Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

COLPO GROSSO LA SERIE A2 DEL CREDIT AGRICOLE SBANCA PORDENONE.

Credit-Agricole con il rientro di  Fioravanti e Bandieri  e l’ apporto di Mattia Rispogliati riesce a portare a casa i suoi primi tre punti in trasferta della stagione, espugnando la pista di Pordenone sua rivale diretta nella corsa alla salvezza. I ragazzi di mister Giovanni Berretta trionfano al termine di una gara tesa e piena di colpi di scena che li ha visti in vantaggio per 39 minuti, raggiunti da Battistuzzi a 4 minuti dal termine hanno trovato la rete della vittoria con Mattia Rispogliati ancora una volta l’ “hombre del partido”. Ottima la prova di Marco Bandieri. (Nella foto Mattia Rispogliati nello scorcio di gara al Palau contro il Barcellona)

GSH PORDENONE – CREDIT-AGRICOLE SARZANA 3-4 (1-2)

 

GSH PORDENONE: Pozzato (Oripoli), Colli, Rigon , Battistuzzi , Gasparotto , Cortes, Dalla Giustina , Farinello, Furlanis.

 

CREDIT-AGRICOLE SARZANA: Bandieri (Pelaia), Sterpini , Ungari ,Fioravanti , Petrocchi, Tavoni , Zanfardino , Rispogliati.

Marcatori PT :6'48 Fioravanti , 9'58” Furlanis (pun.), 11'02” Fioravanti

Marcatori ST : 25'40” Petrocchi , 37' Dalla Giustina , 45'27” Battistuzzi , 48'20” Rispogliati.

Espulsioni : Rispogliati (SA) , Cortes (PO)

Arbitro : Marco Trevisan di Viareggio (LU)

Credit-Agricole con il rientro di  Fioravanti e Bandieri  e l’ apporto di Mattia Rispogliati riesce a portare a casa i suoi primi tre punti in trasferta della stagione, espugnando la pista di Pordenone sua rivale diretta nella corsa alla salvezza. Per l'occasione è presente anche Mattia Rispogliati il quale si rivela ancora una volta il valore aggiunto della squadra segnando il goal decisivo a 1'40” dal termine. La gara parte subito bene per i Rossoneri che trovano la rete a 6'48” con Fioravanti. Non passano neanche tre minuti che Rispogliati viene espulso e Furlanis si presenta sul dischetto riportando la parità. La gara si scalda e Fioravanti coglie l'occasione per firmare la doppietta personale a 13'58”. Il punteggio resta invariato sino alla ripresa con entrambe le squadre sugli scudi e con gli estremi difensori che vengono impegnati più volte. I rossoneri rientrano in pista con la cattiveria giusta e dopo 40” Petrocchi trova la dodicesima rete personale e raddoppia il vantaggio dei rossoneri. I padroni di casa si fanno trovare pronti e aumentano il ritmo provando la conclusione numerose volte. Sarzana tiene botta sino al 37' quando Dalla Giustina (ex Thiene) trova la rete personale e alimenta le speranze dei gialloblù. Il finale di gara si rivela concitato con entrambe le squadre che cercano ripetutamente la rete che arriva a soli 4'33” dal termine per mano di Battistuzzi . Dopo 39' la gara è nuovamente in parità e i rossoneri devono fare i conti con il cronometro per portare a casa i tre punti . A 2' dal termine rientra Rispogliati dopo un breve riposo in panchina e neanche 20” dopo trova la sua ottava rete nella competizione. Gli ultimi minuti sono infuocati e vedono i padroni di casa tentare il tutto per tutto, tuttavia nella foga arriva il decimo fallo e l'occasione per Sarzana dal dischetto. Si presenta Petrocchi ma Pozzato si fa trovare pronto e tiene vive le speranze di Pordenone. Credit-Agricole si chiude a difesa del risultato nell'ultimo minuto e riesce a portare a casa tre punti d'oro che gli permettono di lasciarsi alle spalle l'ultima posizione in classifica. Il cammino per la salvezza resta difficile per i rossoneri che avranno a disposizione un’altra partita chiave contro Forte dei Marmi nella prossima giornata di campionato. In caso di vittoria infatti raggiungerebbero quota 11 punti e potrebbero raggiungere la terzultima posizione a discapito proprio del Pordenone. Il quadro salvezza sarà più chiaro fra due giornate quando si incontreranno anche Pordenone e Forte dei Marmi, a quel punto tutto sarà rimandato ai play-out retrocessione dove una gioco forza dovrà lasciare la serie A2.