Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Diogo Neves sugli scudi, Sandrigo vince e stacca il Correggio in classifica

Il Sandrigo si riprende quello lasciato per strada contro il Valdagno una settimana fa e torna al successo tra le mura amiche: ribaltato il Correggio 3-2. Vittoria fondamentale per staccare proprio gli emiliani in classifica (distanti ora quattro punti) e superare nuovamente il Grosseto per piazzarsi al nono posto solitario. Dopo un parziale di 0-2 nei primi 9', con gli ospiti ordinati e spensierati bravi a colpire a freddo, gli uomini di Franco Vanzo non si sono scomposti conquistando un successo preziosissimo a questo punto della stagione. Sabato prossimo si gioca in Liguria sulla difficile pista di Sarzana per continuare a rincorrere un piazzamento playoff.
Match che comincia subito a ritmi serrati, con entrambe le formazioni volenterose nel volere sbloccare subito la faccenda. Il primo squillo è degli ospiti con una bordata di Garcia controllata da Dal Monte, il Sandrigo risponde con Neves lanciato a tu per tu con Campor che sventa la minaccia. Passa in vantaggio il Correggio al 2': contropiede guidato da Zucchiati che spara su Dal Monte, sulla respinta Garcia è il più lesto di tutti ed insacca. Provano a reagire i padroni di casa sfiorando il pareggio con un bolide di Pallares, parato da Campor, e con lo slalom personale di Diogo Neves che fa la barba al palo. Così al 9' gli ospiti non perdonano, con Barbieri che trova un pertugio da fuori area per colpire e raddoppiare. Rischia ancora il Sandrigo ma Dal Monte è reattivo e tiene in piedi i suoi sulla conclusione di Garcia, così, al 12', dopo un'azione guidata da Neves c'è il tocco sotto misura di Cacau per la rete del 1-2. Ed è nuovamente il bomber brasiliano ad avere pochi istanti dopo la chance per il pareggio, sprecando però da due passi mettendo alto di poco sopra la traversa. Sandrigo che reagisce alla grande e sulla ripartenza guidata da Poletto si conquista un penalty: Neves spiazza Campor e pareggia i conti (18'). Gli ultimi due sussulti del primo tempo sono ad opera di Garcia da una parte e di Neves dall'altra: doppio miracolo dei portieri che tengono inchiodato il parziale sul 2-2.
Ripresa che vede il Sandrigo partire a spron battuto, pressando altissimo gli emiliani e rischiando al primo assalto di colpire: Campor neutralizza Neves da buona posizione. Al 4' goal fantastico del portoghese che vale il 3-2 locale: Diogo salta due avversari come i birilli ed è glaciale davanti a Campor insaccando sotto la traversa. Altra chance per l'allungo con Pallares, il quale manda alto a portiere battuto tenendo aperti i giochi. Ultimi 15' insistenti per gli ospiti che vogliono a tutti i costi trovare la rete del pareggio: Dal Monte salva sul solito Barbieri e nega la gioia personale anche al subentrato Posito. Sandrigo che non riesce a chiudere l'incontro con Vazquez: lo spagnolo non controlla da due passi l'assist al bacio di Pozzato. Ed è nuovamente un Dal Monte in versione uomo ragno quando sbarra la strada all'eterno Bertolucci. Nell'ultimo giro di lancetta Campor para un tiro diretto al migliore in campo Neves, così da consentire al Correggio di sostituire il portiere per inserire il quinto giocatore di movimento per cercare il pareggio: sulla sirena Dal Monte dice di no a Posito e può scoppiare l'urlo liberatorio per un altro successo su una rivale per la salvezza. Tre punti sofferti contro un Correggio mai domo che forse avrebbe meritato qualcosa in più, ma il Sandrigo doveva riprendersi i due punti in sospeso nel derby con il Valdagno di sette giorni fa. Ribaltone compiuto.

Ufficio Stampa H.Sandrigo