Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Si aprono spazi in Europa per il Teamservicecar Monza

Nella giornata di ieri la FISR ha richiesto all’HRC Monza e ad alcuni club di A1 la disponibilità a disputare le coppe europee per la stagione 2019/2020. In particolare è stata richiesto un nulla osta a prendere parte all’Eurolega, competizione a cui pare che ad oggi accedano solo Forte dei Marmi (campione d’Italia e partecipante d’obbligo) e Amatori Wasken Lodi. In base alle rinunce e alle seguenti disponibilità, che sono di fatto “a cascata” rispettando la graduatoria della stagione 2018/19, verranno determinate anche le partecipanti alla WSE Cup, l’ex “Coppa CERS”.
Una situazione che ha interessato direttamente il Teamservicecar che lo scorso anno ha chiuso la stagione al nono posto, a due lunghezze dal Trissino, ottava classificata e ultima ad accedere alla post season.
La dirigenza, preso atto della richiesta, ha comunicato alla Federazione la propria disponibilità a prender parte alle competizioni internazionali. Una risposta che è giunta solo dopo un positivo colloquio con gli sponsor, che hanno garantito il loro sostentamento anche in caso di iscrizione all’Eurolega.
Ricordiamo che lo scorso anno il Teamservicecar Monza prese parte proprio alla competizione principale, venendo eliminata all’ultimo istante dagli spagnoli del Noia Freixenet, chiudendo un girone che comprendeva Benfica e Montreux con 9 punti, frutto di 3 vittorie e di altrettante sconfitte.
Ora resta solo da attendere gli sviluppi, che potrebbero riservare grandi sorprese. Per Girardelli il ripescaggio in Europa sarebbe qualcosa di positivo “Faremo le coppe europee grazie alla copertura garantita dai nostri sponsor - afferma il manager biancorossoblu - che come sempre si sono dimostrati sensibili alla causa e sarà un'ulteriore esperienza per far maturare i nostri giocatori. L’Eurolega dello scorso anno ha mostrato come la squadra sia in grado di competere con i migliori club europei senza sfigurare e quest’anno, con una maggiore maturità, vogliamo regalarci qualche soddisfazione in più”.