Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Serie A al via: “caccia” al Milano dei record

images/medium/IMG_0383-2.jpg

Serie A al via: “caccia” al Milano dei record: Vicenza la più attrezzata, Ferrara e Padova ad inseguire. Domenica in Coppa Italia esordio per le squadre di serie B.

Dopo la sosta estiva – intervallata da risultati internazionali non “indimenticabili” per i colori azzurri – ed il prologo della Supercoppa Italiana vinta dal Milano (6-5) su Vicenza, con lo “shock” dell’esonero lampo del coach dei Diavoli Denis Sommadossi, l’Hockey inline si rituffa nel pieno della stagione 2019-2020 con l’inizio del massimo campionato ed i relativi club pronti (da sabato prossimo fino all’11 aprile) a scontrarsi nella regular season della serie A.

LE CONCORRENTI. Dieci le formazioni (Milano Quanta, Diavoli Vicenza, Ghosts Padova, Cus Verona, Monleale, Lepis Piacenza, Cittadella HP, Ferrara Hockey,  Asiago Vipers e Real Torino) ai nastri di partenza, con la matricola Piacenza che farà subito visita al Milano Quanta, da ben otto anni padre/padrone dell’Inline italiano (vedi l’albo d’oro). 

Superfluo sottolineare che saranno ancora i rossoblu di Luca Rigoni (da maggio scorso promosso anche a CT della Nazionale) i grandi favoriti, nonostante abbiano dovuto registrare nel mercato estivo le partenze illustri di Munari, Baldan e Lievore finiti al “nemico” Vicenza. Quindi dopo lo “scippo” di Delfino (risultato Top Scorer del campionato scorso) operato nel mercato 2018, i biancorossi hanno nuovamente “fatto compere” nel comunque profondo roster meneghino senza prima aver confermato lo “zoccolo duro” (inclusi gli sloveni Simon Zerdin, Rok Simsic e Anze Loncar) della formazione che ha consentito al club della Presidentessa Repele di conquistare la Coppa Italia 2018-2019. Proprio i Diavoli sono universalmente accreditati come l'antagonista numero uno del Milano che ha comunque sopperito alle succitate partenze con l’inserimento di giovani assai “futuribili” quali Pietro Ederle e Riccardo Pignatti (entrambi da Verona) con il secondo chiamato a non far sentire la mancanza del goalie Peruzzi che ha scelto “il cuore” tornando a difendere la gabbia dei piemontesi del Monleale. 

Milano-Vicenza quindi, idealmente, la pole position della griglia di partenza; “dietro” tutte le altre con Ferrara e Padova prime indiziate a sgomitare per il podio. Gli estensi della Presidentessa Marabese, dopo una spumeggiante campagna acquisti culminata con le “ciliegine sulla torta” giunte addirittura da oltre oceano (gli americani O’Shaughnessy e Weger), non si possono nascondere e sono indubbiamente attesi a una stagione da grandi protagonisti; i “fantasmi” padovani dal canto loro, dopo un terzo posto “da urlo”, sono chiamati a confermarsi anche se ad oggi non è certa la presenza del trio sloveno Fink-Leben-Sodrznik che ha decisamente inciso, la scorsa stagione, nella fase realizzativa della giovane squadra del presidente Zampieri; Padova non è comunque “rimasta a guardare” in campagna acquisti e ha piazzato gli arrivi di Rossetto (da Vicenza) e della coppia Facchinetti-Virzì da Cittadella, un tris “azzurro” di comprovata esperienza e qualità alla corte di Marobin. 

