Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

La serie A saluta e torna nel 2020, nel weekend spazio alla Coppa Fisr

images/joomgallery/medium/WhatsApp_Image_2019-12-19_at_22.15.49.jpeg

Sei squadre di serie A per un solo posto in finale; nel menù della B “weekend lungo” per Legnaro ed Edera-Modena. Altro pasticcio in Coppa Italia, si dovrà rigiocare (per la terza volta!) Ferrara-Cittadella.

Con Milano e Vicenza già dedite ai preparativi per le festività natalizie (torneranno in pista al 4 gennaio in Coppa Italia), il campionato di Serie A lascia spazio al turno di qualificazione alla Final 4 di Coppa Fisr in cui ci saranno ben sei squadre a darsi battaglia per l’unico posto libero alla finale di fine febbraio. Si gioca regolarmente in serie B con il Legnaro impegnato in  ben 3 gare (affronterà nel weekend tutte le squadre laziali) e l’Edera “costretta” a battere Modena per restare in vetta alla classifica. Si è giocata in settimana anche Ferrara-Cittadella, ripetizione della gara di Coppa Italia del 16 novembre, ma la vittoria del Cittadella (4-5) è stata clamorosamente vanificata da un nuovo errore arbitrale che ha spinto il Giudice Sportivo a non omologare l’incontro disponendo un terzo “re-match”.

COPPA FISR. 3 le squadre qualificate di diritto per i risultati della stagione scorsa (Milano in qualità di campione d’Italia, Vicenza vincitore della Coppa Italia e Ferrara come finalista della Coppa Fisr) e altre 6 a “scornarsi” per l’ultimo posto libero alla Final Four programmata per il 29 febbraio-1 marzo 2020: questi i numeri della Coppa Fisr che nel weekend vedrà impegnate, in due distinte sedi, le rimanenti squadre di serie A al netto del Piacenza che, neopromossa dalla B, non è fra le aventi diritto. 

Stessa collaudata formula delle stagioni passate, con la variante della doppia location per i gironi del sabato che vedranno impegnate a Monleale le formazioni del girone A (Padova, Cittadella e Monleale) e ad Asiago quelle del giorne B (Verona, Torino ed Asiago) in base al sorteggio integrale effettuato in data 4 novembre. Le formazioni si scontreranno al sabato in gare di sola andata che determineranno le due qualificate (per girone) che accedono al playoff della domenica (ad Asiago) in cui due semifinali incrociate e una finalissima ci riveleranno il nome della quarta squadra che andrà a giocarsi il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa assegnata (a Milano) lo scorso 12 ottobre.

Molto equilibrio nel Girone A, con le due squadre ospiti (Padova e Cittadella) date leggermente favorite nel pronostico per il passaggio del turno ma il Monleale ha recentissimamente dimostrato di poter essere osso duro per tutti, specialmente in casa propria, battendo i Vipers e andando molto vicini (sconfitta per 4-5) a ripetersi anche con i Ghosts nell’ultimo turno di Serie A. Apre le danze del girone (ore 15.00) il primo derby patavino di stagione con il Cittadella reduce dalla gara infrasettimanale col Ferrara valevole per il 4° turno di Coppa Italia (ne parleremo successivamente) e si prosegue alle 18 con Cittadella – Monleale. Chiude il programma il match delle 20.30 fra padroni di casa e Padova che definirà la classifica e quindi le due promosse alle gare della domenica che dovranno, notte tempo, trasferirsi ad Asiago per giocarsi le gare. “secche” di semifinale e finale.

Nel Girone B potrebbe invece sembrare una lotta a due fra Vipers e Real con il Cus Verona, attualmente ultimo in serie A a zero punti,  ipotetico “sparring partner” del girone. Ovviamente non saranno dello stesso avviso gli scaligeri di coach Pernigo che, reduci da due sonore sconfitte con le prime della classe Milano e Vicenza (30 goal subiti e 2 fatti), vorranno ripetere la bella prova dello scorso 30 novembre quando, proprio sullo Stilmat di via Cinque, andarono vicini a sgambettare i padroni di casa che, solo nel finale, si imposero con un risicato 5-3. Il programma vede la gara d’esordio (ore 15.00) a porre una dinanzi all’altra Verona e Torino (primo scontro stagionale fra le due) per poi proseguire alle 18.00 con Torino-Asiago (giocata in campionato sabato scorso con i Vipers vincenti all’overtime) e finire con Vipers-Verona che, alle 21.00 decreterà la classifica definitiva del girone e contestualmente gli accoppiamenti definitivi della “road to Final 4” di domenica.

Tutte le gare dei 2 gironi saranno visibili sul canale YouTube della Fisr (Hockey Inline Fisr) e potranno essere seguite anche attraverso il live score al sito hockeyinline.fisr.it

 

Coppa FISR – Il programma (21-22 dicembre): 

 

Girone A (Monleale) – 21 dicembre

ore 15:00 Ghosts Padova -  Cittadella HP (arbitri Colcuc e Zoppelletto)

ore 18:00 Cittadella HP – Monleale Sportleale (Marri e Colcuc)

ore 20:30 Monleale Sportleale – Ghosts Padova (Zoppelletto e Marri)

Girone  B (Asiago) – 21 dicembre

ore 15:00 CUS Verona -  Real Torino (arbitri Ferrini e Grandini)

ore 18:00 Real Torino – Asiago Vipers (Mancina e Ferrini)

ore 21:00 Asiago Vipers – CUS Verona (Grandini e Mancina)

