Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Tutti in pista. Nel weekend torna la serie A e si mette in moto anche la B. Milano e Vicenza entrambe in trasferta; Ferrara riceve Asiago. Real e Cittadella attese a confermarsi in vetta alla classifica

images/medium/WhatsApp_Image_2019-11-08_at_11.26.19.jpeg

Da un estremo all’altro. Dalle 3 partite “striminzite” dello scorso settimana ad un “tutti assieme appassionatamente” che avrà sicuramente fatto venire qualche capello grigio in più ai designatori arbitrali delle svariate categorie dell’hockey inline. Torna in pista la massima serie e prendono ufficialmente il via anche il campionato cadetto (dopo l’anticipo di domenica scorsa) e la serie C. Alla domenica poi ampio spazio all’attività giovanile con il debutto stagionale per le squadre dei campionati Elite, Under 14 e Under 12.

SERIE A.Cinque-sfide-cinque per un programma che non vede match “segnati” già sulla carta; ovviamente partono con i favori del pronostico le “grandi” del campionato (Milano, Vicenza  e Ferrara), ma occhio agli sgambetti e alle outsider perché si sa che alle prime partite può succedere di tutto.

Primi a scendere in pista saranno Ferrara e Asiago Vipers, entrambe reduci da due sconfitte al termine di incontri assai equilibrati contro Vicenza e Cittadella; il pronostico pende per i padroni di casa che danno “voce” all’americano Weger che vede così l’incontro: << Siamo davvero entusiasti di poter debuttare in casa di fronte ai nostri grandiosi supporters. In settimana ci siamo allenati bene e abbiamo aggiustato gli schemi in modo da poter prenderci una “rivincita” dopo una amara sconfitta come quella patita a Vicenza; vogliamo vincere questo incontro e indirizzare al meglio la nostra stagione>>. Di contro Asiago attesa ad uno “scatto” di maturità dopo un esordio casalingo su cui vi erano probabilmente troppe aspettative ma che ha visto gli altopianesi sempre alla rincorsa di un Cittadella quadrato ed efficace. Disco d’inizio alle 18.30 agli ordini dei signori Grandini e Mancina. 

Altro incontro a dir poco interessante sempre alle 18.30 sullo Stilmat del “Pala Raciti” di Padova dove scenderà in pista la “Regina” incontrastata degli ultimi anni, il Milano Quanta, che non avrà certo vita facile contro i “fantasmi” di coach Marobin, la vera sorpresa della scorsa stagione. Milano dato al gran completo (sembra ci sia anche l’esordio in rossoblù del principale acquisto estivo Edoardo Caletti) punterà al bottino pieno ma Padova, nonostante l’assenza dell’infortunato Pace, di certo non starà a guardare: troppi i giovani vogliosi di ben figurare e di dare una scossa alla stagione, iniziata con una sconfitta (forse inaspettata) sul campo del Real Torino. Da vedere se i padroni di casa faranno esordire fra i pali il goalie azzurro Facchinetti o se la prolungata assenza dai campi di “Facco” faccia optare per la conferma di Laner, comunque affidabilissimo titolare nella sorprendente scorsa stagione. Stringato ma ottimista il Presidente Zampieri: <<Il lavoro di amalgama prosegue al meglio, ho fiducia nei ragazzi e sono certo che daranno il massimo.>>

Alle 19.00, a Cittadella, scatta l’ora di Cittadella-Cus Verona con i padroni di casa ad accollarsi l’evidente ruolo di favorita vista la “green revolution” messa in piedi in quel di Verona. Covolo e compagni arrivano dalla preziosa vittoria sul campo dell’Asiago mentre Verona, ampiamente “rivisitata” nel roster rispetto alle stagioni precedenti, ha incassato la sconfitta interna per mano del Monleale. Così ai nostri microfoni Mauro Pierobon, Presidente dei granata: 

<< Sabato faremo l’esordio casalingo stagionale e affronteremo Verona che è una squadra tosta che storicamente ci ha sempre dato filo da torcere e reso le cose assai difficili. Ma non guardiamo a chi ci sta di fronte; in estate abbiamo “rivisto” la squadra puntando ad inserire l’energia dei  giovani al fianco dell’esperienza dei nostri giocatori storici. Durante la settimana ci alleniamo duramente per mettere in pista sempre nuove situazioni e sicuramente questa scelta potrà darci grandi soddisfazioni in futuro. Mi aspetto concentrazione e determinazione da parte di tutti per riuscire a migliorare di allenamento in allenamento e soprattutto di partita in partita.>> 

Due gli incontri in programma alle 20.30, a Monleale e Piacenza. In terra alessandrina arriva la “corazzata” Vicenza che non ha ancora del tutto convinto in questo avvio di stagione (sconfitta in Supercoppa e vittoria “col fiatone” su Ferrara in campionato) ma che non può certo permettersi di lasciare punti per strada. Dopo l’addio a Sommadossi, i biancorossi hanno anche “risolto” l’accordo con Enrico Chelodi per reintegrare nel roster lo sloveno Simsic (fermo comunque per squalifica fino a metà gennaio). Sponda Monleale, incassati 3 preziosi punti contro Verona e dimenticati i problemi all’impianto (allagato una quindicina di giorni fa), si registra il rientro di Marco Oddone e si attende con entusiasmo la partita di sabato: << Non avremo nulla da perdere. – le parole di Angelo Oddone, Presidente del sodalizio-  Gli avversari non hanno bisogno di presentazioni ma noi puntiamo comunque a dar loro filo da torcere, consci di essere davanti al nostro folto pubblico. Loro sono sicuramente più forti ma noi ci metteremo l’anima e sono sicuro che in ogni caso ne uscirà una bellissima partita!>>.

