Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Sabato sera complicato: a Monza sarà di scena il Viareggio

images/1-primo-piano/hp/2019/medium/DSC01230.jpg

PalaRovagnati di Biassono – ore 20.45, ingresso unico€ 10, omaggio fino ai 14 anni - Diretta live hockeypista.fisrtv.it e pagina Facebook Hockey Roller Club Monza

Il duro inizio di stagione dell’HRC Monza continua senza tregua, così dopo le sfide con Valdagno e Sarzana, sabato sera sarà la volta del CGC Viareggio, avversario nella 3^ giornata di campionato. Un inizio in salita ripida che è giunto quasi a metà e proseguirà con le trasferte contro i campioni di Portogallo del Porto (domenica 20) e a Forte dei Marmi il mercoledì successivo, in casa dei detentori dello scudetto.

Con un calendario simile, quasi più da neopromossa che da nona dell’ultima A1, Colamaria deve lavorare per step, con obiettivi che viaggiano a breve termine. A Sarzana si sono visti enormi passi avanti rispetto all’esordio e le gambe dei giocatori sembrano meno imballate, segno che l’intensa preparazione sta iniziando a dare i suoi frutti e il Monza potrà finalmente mantenere la massima intensità per tutti i 50’ di gioco.

A Sarzana il Teamservicecar ha disputato complessivamente una gara gagliarda, nonostante uno Zucchetti reduce da uno stato febbrile e un Davide Nadini alle prese con una forte lombalgia. Un dolore che però ha permesso all’emiliano di essere protagonista con una rete fondamentale “Ho avuto un problema alla schiena - esordisce il 44 - e ho saltato la sfida al Valdagno per uno stop precauzionale, anche perché sarebbe una follia spingere al massimo fin da subito. Ho lavorato l’intera estate per farmi trovare pronto e fare meglio dello scorso anno, non solo in termini di gol, ma in ogni particolare: dagli assist alla fase difensiva, dalle spaziature all’aiuto verso i compagni. Certo, mi piace segnare, mi soddisfa e mi aiuta anche a livello mentale, è così per ogni attaccante. Ma qui il collettivo viene prima di ogni altra cosa”.

Sabato contro il Viareggio servirà un grande Monza “Sarà una gara complicata - continua Nadini -ma ce la possiamo fare. Stiamo iniziando ora ad ingranare, con il Valdagno abbiamo impostato un percorso di evoluzione, per arrivare a queste partite difficili ancora più pronti. In fase difensiva stiamo lavorando per migliorare, scuramente abbiamo più problemi in fase offensiva, dove creiamo molto, ma concludiamo ancora troppo poco. Poi dall’altra parte c’è Barozzi e fargli gol resta sempre un gran problema. Ma credo tantissimo in questa squadra: dobbiamo essere uniti, giocare con grande cattiveria agonistica, determinazione e un filo di cinismo”.

L’avversario è di quelli tosti e nell’ultima gara ha messo alle corde anche il Trissino, salvato da un grande Català “Guai a pensare che si siano indeboliti – conclude l’attaccante monzese -. Hanno perduto due pedine come Gavioli e Ventura, ma sono rimasti giocatori molti forti, hanno Muglia che sa far gol e un grande portiere: sono una squadra che a livello di collettivo può fare veramente male. Ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, entrare in pista determinati e con grande cattiveria agonistica: sono convinto che in casa nostra possiamo toglierci grandi soddisfazioni”.

I precedenti: Viareggio bestia nera del Monza

I bianconeri, vice campioni d’Italia per il Monza sono la classica “bestia nera”, come recitano i precedenti degli ultimi 4 anni: in 8 gare i ragazzi di Colamaria non hanno mai battuto il Viareggio.

Nella stagione appena conclusa la squadra di Dolce ottenne 6 punti su 6, vincendo al PalaRovagnati per 2-3, grazie alla rete di Gavioli a una manciata di secondi dal termine, mentre nella sfida del 18 marzo scorso i bianconeri s’imposero agevolmente per 8-3 contro un Monza che con la testa di fatto non scese mai in pista.

Nella stagione 2017/18 altra doppia vittoria viareggina: 7-4 al PalaBarsacchi e 0-6 in casa. Nel 2016/17 finì 4-2 a Viareggio e 5-5 al PalaRovagnati, mentre la miglior gara contro i bianconeri il Monza di Colamaria la giocò il giorno del ritorno in serie A1, il 4 ottobre del 2015, quando al PalaBarsacchi strappò un pareggio per 3-3, mentre in Brianza la sfida si concluse con un 3-2 in favore dei toscani.

Complessivamente nelle ultime 4 stagione si registrano 6 vittorie del Viareggio e 2 pareggi, con 39 reti messe a segno dal Centro e solamente 17 dal Teamservicecar.

Foto Gabriele Baldi

 

HRC MONZA