Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Partito il countdown del Pattinaggio Corsa ai World Roller Games Barcellona ‘19

images/1-primo-piano/medium/azzurri_corsa_interna.jpg

A meno tre dalla prima gara raccontiamo tutto della nostra Nazionale in terra catalana a cui chiediamo vittorie da sottrarre al nemico storico della Colombia anche per il medagliere finale dei WRG

Sono 11 le discipline rotellistiche che compongono il programma dei World Roller Games di Barcellona 2019 e, di queste, nove quelle in cui partecipa la nazionale azzurra, tra le quali, immancabile, il pattinaggio corsa: il più ancestrale tra gli sport a rotelle, quello in cui la tecnica conta sì, ma è la “gamba” a fare la differenza. Strategia, resistenza e velocità sono essenziali in questa disciplina entusiasmante dove il campione deve saper spingere al limite la forza fisica e quella mentale.
LA PREPARAZIONE Lo sanno bene i ragazzi che il CT Massimiliano Presti insieme al Settore tecnico hanno voluto a Barcellona già dai giorni scorsi per preparare al meglio il più importante impegno della stagione internazionale.
Nulla è stato lasciato al caso, come il viaggio di avvicinamento in pullman che si è trasformato in un’occasione per una lunga e proficua “riunione di spogliatoio”.
E poi subito in pista a provare la struttura realizzata appositamente nella zona vicino al Parc del Forum, proprio di fronte al mare (Front Maritin), dove solo pochi giorni fa sono stati inaugurati gli impianti di gara: un ovale di 200 metri, pista particolare con fondo pesante ma anche molto tecnico, così come l’articolato circuito della strada che presenta diverse curve e controcurve. Il grande evento di chiusura della maratona sarà invece davvero spettacolare in un percorso che si snoda nel centro della città tra la Diagonal ed il Passeig de Gracia.
Si è arrivati in terra catalana con alle spalle un lungo percorso iniziato subito dopo Nanjing '17 con la preparazione alle storiche e medagliate Olimpiadi giovanili di Buenos Aires ’18. In questo periodo staff e Settore tecnico hanno disegnato una strategia che ha coinvolto anche i tecnici degli atleti, la Siri e l’Istituto di Medicina dello Sport del CONI, insieme al Prof. Donati.
Un macro progetto di riorganizzazione del movimento che , partendo da alcuni punti fermi quali la nuova formula del Tiezzi per giovanissimi ed esordienti, il progetto scuola pattinaggio per l’attività ludico-propedeutica, il ranking degli atleti e la scelta di 2 diversi responsabili federali per velocità e fondo, ha disegnato un metodo di lavoro che saprà crescere i campioni di domani.
IL TEAM Ma parliamo dei campioni di oggi. Dopo il successo forse irripetibile della prima edizione dei WRG abbiamo un gruppo che è un buon mix di gioventù ed esperienza, capitano dalla straordinaria Francesca Lollobrigida. Rimaniamo molto forti nel fondo, con tanta fiducia e la voglia di fare valere la nostra forza anche nella velocità dove incontreremo la concorrenza spietata di 58 nazioni, già dai turni di qualificazione.
Ad accompagnare i nostri atleti una delegazione composta dal Responsabile del Settore tecnico Antonio Grotto, dai due tecnici Pierluigi Gaviraghi e Luca Bernacchia, dal medico dott.sa Lucia Buglioni e dall’immancabile fisioterapista Giovanni De Martino e capitanata dal Consigliere federale Leandro Naroli.
Questi gli azzurri che il CT Presti ha portato a Barcellona:


SENIOR FEMMINE
BORMIDA GIORGIA
LOLLOBRIGIDA FRANCESCA
PALUZZI EDDA
ROSSI LINDA
WOOLAWAY LUISA
RISERVA SENIOR FEMMINE
LORENZATO LAURA
JUNIOR FEMMINE
BIAGI SOFIA
LISSANDRON GAIA
PEVERI LAURA
VALANZANO GIORGIA
VARANI ASIA
SENIOR MASCHI
BRAMANTE GIUSEPPE
DI STEFANO DANIELE
MARSILI DUCCIO
NIERO DANIEL
SALINO ENRICO
JUNIOR MASCHI
BARISON MATTEO
CANNONI GABRIELE
FASOLO ELIA
SCOTTO FILIPPO
TAFI OMERO
RISERVA JUNIOR MASCHI
LORELLO RICCARDO
CIRILLI ALESSIO
CAMARIN CARLOTTA
LUCIANI VERONICA
GALLI GABRIELE
FRANCOLINI FABIO


LE AMBIZIONI Per il CT Presti gareggiare a Barcellona con tanto pubblico e in una città così ricca di fascino sarà un’emozione unica, ma la concentrazione deve rimanere sempre altissima.
Ripetere Nanjing è un sogno, ma far meglio dei mondiali olandesi del 2018 (dove per la cronaca conquistammo 1 oro, 8 argenti e 6 bronzi) resta comunque l’obiettivo della nostra squadra.
Un obiettivo alla portata del nostro team, costruito in previsione lungimirante per il 2022 quando affronteremo di nuovo la straordinaria sfida a cinque cerchi delle olimpiadi giovanili ma anche il mondiale in casa nostra.
Agli azzurri aspetta una doppia sfida alla quale sono chiamati da tutta l’Italia che tifa a rotelle e non solo.
Infatti oltre a puntare a fare bene nel medagliere di disciplina, i nostri ragazzi dovranno lavorare ai fianchi il nemico storico della Colombia, asso piglia-tutto della Corsa, per sottrarre qualcuno dei (tanti) titoli che le hanno consentito ai WRG Nanjing 2017 di sopraffare l’Italia nel medagliere complessivo finale per nazioni.
Forza Azzurri!

MEDIA INFO
Per aggiornamenti, notizie, immagini, risultati e le medaglie dei nostri azzurri consulta i nostri social
Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/
Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia
Twitter: https://twitter.com/FISR_news
Naviga qui sulle pagine dedicate del sito World Skate http://www.worldskate.org/wrg2019/disciplines/disciplina/108-Speed.html
per consultare tutte le informazioni e gli approfondimenti e segui qui la diretta tv http://www.rollergames.tv/ in streaming delle gare.
Clicca qui per i media assets