Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Passaggio del testimone al vertice della Commissione Tecnica Internazionale HIL 

images/medium/Andrea_Fonzari_secondo_da_sx.jpg

Cambio di ruolo nella Commissione Tecnica World Skate Hockey Inline: Alberto Lastrucci lascia infatti il posto da chairman ad Andrea Fonzari che rimarrà in carica fino alle prossime elezioni. Da un francese a un italiano, dunque, e la voglia di mettersi in gioco è tanta: “Una volta accettate le dimissioni di Alberto Lastrucci c’era la possibilità, facendo io già parte del Comitato Tecnico, che il presidente della Word Skate e della FISR, Sabatino Aracu, attingesse da lì il nuovo chairman - spiega Andrea Fonzari, classe 1973 e originario di Sistiana -. Ad ogni modo questa nomina non può che onorarmi, oltre che ampliare il mio raggio d’azione: prima mi limitavo alle responsabilità arbitrali, ora dovrò fornire anche delle linee guida. Ma da solo, come racconta la storia, non si fa nulla. Ho la fortuna di poter contare su ottime persone che fanno parte del Comitato Tecnico, credo che le competenze di tutti, se messe assieme, possano fare la differenza. E qui mi rifaccio a quanto detto anche dal presidente Aracu, ossia l’estrema necessità di costruire insieme il nostro futuro”. Una curiosità? Fonzari ha iniziato a giocare a hockey pista a cinque anni per seguire le orme del papà. Solo successivamente si è innamorato dell’hockey inline fino alla scelta di diventarne arbitro. Decisione che negli anni l’ha portato davvero lontano.