Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Il Trofeo “Domenico Bosica Roller Race” scioglie le ultime riserve per gli Europei di Pamplona

images/1-primo-piano/corsa/medium/presti.png

Solitamente in questo periodo dell’estate sono tutti in vacanza, così non è per i migliori atleti del pattinaggio Corsa, protagonisti in questo scorcio di agosto sul mare sì delle coste abruzzesi, ma per impegni legati all’attività sportiva.
Siamo come consuetudine a Martinsicuro dove prima si è tenuto un raduno azzurro Ragazzi ed Allievi e poi il classico Trofeo DOMENICO BOSICA ROLLER RACE, organizzato dalla ASD ROLLING PATTINATORI D. BOSICA, valido come tappa C.C.I, ITALIAN INLINE TOUR e anche per la classifica Ranking Corsa Fisr.
La manifestazione ha avuto un ottimo riscontro sia in termini sportivi che di pubblico, con interessanti risultati (vedi qui) che hanno sciolto gli ultimi dubbi per le convocazioni agli Europei di fine mese a Pamplona in Spagna.
Il CT Massimiliano Presti commenta così quanto visto in questi giorni: ”Si guarda al futuro, la pensano come me anche i tecnici, cercando di creare gruppi di atleti che abbiano le caratteristiche giuste per poter indossare la maglia azzurra con umiltà e rispetto.
In questo senso l’esperienza di invitare al raduno giovanile dei campioni mondiali, tra cui la pluricampionessa Lollobrigida e giovani come Varani e Rossi, per divulgare consigli e conoscenze è stata davvero utile ed interessante per i nostri ragazzini che hanno ascoltano con grande attenzione i nostri campioni.
Dopo l’incontro istituzionale con il sindaco di Martinsicuro ci siamo dedicati al lavoro tecnico in pista.
Il successivo trofeo di Martinsicuro è stato invece utile a sciogliere le ultime riserve per l’Europeo spagnolo, al quale arriveremo attraverso degli
allenamenti collegiali, organizzati in collaborazione con i referenti regionali, per mantenere i nostri ragazzi sempre in allenamento ed avvicinarci ai campionati di Pamplona nei modi più adeguati.

Visto che il mondiale si è già svolto e con risultati a dir poco sorprendenti, partiamo senza l’esigenza dell’obiettivo a tutti i costi ma con la consapevolezza di far crescere il nostro vivaio e dare motivazione anche ad altri atleti che si sono distinti durante i campionati ed i trofei ranking, ed a quelli che sono inseriti in un programma che stiamo ultimando con i responsabili del settore velocità e fondo.
Stiamo già proiettandoci mentalmente verso la stagione invernale dove metteremo a punto un lavoro dedicato che abbiamo studiato insieme ai miei tecnici.
Sarà un 2020 pieno di interessanti novità”