Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Raduno a Bellusco per i ragazzi del CT Presti

images/medium/Raduno_Bellusco_2018_2.JPG

Dopo qualche trasferta e qualche raduno, continua a Bellusco - sede prossimi italiani ed una delle poche piste adatte per preparare il mondiale di questo anno - la marcia di preparazione degli azzurri del CT Presti verso i grandi traguardi della stagione: Mondiali in Olanda ed Olimpiadi giovanili a Buenos Aires in autunno. 

Nei quattro giorni di allenamenti collegiali a Bellusco, si è lavorato a 360 gradi con tutti gli azzurri, 30 atleti di buon livello con un lavoro utile sia dal punto di vista allenante che tecnico e mentale.

“Avendo fiducia nei senior – afferma il CT Presti – e nella loro professionalità su come si stanno preparando, mi focalizzo sulle categorie giovanili in previsione mondiale. Permane qualche piccola perplessità e dopo le ottime trasferte e nonostante i buoni risultati, non riesco ancora a gioire appieno soprattutto tra gli uomini juniores, visto la similitudine degli atleti e il loro rendimento altalenante che crea complicanze nello sceglierli. Tra le donne la situazione è un po’ più fluida e potrebbe esserci ancora qualche innesto nella squadra. 

Con un buon impianto e atleti di spessore si ha la crescita, il fuoriclasse può anche allenarsi da solo, mentre il gruppo cresce allenandosi insieme.

Si continua il lavoro progettando il futuro per cercare la crescita sotto tutti i punti di vista, per far questo abbiamo bisogno di persone competenti e preparate, lavoro che già si era iniziato con l’inserimento delle nuove figure nello staff nazionale come la nutrizionista Dottoressa Pulcini, inoltre sono riuscito a contattare personalmente il Maestro Sandro Donati che probabilmente sarà a Bellusco al mio fianco per vedere se ci sono dei presupposti per poter iniziare una collaborazione, un qualcosa di eccezionale la sua presenza.”

“A Bellusco, che frequentiamo già da qualche anno, alla sua polisportiva, al presidente Di Scioscio e al presidente della polisportiva Grossi va un grazie per la loro ospitalità. Mi piacerebbe creare dei centri così in Italia dove poter svolgere attività tutti insieme anche mensilmente.”

Prossimo appuntamento il campionato italiano dove uscirà la squadra per il mondiale tenendo anche conto del lavoro sin ora svolto.