Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Costruiamo insieme il nostro futuro: conclusi i seminari internazionali a Roma

images/medium/coveraracuseminariroma2019.JPG

Sabatino Aracu, Presidente FISR e World Skate: "Dobbiamo costruire insieme il nostro futuro, proprio partendo da qui. Dobbiamo avere il coraggio di tornare nelle strade, dove le nostre discipline sono nate, in mezzo alla gente, perché non è più il momento di portare le persone negli stadi: dobbiamo portare gli stadi fra le persone. Il mondo cambia rapidamente e solo chi è in grado di adattarsi, sopravvive."

Da giovedì a sabato, 250 delegati da tutto il mondo hanno partecipato ai seminari World Skate che si sono tenuti al The Church Village a Roma. Sono stati coinvolti allenatori, arbitri e giudici delle discipline della corsa e dell'hockey inline e, ovviamente, anche dall'Italia in molti hanno approfittato per partecipare ai seminari di formazione.

C'era tanta Italia non solo fra i delegati, ma anche fra i relatori: Andrea Fonzari per l’hockey Inline; Stefano Boato, Claudio Giorgi, Vincenzo Scionti ed Enzo Basile per la corsa. Del resto, sia sul piano tecnico che teorico, la nostra Federazione è senza dubbio una delle più all’avanguardia all'interno della World Skate. Importante anche il rapporto con la Scuola dello Sport del Coni: Andrea Chirico, Alessandro Donati e Carlo Varalda hanno presentato interessantissimi interventi; Davide Cassani, infine, ha parlato del concetto di sport individuale e di team in un parallelismo fra la corsa e il ciclismo. Insieme agli altri 16 relatori provenienti da tutto il mondo, hanno tenuto circa 60 sessioni complessive fra lezioni in aula, sul campo, workshop ed esami.

Va ricordato, inoltre, che la partecipazione al seminario verrà considerata come doppio aggiornamento per gli allenatori italiani della corsa, mentre gli allenatori dell'hockey inline saranno esonerati dal frequentare l'aggiornamento per ottenimento tessera gara 2019/2020.

Per l'hockey inline si è trattato di una "prima volta" a tutti gli effetti mentre la corsa, invece, aveva già avuto modo di apprezzare un'inizativa simile nel 2016 a Nanjing. Senza dubbio si tratta di un ulteriore passo nella costruzione della World Skate Academy che diventerà nei prossimi anni un punto di riferimento importante a livello internazionale nella formazione di allenatori, abritri e giudici per tutte le nostre discipline.

Fabio Forte, Responsabile Commissione di Settore Hockey Inline FISR: "E' stata un'esperienza sicuramente stimolante e formativa e un ottimo momento di confronto e di crescita soprattutto per quelle realtà in cui l'hockey è in via di sviluppo."

Antonio Grotto, Responsabile Commissione di Settore Corsa FISR: "Credo che il gruppo di italiani presenti sia rimasto sicuramente soddisfatto dal progetto. Un'esperienza positiva e da ripetere, anche se molto impegnativa con un programma così fitto di lezioni."

Massimiliano Presti, Commisario Tecnico Nazionali Corsa FISR: "Sono stati tantissimi gli interventi interessanti e gli argomenti trattati: dalla preparazione fisica, alla motivazione e alla comunicazione. Credo che in seminari di questo tipo sia importante l'arricchimento generale e le nuove prospettive che si acquisiscono e mi ha fatto molto piacere aver visto tanti tecnici italiani partecipare, perché sono convinto che sarà uno stimolo maggiore nella collaborazione fra allenatori. Dopo questa bellissima esperienza torniamo a casa con una motivazione in più da trasmettere all'intero settore."