Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

WRG 2019 INLINE ALPINE. Buon esordio degli azzurri di Belingheri e Fortini, ma stravince la Germania

images/medium/WRG_Alpine_.jpg

Germania pigliatutto. Nell’ombreggiata pista del Parc de Montjuic (Passeig del Migdia) la Nazionale tedesca conferma la sua supremazia. 

Detto questo il giovanissimo team azzurro inizia a farsi notare nel forte panorama internazionale, crescendo e migliorando grazie ai coach Stefano Belingheri e Nicola Fortini. La strada è quella giusta, dunque, l’esperienza arriverà con il tempo e le competizioni. Nella prima giornata dei WRG 2019 di Barcellona il team tedesco occupa tutte le posizioni dei podi della combinata per 6 medaglie totali.Tra gli uomini medaglia d’oro al campione mondiale Mortiz Doms con 48.49 punti, argento per il compagno di squadra Joerg Bertsch con 48.75, bronzo per Sven Ortel con 49.14. Per quanto riguarda gli azzurri, la maggior parte classe 2003, troviamo nella classifica finale: Erik Piantoni in 14esima posizione con un buon 53.95, seguito subito dopo dall’italiano Francesco Coronini con 54.15, 18esimo posto per Riccardo Giacomel con 55.75 e 22esimo per David Fiorot con 56.65. Si passa alle donne, anche qui i tre gradini del podio sono della Germania con l’oro di Mona Sing (51.61), l’argento di Elea Boersig (52.45) e il bronzo di Manuela Schmohl (52.64). In questo caso la Nazionale italiana si piazza al 12esimo posto con Lisa Colombo che chiude con 56.07 e poco più in basso Alice Bianchi in 15esima posizione con 58.32. Purtroppo non riesce a chiudere la prova l’altra sorella tricolore, Irene Colombo. Questi risultati fanno davvero ben sperare poiché gli azzurri in gara hanno chiuso le loro prove con 2/3 secondi in meno rispetto alle precedenti competizioni ufficiali. Inoltre una nota di merito va ai tecnici Stefano Belingheri e Nicola Fortini autori dell’apprezzato tracciato dello Slalom qui a Barcellona. Domani l’Inline Alpine proseguirà, dalle 10.30 in poi, con lo Slalom gigante uomini e donne. Anche in questo caso, forza azzurri!