Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Oi STU Open - A Rio si entra nel vivo: ieri primo giorno di gara

images/medium/RIO_DAY_3_-_COVER.jpg

Il maltempo ha finalmente allentato la sua presa su Rio de Janeiro, e i nostri ragazzi da due giorni hanno potuto cominciare a testare le strutture di Praça do Ó.
Kevin Duman e Asia Lanzi si sono comportati molto bene durante il primo giorno di practice dello street, ma non son sono mancate però le sfortune. Massimo Cristofoletti ha infatti riportato un’infiammazione al tallone sin dal primo giorno a Rio, mentre Ale Mazzara durante le sue practice e’ caduto al primo drop: niente di grave ma e’ stato costretto a riguardarsi in vista delle sue run di seminale di Sabato, essendo già preseeded.

Ieri invece, primo giorno di competizione, è stato riservato alle girls. Asia Lanzi in street purtroppo non ha centrato la sua run, finendo 31esima, mentre Valeria Bertaccini in park ha dovuto affrontare le sue run dopo essersi sentita male per tutta la notte ed è arrivata 24esima.

STREET PRACTIC 4 Asia Lanzi fs board ph. Federico Romanello

Asia Lanzi - fs board - foto di Federico Romanello

Lucrezia Zarattini invece ha chiuso entrambe le sue run, migliorando il suo risultato nella seconda e riuscendosi a qualificare per la semi finale! “”Non mi aspettavo di passare, ho skateato con la febbre a 38” ha detto Lucrezia dopo aver saputo i risultati di ieri. Un primo, ottimo segnale che la sfortuna che ha colpito i nostri ragazzi nei loro primi giorni a Rio sta per essere superata!

Lucrezia Zarattini bs ar ph. Piero Capannini 

Lucrezia Zarattini - bs ar - foto di Piero Capannini

Stamattina sarà il turno di Massi Cristoforetti e di Kevin Duman di affrontare le qualifiche, augurate anche voi buona fortuna ai nostri ragazzi!

La scorsa domenica si è tenuto, sempre a Rio, il primo Summit dello Skateboarding al quale hanno partecipato rider, team manager e stakeholder provenienti da tutto il mondo. Per la prima volta, nello storia dello skateboarding, si è avuto un confronto aperto a tutti sugli sviluppi della disciplina e su argomenti chiave come la salute degli skater, dentro e fuori dalle competizioni, la gender equality e i criteri di giudizio in gara. Sabatino Aracu, Presidente sia della World Skate che della FISR, ha così commentato: "Sono così orgoglioso di questo primo Skateboarding Summit che sicuramente replicheremo in futuro. Per la prima volta abbiamo riunito i principali attori del mondo dello skateboaridng, tutte persone che hanno veramente a cuore lo skateboarding e che si sono sentite libere di esprimere i loro dubbi e le loro proposte. Sono assolutamente convinto che una Federazione debba essere aperta alle critiche del suo mondo per poterne farne tesoro, e da qui ripartire per crescere e migliorare."

STREET PRACTICE Kevin Duman overk ph. Federico Romanello STREET PRACTICE 2 Kevin Duman bs tail ph. Federico Romanello 3

Kevin Duman - bs tail nella foto a sinistra e overk nella foto a destra - foto di Federico Romanello

STREET PRACTIC 4 Asia Lanzi fs board ph. Federico Romanello 2 STREET PRACTICE 2 Kevin Duman bs tail ph. Federico Romanello

Asia Lanzi e Kevin Duman - foto di Federico Romanello

Lucrezia Bertaccini bs air ph. Piero Capannini 2

Valeria Bertaccini e Lucrezia Zarattini - foto di Federico Romanello