Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

WRG2019 - Freestyle - Guslandi vince un altro argento nella Battle Slalom

images/1-primo-piano/medium/finale.jpg

Si conclude con l’ultima giornata di Mondiale l’esperienza degli azzurri dell’Inline Freestyle ai World Roller Games di Barcellona. Quest’ oggi la giornata è stata dedicata alle Battle Slalom e le qualifiche sono cominciate alle 10 del mattino.
Nella categoria Junior femminile Francesca Pettinari purtroppo esce ai quarti di finale fermandosi nella quarta posizione del suo gruppo di atlete. Nulla di fatto anche per Matilde Arosio che esce terza dai quarti di finale. Nessuna delle junior accede quindi alla fase successiva della gara.

BATTLE SLALOM FINAL JW
1. Sofia Bogdanova (RUS)
2. Liu Jia Xin (CHN)
3. Anna Smirnova (RUS)

Tra gli Junior maschi nessun azzurro ha preso parte alla gara di Battle Slalom.

BATTLE SLALOM FINAL JM
1. Velikanova Gleb (RUS)
2. Gu Kun Ki (CHN)
3. Chou Po-Wei (TPE)

Anche nelle Senior femmine il CT Andrea Ronco non ha fatto alcuna convocazione.

BATTLE SLALOM FINAL SW
1. Su Fei Qian (CHN)
2. Moritoki Mika (JPN)
3. Maslova Vasilisa (BLR)

Manche complessa quella dei Senior Men. Si battono per le medaglie in palio Lorenzo Demuru, Valerio e Lorenzo Degli Agostini, Alessandro Lissoni, Valerio Guslandi e Nicholas Yuki Santoni. Proprio lui purtroppo è il primo ad abbandonare la competizione a causa di qualche errore, esce terzo dal suo gruppo. Non benissimo anche Lorenzo Degli Agostini che fa una piccola caduta durante l’esecuzione di un trick che non gli permette di proseguire la competizione. Gara sfortunata nonostante una più che buona prova di abilità per Lorenzo Demuru e Valerio Degli Agostini che lasciano la gara loro malgrado, come anche Alessandro Lissoni. Uno dopo l’altro gli azzurri, complice forse un po’ di giudizio severo per alcuni versi, lasciano la gara. Prosegue fino alla fine però Lorenzo Guslandi che non riesce a battere Zhang Hao, atleta cinese campione anche ad Arnhem2018, ma porta a casa Italia un’altra medaglia d’argento.

BATTLE SLALOM FINAL SM
1. Zhang Hao (CHN)
2. Lorenzo Guslandi (ITA)
3. Puzanov Artem (RUS)

Consulta qui tutti i risultati di questi World Roller Games.