Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

HOCKEY TRISSINO VERSO IL DORNBIRN. SILVA: “SCRIVIAMO LA STORIA DI QUESTO CLUB; TUTTI INSIEME”

Il tecnico bluceleste analizza le difficoltà della sfida di sabato sera alle 20.45 con gli austriaci nella gara di andata dei quarti di finale WS Europe Cup, e chiama tutto il pubblico al Pala Dante

TRISSINO (VI) – Iniziata una settimana di passione per il GS Hockey Trissino. Sabato sera alle 20.45 si accenderanno le luci del Pala Dante, che ospiterà la gara di andata dei quarti di finale di WS Europe Cup. Avversaria la formazione austriaca del RHC Dornbirn. Ne abbiamo parlato col tecnico portoghese dei blucelesti, Sergio Silva.

Sergio Silva, siamo arrivati ai quarti di finale di WS Europe Cup. Con che spirito ci arriva la squadra alla doppia sfida col Dornbirn?

“La squadra sicuramente arriva con la consapevolezza della importanza della sfida. Bisogna rispettare gli avversari ma essere consapevole della nostra forza. Noi stiamo bene, in crescita, e vogliamo sicuramente fare una grande prova davanti al nostro pubblico”.

Come valuti il percorso finora compiuto dalla squadra in questa competizione, e il livello complessivo raggiunto finora dal gruppo?

“Percorso positivo e direi anche obbligatorio, noi sapevamo che dopo il sorteggio che abbiamo avuto avevamo direi l’obbligo di arrivare sin qui. Penso che abbiamo in questa competizione fatto il minimo indispensabile, forse escludendo la partita di ritorno contro il Viana, dove li si siamo stati un Trissino vicino a quello che voglio io. Ci presentiamo a questi quarti da favoriti, senza presunzione lo dico, ma bisogna dimostralo in pista. Noi possiamo e dobbiamo ancora migliorarci. Abbiamo bisogno di crescere dal punto di vista di continuità nel arco dei 50 minuti di partita. Pensare che siamo già al nostro massimo è un errore che non faremo, siamo cresciuti ma non ancora come penso che possiamo fare”.

Prossimo impegno al Pala Dante contro il Dornbirn. Che partita dobbiamo aspettarci e quali saranno le maggiori insidie?

“Ci possiamo aspettare una partita dove proveremo di sicuro a spingere dal primo all’ultimo minuto. L’intensità che dovremmo mettere in pista deve essere alta, penso che abbiamo la squadra per andare in Austria con un piede e mezzo già alla Final4. La maggiore insidia è se non rispettiamo l’avversario, se noi giochiamo quello che sappiamo saremo sicuramente sulla strada giusta”.

Quali sono le caratteristiche dell’avversario da tenere maggiormente sotto osservazione?

“L’avversario sicuramente ha i suoi punti forti, ma anche quelli deboli. Cercheremo di sfruttarli al meglio, penso che in questo momento loro saranno più preoccupati con il Trissino”.

Che invito rivolgiamo al pubblico trissinese per essere al vostro fianco in una sfida così importante?

“Sicuramente noi siamo contenti con quello che la gente di Trissino ci sta dando, vediamo più gente al palazzetto e quello sicuramente è merito dei ragazzi, stanno portando entusiasmo e si vede. Chiediamo se possibile, e sicuramente sarà possibile, di aver un gran pubblico, dove possiamo scrivere insieme la prima pagina, perché la seconda va scritta al ritorno, di un qualcosa di molto importante per noi, per la società e per la città. Siamo ad un passo di una Final4 di una coppa europea. Andiamo insieme a prenderci questo nostro fantastico obbiettivo”.

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino