Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Con il raduno di Verrayes (Ao) si apre la stagione azzurra del Downhill

images/1-primo-piano/medium/Immagine_raduno_freestyle.png

Si è svolto a Verrayes (Ao), sulla pista di ski-roll di Rapy, il primo raduno nazionale del 2019 del Downhill e gli atleti si sono presentati molto numerosi in previsione delle selezioni per i WG 2019 che si terranno a Barcellona ad inizio luglio.
Il raduno è stato puntato prevalentemente a migliorare e correggere le tecniche di curva e di frenata in discesa, anche con l'ausilio di mezzi motorizzati per meglio simulare la velocità di gara. L'enorme problema degli atleti discesisti è infatti quello di non poter simulare in sicurezza le effettive condizioni di gara: la pista di Rapy consente di effettuare delle simulazioni discrete, ma comunque molto lontane dalle difficoltà di una competizione internazionale.
Il livello di preparazione generale risulta ancora aumentato rispetto ai precedenti anni, confermando una squadra determinata ad occupare stabilmente i primi posti della classifica internazionale.
Graditissima sorpresa, l'ingresso in pista del pluricampione del mondo Luca Presti venuto ad "assaggiare", peraltro con grande disinvoltura, la nostra emozionante disciplina.