Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Downhill

Il downhill è una disciplina del pattinaggio in line che combina velocità, tecnica di pattinaggio, tecnica di gara, frenate, prontezza di spirito e di riflessi oltre ad un "briciolo" di audacia.

Si compone pricipalmente di due tipologie di gara:la gara a cronometro (su strada o pista da bob) e la gara a batterie, ma altri tipi di competizione in discesa sono in fase di "sperimentazione", come la velocità di punta e la staffetta.

Le gare si svolgono su percorsi in discesa opportunamente protetti, con difficoltà variabili in base alla pendenza e al raggio delle curve proposte dal tracciato: normalmente le gare internazionali prevedono sempre almeno una (ma normalmente due-tre) frenate impegnative e tornanti o curve condotte.

Nelle gare a batterie la strategia di gara svolge un ruolo preponderante rispetto all'ottenimento del miglior tempo.

Gli atleti indossano casco integrale (tipo parapendio o mountain bike) e protezioni complete (paraschiena, ginocchiere, gomitiere, polsiere e crash pad) sotto una tuta in lycra intera che ne garantisce l'areodinamicità. A differenza di quanto si può pensare, il controllo da parte di commissioni internazionali della sicurezza dei percorsi e la tipologia di protezioni individuali adottate da regolamento, ha ormai ridotto a rarissimi episodi i casi di incidenti con traumi sia piccoli che grandi.

Partenze e ri-partenze, una posizione a uovo ottimale, la conduzione di curva carrellata ed una tecnica di frenata efficace, oltre ad una buona capacità di concentrazione ed autocontrollo, sono i fattori critici su cui si incentra la preparazione del discesista.