Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

In Coppa Italia Edera e Newts a valanga su Castelli Romani e Forlì. In B nulla da fare per Roma che si arrende alla classe dei giuliani trascinati da Sotlar

images/medium/IMG_2560.jpg

Poche partite ma goal “a catinelle” nelle due sfide di Coppa Italia che vedono l’Edera Trieste e gli Asiago Newts spadroneggiare rispettivamente su Castelli Romani e Libertas Forlì. Domani, in diretta streaming, il sorteggio del quarto turno con l’ingresso delle sei formazioni di serie A che non hanno raggiunto la semifinale lo scorso anno. Pioggia di reti anche nell’anticipo di B dove è sempre l’Edera a farla da padrone rifilando ben 12 reti ai Mammuth Roma.

COPPA ITALIA – TERZA FASE Chi si aspettava delle gare “aperte” è rimasto deluso ma, di contro, non sono per nulla delusi i tifosi di Edera e Newts in quanto hanno potuto ammirare due “macchine da goal” che hanno letteralmente sommerso di goal (25 in totale) le malcapitate avversarie staccando così il pass per la fase del 16 novembre.

Al Pala Mercuri di Civitavecchia c’è gara per i primi 10 minuti ovvero fino a quando i padroni di casa dei Castelli Romani riacciuffano l’Edera sul 2-2 ma il pareggio (ultimo di giornata per Panella e compagni) dura meno di 2 minuti con gli ospiti che, con Sotlar ispirato sia in fase realizzativa che come assist-man, si portano fino al 7-3 dell’intervallo. Nella ripresa non arriva alcuna reazione dei padroni di casa e l’Edera prende ulteriormente il largo grazie alle tre marcature dei fratelli Degano (due reti per Nicolò e una per Jacopo) e al goal di Sindici che suggella così la tripletta personale ed il definitivo 3-11 del referto. Queste le dichiarazioni di Axel Cocozza, juniores azzurro in forza all’Edera, nell’immediato dopo gara:<< E’ stata una partita un po’ strana in cui, nel bene e nel male, abbiamo fatto tutto noi. L’andare subito sopra 2-0 ci ha portati a “staccare la spina” un po’ troppo presto, convinti di poter far bene in ogni  caso grazie alle indiscusse qualità dei singoli. Gli avversari si sono portati sul 2-2 e questo ci ha dato la “scossa” per riprendere le redini dell’incontro che poi abbiamo saputo condurre in porto a nostro favore senza ulteriori patemi. Ora ci concentriamo sull’incontro di campionato, sperando nei 3 punti, ma vogliamo proseguire e fare bene anche in Coppa Italia quando incontreremo le squadre di Serie A! >>.

Andazzo simile ad Asiago, sede del secondo spareggio, con le “Salamandre” che sono risultate a dir poco velenose per la Libertas Forlì che non ha minimamente fatto vedere la categoria di differenza nei confronti dei Newts. La partita rimane in equilibrio per il primo quarto d’ora con le squadre più attente a studiarsi che a giocare a viso aperto ma al 2-0, a firma di Nicola Tessari, si apre un vero e proprio diluvio di marcature sulla testa del Forlì con i Newts che non smettono di spingere verso la porta del povero Montanari (alla fine saranno ben 60 i tiri contro il goalie forlivese) a più riprese abbandonato dai suoi compagni. All’intervallo il tabellone dice 5-1 Newts ma nella ripresa, con ben 8 diversi marcatori, arriva il resto della “burrasca” per la formazione ospite. Una tripletta (di Agerde) e quattro doppiette a referto per la “matricola terribile” di serie C che ha dimostrato di poter essere una brutta “gatta da pelare” anche per formazioni di categoria superiore, avendo già trovato sul proprio cammino ed eliminato ben 3 squadre di Serie B. Un 14-2 finale che viene così commentato da uno dei protagonisti (inattesi) di serata, Federico Spiller: <<Prima della partita eravamo abbastanza timorosi visto che Forlì è una squadra di Serie B e abbiamo pagato questo nervosismo nel primo spezzone di gara in cui eravamo visibilmente contratti. Poi col passare dei minuti,  ci siamo resi conto che avremmo potuto giocarcela e, ingranata la giusta marcia, abbiamo trovato le reti che hanno messo “in discesa” la partita. Per me la soddisfazione della prima rete assoluta nelle competizioni, poi diventata addirittura doppietta grazie a due assist fantastici di Luca Rigoni a cui va il mio ringraziamento. Che dire, proprio una serata speciale per i Newts e per me! >>. 

CAMPIONATO SERIE B – L’ANTICIPO Porta evidentemente bene all’Edera l’aria laziale: ottimizzando infatti la trasferta in area capitolina, gli atleti di Florean hanno ottenuto l’anticipo della prima giornata di campionato e guadagnato così i primi 3 punti della stagione di serie B battendo a domicilio i Mammuth Roma con un rotondo 12-1. Gara molto corretta con solo 3 penalità fischiate nei 50 minuti e mai in dubbio nel risultato; i triestini mantengono sempre il pallino del gioco (eclatante il dato dei tiri in porta, 60 a 15 per Trieste) e tengono in costante assedio la porta di Pieralli che prova a limitare il passivo che sale comunque a 8 reti già nella prima frazione (1-8). E’ sempre Sotlar, con quattro reti, il faro indiscusso del gioco degli ospiti ma non da meno sono le giocate dei giovani Degano e Cocozza che vanno in goal e sfornano assist a profusione. << Stiamo imparando a conoscerci - commenta Nicolò Degano - e, essendoci allenati poco assieme, bbiamo usato queste prime partite per affinare l'intesa tra di noi. I risultati ne sono la conferma e sono sicuro che miglioreremo ulteriormente strada facendo. Oggi gli avversari erano a ranghi ridotti e noi abbiamo sicuramente beneficiato di aver giocato anche ieri; ci siamo mossi "da squadra" chiudendo la gara già nel primo tempo in cui siamo andati in goal praticamente con tutti gli effettivi. Siamo decisamente soddisfatti sia del nostro cammino in Coppa che di questo esordio in campionato>>.

Coppa Italia – I risultati del terzo turno (2 novembre): 

Castelli Romani – Edera Trieste: 3-11 (3-7)

Asiago Newts – Libertas Forlì: 14-2 (5-1)

Campionato di serie B – anticipo prima giornata (3 novembre): 

Mammuth Roma – Edera Trieste: 1-12 (1-8)

 

Tabellini, statistiche e live score su: http://hockeyinline.fisr.it

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

 Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

Foto di Vanessa Zenobini e Maurilio Mandolfo