Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

L’Italia del Freestyle sul tetto d’Europa

images/1-primo-piano/foto_finale_freestyle_barcellona_2018.jpg

Sotto gli ochi di Arnold Schwarzenegger torniamo a casa con un bottino finale di 7 medaglie d’oro, 3 d’argento e 7 di bronzo

Azzurri superlativi in questa edizione dei Campionati europei di pattinaggio freestyle EFSC2018 di Barcellona 2018 che non abbiamo dubbi passeranno alla storia della disciplina! 

E’ stata un’Italia memorabile come mai l’avevamo vista in una competizione continentale: siamo sul tetto d’’Europa e torniamo a casa, a dir poco soddisfatti, con l’incredibile bottino di 7 medaglie d’oro, 3 d’argento e 7 di bronzo.
Un’Italia senza freni che, in un crescendo sorprendente, piazza tutti i suoi assi nella tre giorni catalana, che ha visto confrontarsi la crema del pattinaggio freestyle europeo, davanti agli occhi sbigottiti di un piacevolmente sorpreso Arnold Schwarzenegger che, in visita al Barcellona calcio, ha voluto godere anche dello spettacolo del vicino campionato di freestyle.
Si riparte nella giornata di ieri, quella di chiusura, ed è sempre la stessa solfa con la bravissima Francesca Pettinari che si piega solo alla supremazia della divina (ed inarrivabile) Bogdanova e dell’altra grandissima russa Smirnova e si va a conquistare una meritatissima medaglia di bronzo nella slalom battle junior.
Ma la vera apoteosi la tocchiamo nella gara dei senior maschi: è stata una “battle” senza prigionieri, sembrava di essere al campionato italiano! Il tabellone nelle prime posizione riportava, come un disco incantato, ITA a ripetizione. Non era un errore, ma un sogno che si tramutava in realtà con una classifica finale che vedeva 1^ Lorenzo Demuru, 2^ Lorenzo Guslandi, 3^ Valerio Degli Agostini, 4^ Lorenzo Degli Agostini, 5^ Nicholas Santoni .
Gli azzurri dei CT Andrea Ronco e Chiara Lualdi, qui sostituita da un’ottima Ilaria Zanobini, ripartono da trionfatori lasciando a Barcellona un segno nettissimo che ritroveranno, per ritracciarlo, al loro rientro tra pochi mesi in terra catalana, in occasione del più grande evento del 2019: la seconda edizione dei World Roller Games di Barcellona ’19. Se il buon giorno si vede dal mattino …