Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Hockey inline

L'hockey inline è "sbarcato" in Italia da oltreoceano a metà anni '90 ed ha avuto una diffusione capillare, coprendo geograficamente un po' tutte le regioni. Si gioca con quattro giocatori di movimento (che si alternano con cambi di linee anche "volanti") ed un portiere per ciascuna squadra su di una pista che può variare per fondo (stilmat, parquet, cemento, quarzo, ...) e dimensioni (minimo 20 x 40 metri fino ad un massimo di 25 x 50). Ogni giocatore di movimento utilizza pattini (con quattro ruote in linea ciascuno), casco, guanti, una stecca (anche detta "bastone") per colpire il disco ed altri equipaggiamenti di protezione (diversi e maggiori per il portiere).

In Italia gli incontri dei campionati senior, diretti da uno o due arbitri, si sviluppano su due tempi da 25' ciascuno, salvo in occasione dei "concentramenti" di Coppa (due tempi da 20').

Attualmente i tre maggiori campionati sono: A, B e C. Esistono poi tutte le categorie giovanili dalla Under 8 ("primi passi") a salire fino alla Under 20