Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Concluso il raduno di Downhill e Skateboard di Monticiano (SI)

images/1-primo-apiano/medium/cover_downhill.jpg

Si è concluso con un adrenalinico freeride il raduno downhill inline e skateboard di Monticiano (Si). Questo raduno, atipico rispetto ai precedenti, è stato pensato per avvicinare nuovi pattinatori a questa esaltante disciplina: grazie al sostegno economico messo generosamente a disposizione dalla Federazione e grazie all'impegno dell'infaticabile Riccardo Aldinucci, è stato possibile organizzare un raduno che ha perfettamente simulato le condizioni di gara per i più di 70 atleti che vi hanno preso parte. I meno esperti sono stati guidati dai tecnici Angelo Vecchi e Andrea Mantegazza e, con lo sprone e il sostegno degli atleti più maturi come il Campione del Mondo 2018 Renato Pennuti, si sono esercitati il sabato su un percorso in lieve discesa ove è stato agevole per tutti compiere i primi passi in discesa: a partire dai 9 anni di Davide Vecchi, numerosi giovanissimi atleti si sono potuti cimentare in sicurezza, potendo constatare che la discesa non è solo un ambito per "supereroi" ma una disciplina di facile apprendimento e di grande soddisfazione. Purtroppo nel pomeriggio di sabato la pioggia, e un asfalto di non semplice interpretazione, hanno costretto i ragazzi a concludere anzitempo gli allenamenti, ma proprio per questo motivo il giorno successivo, con l'asciutto, nessuno di loro ha voluto rinunciare a testare la ripidissima pista del freeride di Monticiano con risultati davvero sorprendenti!


La lontananza della prossima stagione agonistica ha consentito ai tecnici di concentrare l'attenzione sulle nuove leve, fattore cardine per lo sviluppo futuro di questa straordinaria disciplina, ed è assolutamente auspicabile, anche in considerazione del crescente interesse di molte società per questo ambito, riprodurre uno o più eventi di tal genere anche nella prossima primavera, a ridosso della stagione agonistica.


Tra gli atleti più esperti, si mantiene molto buono lo stato di forma di Renato Pennuti; fanno ben sperare anche le prestazioni degli altri atleti, spesso al ridosso del podio: è auspicabile che questo raduno abbia fornito loro stimoli e suggerimenti per impostare al meglio la preparazione invernale che sarà punto di partenza fondamentale per le prossime selezioni.