Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Bronzo per Guslandi nel Classic Freestyle

images/chisiamo/medium/XGAK6577_cover.jpg

Penultima giornata di Mondiale di Inline Freestyle ed è totalmente dedicata al Freestyle Classic Slalom. Gli atleti si alternano in pista sotto gli occhi attenti dei giudici, danzando sui pattini a tempo di musica cimentandosi in abilità e tricks.
Partono le qualificazioni dalle 8.30 del mattino per arrivare alle semifinali delle 11.30. Nelle Junior Women prende parte alle semifinali Sveva Romano e Francesca Pettinari, ma solo quest’ ultima accede alle finali arrivando 12^ nel Final Ranking.


Classic Freestyle Slalom Junior Femminile
1. Anna Smirnova (RUS)
2. Sofia Bogdanova (RUS)
3. Chen Yao Chu (CHN)

Negli uomini nessun azzurro degli Junior partecipa alla competizione.

Classic Freestyle Slalom Junior Maschile
1. Taiki Shibagaki (JPN)
2. Gu Kun So (CHN)
3. Gleb Velikanov (RUS)

Le gare proseguono con le finali per la categoria Senior e, come sempre, aprono le danze le donne. Partecipa per difendere il tricolore l’azzurra Laura La Volpe. Purtroppo presenta una run con qualche imprecisione e un forte sbilanciamento verso la metà del programma inficia la performance. Forse ha risentito della pressione dell’essere l’ unica azzurra in gara in questa disciplina. Si piazza nella classifica finale al 18° posto.

Classic Freestyle Slalom Senior Femminile
1. Su Fei Qian (CHN)
2. Chiu Yin-HSuan (TPE)
3. Kuznetsova Daria (RUS)

Tra gli uomini il primo a scendere in pista per l’ Italia è Roberto Ferrari che esegue bene la prima parte del programma ma poi purtroppo scivola compromettendo la run; si piazza 13° nella classifica finale. A seguire Valerio Degli Agostini esegue una discreta run ma prende qualche cono, manca qualche combo e chiude la gara in 9^ posizione.
A difendere il tricolore ci prova poi Alessandro Lissoni, cimentandosi in una run forse con troppa velocità e poco controllo e mancando anche qualche sitting trick. Si classifica 15° nella classifica finale.
Anche Lorenzo Demuru fa una run non molto precisa, prende qualche cono e non esegue una categoria di trick. L’azzurro risente forse anche un po’ della fatica e, insieme a Roberto Ferrari, accusa un po’ il passaggio di categoria piazzandosi a fine gara ottavo. Gli Azzurri provano a difendersi ma il livello internazionale è veramente altissimo!

Tocca poi a Lorenzo Guslandi che esegue una bella run ispirata all’Oriente, con qualche imprecisione sì, ma originalissima e con pochi errori. Permette all’ Italia di portare a casa un altro bronzo. L’ultimo azzurro a scendere in pista è Valerio Degli Agostini che comincia con delle buone linee ma ha mancato delle combo e non ha eseguito sitting che forse gli sono costati un po’ cari poi nella classifica finale; infatti non riesce ad andare oltre il 5° posto nella classifica finale.

Classic Freestyle Slalom Senior Maschile
1. Zhang Hao (CHN)
2. Shibagaki Masayoshi (JPN)
3. Guslandi Lorenzo (ITA)

Domani, ultima giornata di Mondiale, sarà dedicata alle Battle che potrete seguire sulla FISRTv dalle 10.00.
Clicca qui per consultare tutti i risultati e qui per vedere i podcast di tutte le gare.