Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Pierluigi Bresciani: "Stiamo crescendo e saremo presto al 100%"

images/1-primo-piano/hp/medium/bresciani.jpg

Dal 2015 in panchina della B&B Service Forte dei Marmi, Pierluigi Bresciani è uno dei giovani allenatori italiani più talentuosi dell'ultimo decennio: ha alzato uno scudetto nel 2015-16, una Coppa Italia ed una Supercoppa nel 2017. Bloccato al fotofinish nella lotta scudetto infinita contro il Lodi, due secondi posti ma sfiorando il titolo finale, ora la squadra rossoblu riparte con un progetto ancora più ambizioso, cercando di riportare lo scudetto in Versilia che manca da due stagioni dopo i tre consecutivi che l'hanno lanciata definitivamente anche a livello internazionale.

"In questa stagione abbiamo costruito io e il mio direttore sportivo una nuova squadra con il 50% di facce nuove e soprattutto un nuovo gioco. Un progetto ambizioso per ritornare in vetta alle classifiche italiane: l'arrivo dei due talenti spagnoli, Casas e Burgaya, più l'inserimento di due pilastri dell'hockey italiano, Platero e Ambrosio, più le conferme di Capitan Motaran, Cinquini, Maremmani ed il giovane Mattugini. Abbiamo faticato nella prima parte della stagione per due importanti infortuni subiti nelle amichevoli precampionato, prima Burgaya con un tendine lesionato e poi Motaran. Una sfortuna smisurata. Entrambi sono al 100% da poche settimane ma sono ripartiti da zero quindi ci vorrà un po' di pazienza per riaverli al massimo"

Martedì sera il pareggio emozionante contro il Viareggio 2-2, ma una stagione più che positiva con la lotta differita ad ogni giornata contro il Lodi:
"Una partita bellissima con entrambe le formazioni che si sono affrontate a viso aperto. La crescita è continua ed ogni sento un affiatamenteo migliore ma non c'è da sottovalutare questo Viareggio perchè darà fastidio a moltissime squadre... poi con un Barozzi in questa forma. Un campionato che ci ha sempre visto lottare con il Lodi, la favorita alla vittoria finale. Noi cercheremo di spodestarli, ne abbiamo le capacità. Ci incontreremo tra tre settimane in un momento che sarà particolarmente complicato: sabato 16 febbraio contro lo Sporting e il martedì 19 contro i lombardi. Anche in Eurolega siamo ad un punto dalla qualificazione ai quarti, ma vorremmo vincere il girone per non pescare il Porto."

Un campionato ancora apertissimo e che non lascia rifiatare nessuna squadra
"Una Serie A1 tanto equilibrata che rende difficile ogni gara. L'inserimento dei 45 secondi è stato fondamentale per rendere ancora più accattivante il nostro sport: devi andare a riprenderti la pallina e la squadra avversaria ha sempre un possesso successivo al tuo. Valdagno, Breganze, Viareggio, Follonica, insomma tutte possono ritornare in gioco per i posti alti della classifica. Dovremo stare attenti ad ogni gara, soprattutto ora che avremo un calendario serrato fino alla final eight di Coppa Italia."