunio ad Alessio Lettera (funambolico attaccante del Milano e della nazionale azzurra) che “lanciato in attacco” cade rovinosamente ad un metro della balaustra a seguito di un movimento “strano” dei pattini dovuto alla ingestibile  aderenza del fondo di gioco del Pala Burani, cosa che ha nuovamente fatto accendere i riflettori sulla necessità di uniformare le piste, cosa a dire il vero già regolamentata per la stagione 2019-2020. Lettera, dopo una notte in ospedale a Ferrara è stato comunque dimesso e sarà sottoposto a nuovi esami strumentali nei prossimi giorni per verificare una paventata frattura ad una vertebra lombare.

Goleada in avvio di partita anche per il Padova che così indirizza subito a proprio favore quella che poteva essere una “trasferta trappola” in quel di Torino; Real che richiama in panca il proprio portiere titolare Brescianini dopo la quinta marcatura dei Ghosts in meno di 20 minuti per affidarsi al sedicenne Colucci; sugli scudi fra gli ospiti l’attaccante (torinese doc) Fabrizio Pace con 5 punti grazie a 2 goal e 3 assist. Sul finire del primo tempo e ad inizio ripresa i padroni di casa provano a reagire e riescono a dimezzare lo svantaggio portandosi su 3-6 ma oramai il divario è troppo ampio e Padova riesce a giocare con il cronometro, guadagnando minuti preziosi ed insaccando anche la settima rete con Leben per il 3-7 che sarà anche il risultato definitivo dell’incontro.

Cambiano le sfidanti ma non cambia il canovaccio della gara nemmeno a Cittadella dove erano opposte per l’appunto Cittadella e Diavoli Vicenza; i padroni di casa recuperano qualche giocatore rispetto a gara 1 ma Vicenza nemmeno se ne accorge in quanto riesce a portarsi sul 5-0 già nella prima frazione grazie a cinque diversi marcatori (Loncar, Delfino, Corradin, Ustignani e Zerdin). Nella ripresa timida reazione dei padroni di casa che trovano 2 reti con Covolo ma poi devono nuovamente arrendersi ai siluri di Simsic e Corradin che valgono il 2-6. Ancora Covolo e Tombolan in rete per il temporaneo 4-7, che sembra dare una scossa alla gara, ma nel finale è Delfino a griffare il match con altre 2 reti di pregevole fattura. 4-9 sul tabellone e Vicenza avanza alle semifinali dove incrocerà Padova.

L’avversaria del Milano invece si conoscerà solo sabato sera, è infatti necessaria gara 3 per decidere chi fra Verona ed Asiago passerà il turno dei quarti di finale. I Vipers si regalano infatti un’ottima serata battendo fra le mura amiche (5-1) i più quotati avversari scaligeri che sono comunque stati in gara per tutto il primo tempo (finito sull’1-1 con reti di Rodeghiero e Ciresa). Nella ripresa Asiago non toglie il piede dall’acceleratore e sfrutta il palese nervosismo degli ospiti per allungare fino al 3-1 ancora con Rodeghiero e poi con Pertile (classe 2000); Verona cerca una reazione ma le conclusioni dei giocatori del CUS si fermano sulla traversa (Frizzera) e sulle varie parate del veterano Gianluca Stella davvero in serata di grazia. Ancora Pertile a segno su “liscio” di Pignatti per il 4-1 che chiude definitivamente i conti anche se (come a parti invertite in gara 1) c’è ancora il tempo per una marcatura a porta vuota, stavolta dell’Asiago, che porta a 5 le proprie reti con Petrone con una bordata da centrocampo. Tutto rimandato quindi a gara 3 che si preannuncia davvero imperdibile viste le innumerevoli e sempre combattute sfide fra le 2 squadre in stagione (già 7 i precedenti).

 

Serie A 

I risultati di Gara 2 dei ¼ di Finale (giovedì 25 Aprile):

Ferrara Hockey - Milano Quanta 1-11 (pt 1-6)

HP Cittadella -  Diavoli Vicenza  4-9 (0-5)

Asiago Vipers - Cus Verona 5-1 (1-1)

Ghosts Padova - Real Torino 3-7 (2-6)

Milano, Vicenza e Padova vincono la serie 2-0 (best of 3).

Verona ed Asiago si trovano sull’1-1.

 

SEGUITECI: 

Risultati in tempo reale: http://hockeyinline.fisr.it/

Web TV: Youtube (Hockey Inline FISR)

Su Fisr.it: http://www.fisr.it/hockey-inline/news-hockey-inline.html

Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/

Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia

Twitter: https://twitter.com/FISR_news

 

Credit foto Roberta Strazzabosco