Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Massimo Mariotti porta a Montreux una nazionale zeppa di novità

images/medium/azzurri_montreux.jpg

Domenica sera alle 18, la nazionale italiana si è radunata al Pala Dal Lago di Novara per tre giorni di allenamenti che precedono la partenza per Montreux. L'incantevole cittadina svizzera, come da tradizione negli anni dei mondiali, ospiterà la Coppa delle Nazioni da mercoledì a domenica. Il torneo, giunto alle soglie del secolo di vita (festeggerà i 100 anni nella prossima edizione del 2021), raccoglie ben sette nazionali protagoniste dei prossimi World Roller Games: Italia, Spagna, Portogallo, Argentina, Francia, Angola e Svizzera, oltre all'H.C. Montreux, club organizzatore.
Per arrivare alle convocazioni dei 10 azzurri da portare in Svizzera, Massimo Mariotti ha dovuto districarsi tra quarti e semifinali play off che hanno preceduto e che seguiranno il torneo, oltre a dover fare i conti con un paio di atleti con problemi fisici. Come sempre, la nazionale azzurra approfitta del torneo di Montreux per provare giocatori che potrebbero poi rientrare nella preparazione dei World Roller Games che prenderà il via dopo la finale scudetto. Così, della nazionale medaglia di bronzo a La Coruña ci sono soltanto Samuel Amato (Bassano) e Davide Banini (Follonica). Quattro i giovani che hanno vestito la maglia azzurra in Coppa Latina e all'europeo U20 nel 2018 e che hanno fatto molto bene in questa stagione: il portiere del Breganze Bruno Sgaria, Alessandro Faccin (Trissino), Davide Gavioli (CGC Viareggio) e Francesco Compagno (Lodi). La stagione d'oro del Sarzana manda in azzurro il portiere Simone Corona e il capitano Davide Borsi. Completano la rosa due viareggini "fuori sede": Elia Cinquini (Forte dei Marmi) e Samuele Muglia (Breganze).
Alla Coppa delle Nazioni partecipano altri tre giocatori del campionato italiano, convocati dalle rispettive nazionali: gli spagnoli del Forte dei Marmi Jordi Burgaya e Marti Casas e il portiere angolano del Vercelli Francisco Veludo.
L'Italia è inserita nel gruppo B, che gli organizzatori hanno dedicato al grande Livramento, assieme ad Argentina, Francia e Montreux. Nel gruppo A, dedicato allo spagnolo Samaranch, ci sono Angola, Portogallo, Spagna e Svizzera. L'Italia giocherà mercoledì alle 17 contro l'Argentina, giovedì alle 15 contro la Francia e venerdì alle 17 contro il Montreux.
Nei prossimi giorni forniremo tutti i dettagli per seguire le partite della nazionale azzurra.