Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

09 09 2017 FISR Italia HP

Azzurri trafitti a meno di 90" dal termine da un tiro da fuori di Garcia dopo che i ragazzi di Mariotti avevano mantenuto un gol di vantaggio fino a metà della ripresa. L'Italia chiude il primo mondiale dei World Roller Games al quarto posto. Spagna campione ai rigori sul Portogallo.

Finisce con una beffa il mondiale cinese dell'hockey su pista, con la nazionale maggiore che vede sfumare una possibile medaglia di bronzo sul finire della finale contro l'Argentina. Il gol con cui i campioni del mondo uscenti si mettono al collo la medaglia arriva a 87 secondi dalla fine di una partita che ha visto le squadre superarsi più volte a vicenda e sprecare moltissime occasioni da rete.
Se quella contro la Spagna di ieri è stata la partita più tattica del mondiale azzurro, la finale di oggi è stata quella giocata maggiormente a viso aperto. Complice anche un'Argentina spregiudicata in attacco e non certo impeccabile in difesa che ha lasciato molto spazio alle penetrazioni azzurre. Peccato che l'Italia non abbia saputo approfittarne appieno; soprattutto nel primo tempo sono state davvero tante le occasioni per incrementare il vantaggio che, invece, alla fine del primo tempo era di un solo gol a favore degli azzurri.
L'Argentina è andata in vantaggio per prima con un gol di Alvarez, servito sul secondo palo per un comodo tap-in. In precedenza gli azzurri si erano presentati colpendo la traversa con Cocco dopo appena 30", mentre Platero aveva fatto risuonare il montante alla destra di Barozzi. Il vantaggio argentino dura un paio di minuti perchè Verona pesca benissimo Amato che infila Grimalt per l'1-1. La seconda parte del primo tempo è quella migliore per gli azzurri; mentre Barozzi mantiene inviolata la porta, gli attaccanti hanno diverse occasioni, ma non sono precisi. Ci vuole un'azione di forza di Malagoli per il 2-1 con cui si chiude il primo tempo.
La ripresa si apre con l'Argentina in costante pressione e Barozzi costretto agli straordinari. Al 5' l'Italia ha una ghiottissima occasione per raddoppiare il vantaggio quando Nicolia viene colto in fallo ed espulso per 2'. Cocco, però, non trasforma il tiro diretto e i due minuti di superiorità numerica trascorrono invano. La pressione dell'Argentina cresce minuto dopo minuto e diventa assedio. All'8' minuto Alvarez segna, ma il gol è giustamente annullato per stecca alta. Un minuto dopo, Platero colpisce in pieno il palo. Il pareggio arriva al 12' quando Pascual difende bene la pallina al limite dell'area e, dopo una finta, beffa Barozzi a fil di palo.
Dopo il 2-2, l'Argentina cerca con insistenza il terzo gol, mentre l'Italia fatica ad uscire da guscio e quando lo fa non riesce a pungere. Arriva così la beffa nel corso del penultimo minuto: Garcia riceve sulla sinistra, poco oltre la linea di centropista; Amato è in ritardo sulla copertura e Barozzi sullo spostamento laterale e la pallina si infila alle sue spalle per il 3-2. Nella foga dell'ultimo minuto, Illuzzi commette fallo e viene espulso per 2'. Barozzi para la conclusione di Ordonez, ma commette fallo su Garcia. Pascual batte il rigore, Barozzi para anche questa volta, ma sulla ribattuta non può nulla e la partita si chiude 4-2.

La finale per il bronzo contro l'Argentina chiude i World Roller Games per quanto riguarda l'hockey su pista. Rispetto ai mondiali precedenti, tutte le nazionali azzurre fanno un passo in avanti: la femminile dal settimo posto di Iquique al quinto di Nanchino, l'under 20 dal quarto di Vilanova al terzo, la senior dal quinto di Francia 2015 al quarto.
Il rammarico più grande resta la mancata finale mondiale dell'Under 20, sconfitta ai rigori in semifinale dalla Spagna. Ottimo, invece, l'esordio di Rigo sulla panchina della nazionale femminile che si è dimostrata competitiva anche contro squadre più blasonate. Nonostante le sconfitte di ieri e di oggi, resta da incorniciare anche il mondiale della nazionale senior, capace di tornare tra le prime quattro del mondo nonostante assenze pesanti e un girone di qualificazione davvero complicato.

