Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

WRG CORSA Siamo ragazzi di Strada! 1 oro e 2 bronzi all’apertura dei mondiali di Barcellona

images/1-primo-piano/medium/cover_corsa_11_luglio.jpg

Titolo, medaglie, emozioni e sentimenti da Valanzano, Peveri e Cannoni protagonisti del primo giorno di gare


PROLOGO
Una gara così coinvolgente come quella dei 15 km eliminazione che ha aperto oggi il campionato mondiale su strada è difficile possa ricapitare. E’ stata un concentrato di emozioni scatenato dal risultato sportivo ed amplificato da toccantissimi risvolti umani che ha avuto per protagoniste le azzurre junior Giorgia Valanzano e Laura Peveri. Quest’ultima, a poche ore dalla scomparsa del papà, ha deciso di reagire, scendendo in pista e compiendo un gesto atletico incredibile che, forse, non ipotizzava nemmeno il CT Presti, che ha sempre creduto a fondo in questa ragazza, e vincendo stasera una scommessa ricca di sentimenti di gioia e dolore. Un doppio grazie, Laura!
Attorno al suo dolore, alla sua forza ed al suo coraggio tutta la squadra è stata compatta, sostenendo lei e la compagna Giorgia che, grazie anche alla retrocessione della colombiana, si è scrollata di dosso un bronzo che iniziava a starle stretto, portando al team azzurro la prima medaglia d’oro. L’evoluzione che ha subito la ragazza dalla medaglia olimpica ad oggi è sotto gli occhi di tutti, così come la maturazione sportiva di questi anni che l’ha trasformata, per merito anche dell’intenso lavoro dello staff tecnico, da pura velocista in un’atleta completa oltre che, titolo mondiale docet, fortissima.

LA GIORNATA DI GARE
Dopo un buon campionato su pista degli azzurri, da oggi la Corsa si sposta su strada, senza farne in effetti molta. L’impianto infatti è sempre quello di Front Maritin con un tracciato che circonda la pista ma che presenta non poche difficoltà nella sua articolata tortuosità, a cui però i ragazzi del CT Presti si adattano, come sempre, rapidamente.
Detto della gara di apertura, c’è da raccontare il resto di una giornata intensa che è proseguita con la gara lunga junior maschile dove Gabriele Cannoni torna protagonista prendendosi il secondo bronzo nel giro di poche ore. Al primo anno di categoria mostra una sicurezza da senior e ripaga appieno la fiducia datagli dal CT a questi mondiali, mentre l’altro azzurro Scotto, non in perfette condizioni finisce nelle retrovie.
Nella prima 10.000 metri a punti la Lollobrigida purtroppo sfiora il podio sopraffatta dalla forza e dal buon gioco di squadra delle colombiane e finisce quarta, mentre a Daniel Niero a cui riesce, unico tra tutti, di stare al passo lunare dello straordinario belga Bart Swings, manca solo quella punta di convinzione in più che lo porterebbe all’oro, sempre.
Le ultime due gare evidenziano i passi in avanti fatti nella velocità dove, dopo anni, riusciamo a portare due atleti tra i migliori con Duccio Marsili che rimane fuori di un soffio dalla finale sul giro dove entra, anche se con un po' di fortuna, il bravo Salino, finito quarto nella classifica finale. Incoraggianti anche i risultati delle ragazze con una recuperata Linda Rossi che esce in semifinale.

LE RIFLESSIONI
Chiudiamo con un confortante bottino di medaglie e con un titolo su cui il CT Presti, in cuor suo, confidava davvero, a coronamento dell’impegno con cui è riuscito a costruire un gruppo unito, pulito e, soprattutto competitivo.

Guarda qui tutti i risultati della giornata http://www.worldskate.org/wrg2019/results-wrg2019/category/624-results.html
Naviga qui sulle pagine dedicate del sito World Skate http://www.worldskate.org/wrg2019/disciplines/disciplina/108-Speed.html per consultare tutte le informazioni e gli approfondimenti sulla Corsa e segui qui la diretta tv http://www.rollergames.tv/ in streaming delle gare.

In copertina foto by Erika Zanetti