Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Scandiano gioca alla pari col Trissino e cede solo nel finale

Nel posticipo domenicale, il Roller Hockey Scandiano in trasferta sulla pista del Trissino, esce sconfitta 2-0, ma consapevole di una grande prestazione, decisamente segnata dalla sfortuna.
Testa a testa tra le due squadre fino alla fine e incontro in bilico davvero fino al fischio finale, con lo Scandiano che ha tenuto testa in trasferta ad un squadra proiettata allo scudetto.
La partita inizia come una replica dell’incontro col Sarzana, con una rete segnata immediatamente dal bomber del Trissino Malagoli.
Lo Scandiano però con grande carattere reagisce immediatamente con due belle occasioni di Raffaelli. Il Trissino insiste, ma il portiere dello Scandiano Luka Hernandez si oppone. Parecchio lavoro per lui!
Azioni rapide e veloci con rapidi cambi di fronte. Lo Scandiano gioca con grande generosità, crea occasioni anche con Ballestero che il portiere del Trissino Català riesce ad annullare.
A metà del primo tempo è innegabile che lo spettacolo che ci regalano le due squadre sia un grande spettacolo sportivo; due squadre che se la giocano alla pari. Il Capitano dello Scandiano Franchi si segnala per essere sempre presente sia in difesa come ultimo uomo, sia in attacco come pericolo per il Trissino. Il gioco del Trissino è caratterizzato da grande intensità e i cambi lo favoriscono. I padroni di casa, con Caio e Gavioli, creano varie occasioni ma il portiere dello Scandiano Luka Hernandez è scatenato e si oppone ad ogni conclusione.
Lo Scandiano, sullo scadere del primo tempo, ha l’occasione di poter portare la partita in parità su rigore che viene battuto da Ballestero ma la traversa gli impedisce di riportare il risultato in parità. Nel finale di tempo lo Scandiano, attentamente messo in campo dal Mister Barbieri, resiste all’offensiva del Trissino e il suo portiere Hernandez, in forma stupenda, a 45" dallo scadere del primo tempo si oppone all’ennesimo attacco avversario.
Nel secondo tempo, viene fischiato fallo a Ballestero e cartellino blu. Faccin batte, ma Hernandez si oppone nuovamente. Grande applicazione dello Scandiano nel momento di inferiorità numerica che resiste e mantiene fermo il risultato.
La partita è indubbiamente intensa perché nessuna delle due squadre vuole mollare. Scandiano dimostra grandi capacità difensive e di ripartenza, manca solo la finalizzazione. Nella seconda frazione si scatenano per i rosso blu Ballestero e per il Trissino Faccin. A 10’ dalla fine lo Scandiano è sempre in attacco ma non riesce a finalizzare nonostante diverse occasioni. Anche il Trissino si fa pericoloso, con lo Scandiano che resiste con grande ordine. Joseph Saez sul finire è protagonista di una grande azione. Scuccato per il Trissino, su assist di Joao Pinto proprio in conclusione dell’incontro segna il 2 a 0 e chiude la partita.
Peccato per i punti persi, anche se nessuno si sarebbe mai aspettato di fare punti in occasione di questa trasferta. Prestazione tosta e gagliarda dello Scandiano che nel momento peggiore ha saputo giocare di squadra, attaccare di squadra e difendere di squadra. Anche le grandi squadre attrezzate per lo scudetto dovranno fare i conti con questo Scandiano che ha dimostrato stasera di essere di grande valore. Vedere che il Trissino, con la squadra che è con Nuno Resende alla regia, gioca a far correre il cronometro per arrivare a fine partita e vincerla in casa, è per il Roller Hockey Scandiano sicuramente una grande soddisfazione.
Questo Scandiano può competere davvero con chiunque.

Ufficio Stampa Scandiano
Foto Alberto Bertolani