Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

WRG19 ARTISTICO: Il podio delle Coppie Artistico si tinge momentaneamente di azzurro. Dopodomani il Lungo per la classifica definitiva

images/medium/COVER_X_FISR_12-07-19.jpg

Giornata transitoria al Palau San Jordi di Montjuic, Barcellona. Il Mondiale di pattinaggio artistico - inserito nella seconda edizione dei WRG - non ha assegnato infatti medaglie. In pista però grande spettacolo con le cinque Coppie Artistico in gara di cui tre italiane. E propio le coppie azzurre hanno al momento occupato tutte e tre le posizioni del podio in attesa del Lungo di domenica 14 luglio. 

Primo posto per i campioni mondiali in carica Rebecca Tarlazzi e Luca Lucaroni che, sulle note di “Scream and shout” di Britney Spears, hanno conquistato giuria e pubblico ottenendo un provvisorio 78.01. Secondi i compagni di squadra Alice Esposito e Federico Rossi che si fermano a 73.28 esibendosi su “Roxanne”, musica tratta dal film “Moulin Rouge”; infine terzi con 59.40 Gaia Colucci e Marco Garelli che sporcano un po’ il programma sbagliando anche la trottola sulla musica “Legendary” di Welshly Arms. Seguono le due coppie spagnola e statunitense. 

Domani, sabato 13 luglio, le gara entreranno nel vivo con le Coppie Danza Senior, i Senior uomini e donne, i Quartetti e i Piccoli Gruppi. 

 

  

Livestreaming ufficiale WRG19 su www.rollergames.tv

 

Media assets: https://bit.ly/2NgG1iz

 

Highlights: http://www.wrg2019.com/media-video/

 

SEGUITECI SU

 

Fisr.it: http://www.fisr.it/artistico/news-artistico.html

 

Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/

 

Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia

 

Twitter: https://twitter.com/FISR_news

 

 

Foto di Raniero Corbelletti