Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Tre Ori dell’Artistico fanno sognare l’Italia ai World Roller Games

images/1-primo-piano/medium/copertina_14_luglio.jpg

I tre ori conquistati dai nostri campioni dell’Artistico ci riporta alle costole della Colombia per la vittoria nel medagliere finale a squadre che, a questo punto, pare alla nostra portata anche in previsione delle gare programmate nell’ultimo giorno di questa splendida edizione dei World Roller Games Barcellona ’19 che vede chiudersi nello scenario esclusivo del centro della città catalana.
Guardiamo in dettaglio il resoconto della giornata.

 

ARTISTICO
Giornata intensissima, ricca di medaglie e di emozioni con la nostra Nazionale che si riconferma nel ruolo di leader internazionale.
Nel Singolo femminile, pur con il passaggio da Junior a Senior, Rebecca Tarlazzi si conferma campionessa mondiale, la segue di pochissimo un’altra azzurra: la campionessa italiana in carica Letizia Ghiroldi, terza la spagnola Carla Escrich Sole davanti all’altra azzurra Michela Cimamentre tra gli Senior uomini si mette al collo la medaglia d’oro il pluricampione mondiale Luca Lucaroni, a seguire i due iberici Pere Marsinyach e Sergio Canales Rodriguez, mentre è 4° l’azzurro Alberto Maffei e 8° Marco Giuseppe Giustino.
Anche nei Quartetti l’Italia non delude: primo gradino del podio con “Piano concerto N.3” del team Celebrity e secondo il gruppo Neovis con “Pink or blue”; chiude il quartetto maschile portoghese Say Yes.
In un Palau San Jordi gremitissimo di pubblico si prosegue con i Piccoli Gruppi con primi e secondi gli spagnoli del Cpa e del Cpa Gondomar e terzi gli italiani del Roma Roller Team di Alessandro Spigai. Gli altri due gruppi azzurri, Division e Deja Vu, chiudono rispettivamente sesti e settimi.
Dopo la prima prova delle Coppie Danza Senior la classifica provvisoria al termine della Style Dance vede in testa i forti italiani Anna Remondini-Daniel Morandin, mentre la neo campionessa mondiale di Solo Dance Silvia Stibilj e Andrea Bassi occupano la 3° posizione, con Asya Sofia Testoni e Giovanni Piccolantonio 4°.

CORSA
Da Front Maritin a Passeig de Gràcia, si sposta di qualche kilometro la sede di gara dell’ultimo giorno del campionato mondiale di strada ai WRG di Barcellona. Il cambiamento è però radicale, dalla brezza marina al cuore della capitale catalana per assegnare - da quest’anno non ci sono più le americane su strada - gli ultimi quattro titoli del campionato sulla distanza mozzafiato dei cento metri.
C’erano i più forti velocisti mondiali, con l’Italia che cerca di recuperare il gap con le migliori, e ci riesce, seppur non sale sul podio.
Infatti la nostra medaglia d’oro Asja Varani arriva in finale dove accarezza il podio finendo quarta in una gara vinta dalla Colombia, e lo junior Omero Tafi la sfiora chiudendo sesto con il titolo andato agli Usa. Meno bene tra i senior con Giorgia Bormida solo 19° e, tra i maschi, Luigi Cirilli 17° ed Enrico Salino 21°.

 

HOCKEY INLINE
Beffate 4-3 dalla Spagna con un tiro dalla distanza al secondo minuto del tempo supplementare. Si chiude così, nel modo più crudele, lo splendido Mondiale delle ragazze azzurre. A loro il bronzo, all'Italia l'onore delle armi: sotto 2-0 e poi ancora 3-2, le ragazze hanno sempre trovato il modo di tornare in partita. Si torna a casa con la consapevolezza di aver comunque fatto qualcosa che solo un paio di anni fa sembrava un sogno.
Consulta i live score ufficiali qui http://www.inlinehockey.wrg2019.com/league/

HOCKEY PISTA
Nell’ultima gara azzurra di questo mondiale valida finale del 5° / 6° posto l’Italia incontro di nuovo l’Angola dopo il faticoso 5-4 del girone di qualificazione. Questa volta il risultato è più netto con Giulio Cocco protagonista con tre reti. Alla fine è un 6-4 che consente al team del CT Mariotti di classificarsi al quinto posto del Campionato Mondiale pareggiando il risultato dei mondiali 2011, 2013 e 2015.
In giornata invece le donne lottano per una medaglia contro il Cile.
Consulta i live score ufficiali qui http://www.rinkhockey.wrg2019.com/

 

INLINE FREESTYLE
Nella terza giornata dei Campionati Mondiali si parte con le qualifiche Speed Slalom. Passano alle finali Matilde Arosio, Francesca Pettinari, Sveva Romano, Stefano Galbiati, Alessio Bianzale, Tommaso Isman, Savio Brivio, Lissoni, Valerio Degli Agostini Valerio, Demuru, Elisa Paoli e Cristina Rotunno.
Di rilievo tra le Senior i risultati di Cristina Rotunno ed Elisa Paoli che si giocano la semifinale in uno scontro fratricida con la Paoli ad avere la meglio e conquistare l’unica medaglia della giornata dietro cinesi 1. Chen Pei-Yi (TPE) 2. Lo Pei-Yu (TPE). Nella Senior maschile altro scontro azzurro tra Degli Agostini e Brivio con quest’ultimo che ha la meglio ma incontra poi l’iraniano (detentore del record mondiale) che non riesce a battere vper la seguente classifica 1. Yu Jun Yan 2. Savari Jamalouei Amir Mohammar (IRI) 3. Lesani Reza (IRI)

MEDIA INFO

Guarda il medagliere http://www.worldskate.org/wrg2019/medal-table.html ed Il programma di oggi http://www.worldskate.org/wrg2019/schedule.html

Naviga qui sulle pagine dedicate del sito World Skate http://www.worldskate.org/wrg2019 per consultare tutte le informazioni e gli approfondimenti e segui qui la diretta tv http://www.rollergames.tv/ in streaming delle gare.

Foto by Raniero Corbelletti