Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Tre nuovi arbitri italiani diventano internazionali

images/1-primo-piano/hp/2019/medium/arbitri2019.jpg
Simone Brambilla, Carlo Iuorio e Francesco Stallone diventano arbitri internazionali

La Federazione Italiana Sport Rotellistici ha promosso alla categoria di arbitri internazionali di hockey pista per la  stagione 2019-2020 i tre direttori di gara Simone Brambilla, Carlo Iuorio e Francesco Stallone.

Simone Brambilla nato a Vimercate (MB) il 5/9/1983, è un ex giocatore di hockey che dopo un lungo periodo di inattività ha deciso di seguire un corso da ufficiali di gara nel 2006. Nel 2007 l'esordio in Serie B (Vercelli-Roller Novara), nel 2010 in serie A2 (Castiglione-Correggio) e nel 2013 in Serie A1 (Prato-Thiene). "Questo traguardo significa per me un grande motivo di orgoglio, pur sapendo che non debba essere un punto di arrivo ma bensì di partenza. E' stato possibile raggiungerlo oltre alla fiducia datami dai 3 designatori nazionali che ho avuto, Sig.Zonta, Manetti e Fermi, anche grazie a due grandi amici nonché grandissimi arbitri Eccelsi e Fronte, che con i loro consigli, mi hanno permesso di migliorarmi notevolmente."



 




Per Carlo Iuorio nato a Salerno il 25/1/1985, invece è nato tutto nel 2005 grazie al padre ex arbitro e tutt'oggi referente, che gli ha permesso di appassionarsi seguendo gli allenamenti del Campolongo Salerno, con l'esordio nel 2006 in Serie B (Roller Salerno-Salernitana). Nel 2009 l'esordio in Serie A2 (Follonica-Sandrigo) e nel 2011 in A1 (Molfetta-Viareggio); poi nel 2012 una pausa imposta da problemi lavorativi per due anni ma poi ritorna a fischiare nel 2014, arrivando alla finale di Supercoppa nel 2018. "Diventare arbitro internazionale era un obiettivo, posso dire una sfida vinta, ma ora se ne apre un'altra per continuare a migliorare e provare ad essere competitivo in sfide sempre più prestigiose. Arbitrare è complicato, spesso devi decidere in attimi assumendoti una responsabilità importante, è fondamentale conoscere i tuoi pregi e i tuoi punti di debolezza accettando, quando succede, l'errore traendone, però, un metodo di analisi per le successive gare.  Ringrazio chi mi ha nominato per la fiducia accordatami, i vari designatori che si sono succeduti (Tonali, Manetti e soprattutto Fermi) e la mia sezione (di cui Ulderico Barbarisi è ancora arbitro internazionale), con mio padre in testa, per il supporto che mi ha sempre garantito."
 
 
 

Il terzo arbitro italiano a diventare internazionale è Francesco Stallone, nato a Bari il 9/11/1983. Una passione per la disciplina nata all'età di 5 anni a Giovinazzo e coltivata per 15 anni, anche in prima squadra, prima dell'abbandono per motivi di studio e successivamente di lavoro. Il ritorno nel mondo dell'hockey su pista durante una serata informativa sull'arbitraggio condotta da Giovanni Parato nel 2009 che lo ha cresciuto negli anni a seguire. Nel 2011 l'esordio in Serie B, nel 2014 in Serie A2 e l'anno successivo in Serie A1. "All'esordio in A1, l’emozione è stata grande e non è mancato qualche errore, ma con le successive gare, compresi che per fare una bella gara, a prescindere dalla serie, quello che conta è la concentrazione con cui si entra in pista, per poter applicare il regolamento e al tempo stesso gestire situazioni complesse. Ci sono voluti tanto impegno e tanti sacrifici, data la posizione geografica di noi arbitri del sud, ma ne è valsa la pena. Noi giovani arbitri abbiamo ora la responsabilità di mantenere alta la fama che i nostri colleghi hanno creato in tutti questi anni, basti vedere la scelta di due arbitri italiani nell’ultima finale di eurolega. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me e tutti i miei colleghi, di sezione e non, per i loro importanti consigli e la mia famiglia per avermi incoraggiato prima di ogni gara, perché è anche grazie a loro che devo questa nomina".
Tutte le notizie e le foto di Hockeypista compresi i comunicati dei Club:
http://www.fisr.it/hockeypista/
Risultati e classifiche: hockeypista.fisr.it
WEB TV: hockeypista.fisrtv.it
Facebook: https://www.facebook.com/fisritalia/
Instagram: https://www.instagram.com/fisritalia
Twitter: https://twitter.com/FISR_news