Per le altre formazioni una stagione tutta da decifrare con Cittadella del confermato allenatore-giocatore Luca Covolo pronta all’ennesima stimolante sfida di “ripartire” dai giovani locali come hanno già fatto da qualche anno sia i Vipers di Asiago (che riabbracciano Francesco Rossi dopo gli addii di Petrone e Zenobini) che il Real Torino (preso da Monleale il duo Di Fabio- 

Perazzelli) attese al salto di qualità verso un “posto al sole” dell’Inline nostrano. Grandi manovre in quel di Verona costretta per questioni di budget a rinunciare all’apporto dei “soliti” esterni (Frizzera, Cocchi, Dal Ben solo per citarne alcuni) e con la squadra affidata al duo Florean-Pernigo chiamato a far crescere “in fretta” molti dei prospects scaligeri proiettati, giocoforza, in prima squadra. A Monleale, oltre al già citato Peruzzi, si registrano gli ingressi di Re, Cortenova e Xamin per tornare a giocarsi un posto ai playoff dopo il deludente nono posto dello scorso anno. Chiusura con la matricola Piacenza che si presenta alla caccia della salvezza con il gruppo che ha conquistato la promozione dalla B lo scorso anno e che dovrebbe, per ammissione del DS Berardi in conferenza stampa di presentazione dei campionati, poter contare sull’imminente innesto di due giovani giocatori svizzeri di provenienza Lugano.

LA FORMULA. Girone di andata e ritorno per un totale di 18 incontri. Al termine della regular season (11 aprile, vigilia di Pasqua) le prime otto classificate parteciperanno ai playoff (dal 25 aprile al 30 maggio). Confermato il "pick draft" per la scelta dell'avversario nei quarti di finale (al meglio dei tre incontri). Semifinali e finale, invece, saranno al meglio delle cinque partite. La nona chiuderà la propria stagione mentre la decima e ultima classificata retrocederà alla serie B del 2020-2021. Non esiste in nessuna gara la possibilità di pareggio: in caso di parità dopo i due tempi regolamentari (di 25 minuti) si procederà con un overtime di 5' giocato in tre contro tre ed eventualmente con i rigori (tre per parte).

CONFERME. Anche in questa stagione potrete trovare  tutti gli highlights degli incontri sui canali social della FISR mentre già dalla prima di campionato saranno visibili tutte le dirette streaming degli incontri della serie A sul dedicato canale Youtube (Hockey Inline FISR). Confermatissimo ed arricchito di nuove funzionalità il servizio di statistiche e “live score” consultabile su http://hockeyinline.fisr.it/: il software di gestione dei risultati on line consentirà agli appassionati di seguire in diretta l'andamento di tutte le partite e di reperire risultati e classifiche oltre alle informazioni sui roster delle squadre e a numerosi altri dati statistici.

Serie A – Il programma della prima giornata (sabato 26 ottobre): 

ore 18:00 Diavoli Vicenza - Ferrara Hockey (arbitri Slaviero e Zatta)

ore 18:00 Cus Verona-Monleale Sportleale (Rigoni e Ferrini)

ore 19:00 Milano Quanta – Lepis Piacenza (Lega e Faragona)

ore 19:00 Real Torino – Ghosts Padova (Marri e Mancina)

ore 20:30 Asiago Vipers - Cittadella HP (Lottaroli e Fiabane)

 

COPPA ITALIA – SECONDA FASE. 

Per un campionato che “parte”, una Coppa (Italia) che “prosegue” con l’ingresso delle squadre di serie B. Dopo il passaggio del turno da parte di  Asiago Newts, Asiago Blackout e Milano Monsters nel turno precedente, fanno il loro esordio nella manifestazione della “Coccarda Tricolore” le (9) formazioni del campionato cadetto. Suddivisione delle 12 partecipanti in quattro mini-gironi da tre squadre ciascuno con Civitavecchia, Asiago, Modena e Legnaro ad ospitare i concentramenti che assegneranno le quattro promozioni alla fase successiva (le prime classificate di ogni girone). Tutte le gare si giocheranno domenica 27 ottobre: fari puntati su Snipers (girone B), Forlì (gir. C), Edera Trieste (gir. E) e Old Style Torrepellice (gir. F). Programma completo e arbitri al seguente link: https://bit.ly/32EvQrc

SEGUITECI: 

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

 Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

Credit Vanessa Zenobini