Sul tetto del mondo dell'hockey su pista torna a svettare la bandiera spagnola. Dopo aver conquistato l'oro con la nazionale femminile e l'argento con quella under 20, la Spagna si prende anche l'oro maschile senior al termine della finale più pazza e incredibile di sempre, terminata 5-4 dopo i rigori. Gli ultimi 10 secondi di questa finale passeranno alla storia per la suspance che hanno saputo regalare. Con la Spagna avanti 3-2, il portiere del Portogallo Girao si fa espellere per un intervento fuori dalla sua area di rigore. In vantaggio di un gol, con l'uomo in più e con un tiro diretto a favore, la Spagna ha rischiato di gettare alle ortiche il primo World Roller Games. Marin ha sbagliato il tiro diretto e, nel tentativo di recuperare la pallina, ha ingenuamente commesso un fallo che gli arbitri hanno giudicato da espulsione, mandando Helder Nunes sul dischetto del tiro diretto a 4" dalla fine. Nunes ha fallito il tiro, Malian ha parato la prima ribattuta, ma al terzo tentativo il portoghese ha segnato il pareggio e portato le squadre ai supplementari. All'ultimo secondo della proroga il Portogallo ha colpito un palo, ma ai rigori gli spagnoli sono andati a segno due volte contro un solo centro portoghese, vincendo il 17' titolo per la "roja", unica squadra imbattuta di tutto il torneo.

 

RISULTATI DI OGGI - SABATO 9 SETTEMBRE

MASCHILE SENIOR

World Championship - Longjiang Gymnasium

Finale 7°/8° posto

Cile vs Mozambico

9-7

Finale 5°/6° posto

Colombia vs Angola

1-5

Finale 3°/4° posto

Italia vs Argentina

2-4

Finale 1°/2° posto

Spagna vs Portogallo 

5-4 ai rigori

CLASSIFICA FINALE - WORLD CHAMPIONSHIP

1° - Medaglia d'Oro e Campione del Mondo - Spagna

2° - Medaglia d'Argento - Portogallo

3° - Medaglia di Bronzo - Argentina

4° - Italia

5° - Angola

6° - Colombia

7° - Cile

8° - Mozambico

 

Firs Cup

Finale 7°/8° posto - Tech University Gymnasium

Egitto vs Usa 

1-6

Finale 5°/6° posto - Tech University Gymnasium

Macao vs Sudafrica

2-7

Finale 3°/4° posto - Longjiang Gymnasium

Austria vs Olanda

3-5

Finale 1°/2° posto - Longjiang Gymnasium

Germania vs Francia

4-6

CLASSIFICA FINALE - FIRS CUP

1° - Francia

2° - Germania

3° - Olanda

4° - Austria

5° - Sudafrica

6° - Macao

7° - Usa

8° - Egitto

 

CLASSIFICA FINALE - CONFEDERATION CUP

1° - Israele

2° - India

3° - Giappone

4° - Australia

5° - Taipei

6° - Nuova Zelanda

 

Risultati, classifiche, live score e statistiche disponibili su questa pagina: 

http://www.tinyurl.com/rollergames

Ogni giorno caricheremo su FTP, per ogni disciplina: comunicati stampa, foto e video interviste agli Atleti Azzurri. Per scaricarli, segui i link:

Alpine - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/Alpine/

Artistico - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/Artistico/

Corsa - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/Corsa/

Downhill - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/Downhill/

Inline Freestyle - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/InlineFreestyle/

Inline Hockey - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/InlineHockey/

Hockey Pista - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/HockeyPista/

Roller Freestyle - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/RollerFreestyle/

Skateboarding - ftp://firsftp.enetres.net/FISR/Skateboarding/

 

Photo Credit by Marzia Cattini

 

Nanchino, 09 Settembre 2017

logo1-fihplogo2-fihpfirsnlogo4-fihp