Ultimo incontro di giornata sul cemento di Piacenza dove si affronteranno i padroni di casa della Lepis e il Real Torino. Il pronostico pende in favore degli ospiti, galvanizzati dall’importante successo interno sul Padova, ma Piacenza, rispetto all’esordio di 15 giorni fa, potrà contare sull’apporto di Podda e Lilli (ex Ferrara). Risolti i problemi di tesseramento, saranno del match in maglia Real due pedine cruciali nello scacchiere di Zurek come Di Fabio e Perazzelli, prelevati in estate dal Monleale e a parlarci del match è Massimo Traversa, Vice Presidente del club piemontese:<< Ritorniamo in campo con la felicità per il successo della 1a giornata con il Padova che è sicuramente squadra dalle ottime possibilità di piazzamento nei piani alti della classifica ma con la consapevolezza che la gara contro la neo promossa Piacenza non sia da prendere sottogamba. Siamo partiti con la mentalità giusta e sappiamo cosa vogliamo e dove vorremmo arrivare; ogni incontro a partire dal Piacenza per arrrivare al Milano va affrontato nello stesso modo senza farci condizionare dal nome o blasone dell’avversario ma valutando di volta in volta come impostare l'incontro in funzione delle caratteristiche di chi incontriamo. L'obiettivo è  fare 3 punti e mantenere il primato in classifica appaiati alle grandi il più a lungo possibile >>.

 Serie A – Il programma della 2a giornata (sabato 9 novembre): 

ore 18:30 Ferrara Hockey - Asiago Vipers (arbitri Grandini e Mancina)

ore 18:30 Ghosts Padova - Milano Quanta   (Rigoni e Basso)

ore 19:00 Cittadella HP – Cus Verona  (Slaviero e Monferone)

ore 20:30 Lepis Piacenza  - Real Torino (Lega e Gallo)

ore 20:30 Monleale Sportleale – Diavoli  Vicenza (Lottaroli e Zoppelletto)

 

La classifica:Milano, Cittadella, Real Torino, Vicenza e Monleale punti 3; Ghosts Padova, Asiago Vipers, CUS Verona, Ferrara e Lepis Piacenza punti 0.

SERIE B –Dopo il vittorioso esordio dell’Edera Trieste nell’anticipo di domenica scorsa, scatta ufficialmente il campionato di Serie B; ai nastri di partenza nove squadre che si contenderanno (nell’arco delle 16 giornate di regular Season) i quattro posti disponibili per i playoff. Molto equilibrio e poche “favorite” in un campionato tutto da scoprire; giovani promettenti e qualche veterano che ha scelto di ripartire dalla serie cadetta rendono affascinante la corsa ai playoff senza definire una griglia di partenza “netta”  in cui però non si può non dare una ipotetica “pole position” agli Snipers Civitavecchia, che hanno mantenuto invariato il roster dopo la retrocessione  dello scorso anno dalla Serie A. Dietro una gran “ammucchiata” con le triestine (Tergeste ed Edera), le emiliano-romagnole (Modena e Forlì) e Torre Pellice a puntare alla ambita promozione in serie A. Uno scalino sotto, ma pronte a stupire in positivo, le altre due laziali del campionato (Mammuth Roma e Castelli Romani) e la matricola Fox Legnaro che potrebbe beneficiare dell’accordo di parternariato con i Ghosts Padova da cui attingere di volta in volta qualche “prospect” che potrebbe tornare più che utile nella panchina di Alessandro. Cintori, nuovo coach dei Fox.

Proprio in merito al discorso promozione registriamo le chiare intenzioni del Tergeste che, per tramite del proprio capitano Carlo Mariotto lancia un segnale alle avversarie: <<Siamo pronti per la prima di campionato, abbiamo lavorato duro fin da subito con il nuovo coach McAdams. Stiamo crescendo di settimana in settimana e, grazie agli schemi rodati durante la lunga carriera di Keith, posso affermare che quest’anno abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere la massima serie. Nessun avversario avrà la vittoria facile! Un vero peccato per la perdita del giovane Cavalieri (Paolo, ndr), out per la rottura di un crociato avvenuta la scorsa scorsa settimana. Quest’anno non ci sono scuse e partiamo agguerriti più che mai: la serie A ci sta aspettando! Un grosso in bocca al lupo a me, ai miei compagni di squadra, al nuovo Coach, al presidente Mike Angeli e a tutta la società, e un ringraziamento particolare a tutti i tifosi che ci seguiranno durante l’intera stagione!!!>>. Nessun dubbio:Trieste (sponda Tergeste) ci crede, le avversarie sono avvisate! 

Serie B – Il programma della 1a giornata (sabato 9 novembre): 

ore 18:30 Fox Legnaro – Tergeste Tigers   (Colcuc e Zanolli)

ore 19:30 Libertas Forlì – Invicta Modena  (Stella e Faragona)

ore 20:30 Old Style TP  - Castelli Romani (Chiodo e Spada)

*Mammuth Roma – Edera Trieste: 1-12 (giocata il 3.11)

 

La classifica: Edera Trieste* punti 3; Forlì, Modena, Castelli Romani, Fox Legnaro,  Old Style Torre Pellice, Tergeste, CV Skating e Mammuth Roma* punti 0.

*una gara in più

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

 Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credits Vanessa Zenobini