Girone Finale (Asiago) – 22 dicembre

ore 12:00 Semifinale 1: 1°Gir. A vs 2° Gir B

ore 13:30 Semifinale 2: 1°Gir. B vs 2° Gir A

ore 18:00 Finale: Vincente Semi 1 vs Vincente Semi 2

 

Albo d'oro Coppa Fisr:

2015-2016 Cus Verona

2016-2017 Milano Quanta

2017-2018 Milano Quanta

2018-2019 Milano Quanta

 

SERIE B – Sesta di campionato che prevede un alquanto anomalo “triplo turno” di gioco per Legnaro che in virtù di un normale anticipo per ottimizzare la trasferta di gioco nel Lazio (vs Castelli Romani previsto alla 9° di campionato) e di un rinvio dovuto alla “allerta meteo” (vs CV Skating della 2° di campionato) si trova costretta ai “lavori forzati” dovendo giocare ben tre gare in poco più di 26 ore. Nell’ordine CV Skating (sabato ore 14), Mammuth Roma (sabato ore 20) e Castelli Romani (domenica ore 13.30) le formazioni che dovrà affrontare la compagine di coach Cintori che finora, da matricola, ha sicuramente ben impressionato essendo imbattuta in campionato. A proposito del primo match in programma questo il punto di vista di Valentini, presidente e giocatore della CV Skating: << Cercheremo di chiudere al meglio il 2019 e per questo puntiamo a rimanere imbattuti e sconfiggere Legnaro. Sarà sicuramente un'altra partita molto combattuta, loro sono una buona squadra che ha già dimostrato il proprio valore sconfiggendo avversari di qualità. Noi siamo carichi e motivati e la squadra in settimana ha lavorato molto bene >>. Sponda Legnaro, che ha sul tavolo ben 9 punti, è questo il pensiero di Alessandro Cintori: << La prima partita contro Civitavecchia sarà  sicuramente la più tosta. Loro sono bravi e perfettamente a loro agio nel proprio campo, hanno vari giocatori con esperienza in serie B e che hanno anche ben figurato in serie A lo scorso anno. Sono reduci da buoni risultati contro altre squadre di alta classifica e non è un caso non abbiano mai perso. Guardando alla mia squadra ho il rammarico di avere 3 giocatori ai box per infortunio e quindi mi ritrovo ad avere una formazione rimaneggiata ma non per questo partiremo battuti in partenza.  Detto di Civitavecchia, le successive gare dovrebbero essere alla nostra portata, fattore campo e viaggio avranno sicuramente il loro peso ma  ci siamo prefissati di “portare a casa” il maggior numero di punti possibile per garantirci la permanenza nei piani alti della classifica e un Natale sereno >>.

Non solo “Legnaro contro tutti” nel programma del campionato cadetto visto che nel tardo pomeriggio di sabato (ore 18.00), al Pala Foschiatti di via Boegan, si giocherà Edera-Modena con i giuliani, attuali leader di classifica determinati ad accaparrarsi l’intera posta in palio per avvicinarsi al titolo di “campione d’inverno”. Per la gara contro i “canarini” la formazione di Florean, che in settimana ha annunciato il raggiunto accordo con David Stricker,  recupera Pazzaglia ma non potrà avere a disposizione il fuoriclasse sloveno Sotlar salvo recuperi “lampo” da un perdurante fastidio agli adduttori. Sul match e sull’innesto di Stricker (disponibile comunque da gennaio) ecco le parole di Florean: << Conosco David da molti anni e sono molto felice che abbia deciso di ritornare in Edera. Il suo contributo sarà certamente molto prezioso e sono certo che si inserirà alla perfezione nei nostri meccanismi di gioco. Grazie al suo inserimento avrò a disposizione due linee di assoluto valore e i cambi necessari per affrontare un campionato lungo e insidioso come quello che stiamo fronteggiando. In ogni caso Stricker non potrà scendere in campo prima del 16 gennaio, come da regolamento federale e quindi possiamo contare solo sulle nostre forze attuali sia contro Modena che contro Legnaro al rientro dalla pausa natalizia. Non sottovalutiamo nessuno ma avendo le due prossime gare in casa vogliamo mantenere inviolato il nostro campo !>>. 

 

Serie B – Il programma della 6a giornata (sabato 21 dicembre): 

ore 18:00 Edera Trieste – Invicta Modena (Monferone e Stella)

ore 20:00 Mammuth Roma – Fox Legnaro (Niederegger e Capacchione)

Recupero della 2° giornata (sabato 21 dicembre)

ore 14:00 CV Skating – Fox Legnaro (Niederegger e Bonavolontà)

Anticipo della 9° giornata (domenica 22 dicembre)

ore 13:30 Castelli Romani – Fox Legnaro (Capacchione e Niederegger)

Riposano: Libertas Forlì, Tergeste Tigers e Torre Pellice.

La classifica: Edera Trieste (5) punti 13; Civitavecchia (4) punti 10; Fox Legnaro (3), Libertas Forlì (5) e Tergeste Tigers (5)  punti 8; Torre Pellice (4) punti 6; Invicta Modena (4) punti 4; Castelli Romani (6) punti 3; Mammuth Roma (4) punti 0

(gare giocate)

COPPA ITALIA – Gara “maledetta” quella fra Ferrara e Cittadella, valevole per il 4° turno della Coppa Italia. Giocata in prima battuta il 16 novembre (vinse il Ferrara per 5-4) fu invalidata per errore tecnico a causa di una mancata penalità partita allo statunitense dei Warriors O’Shaughnessy e “rimandata” a mercoledì scorso (18 dicembre). Stesse squadre, stesso campo e risultato diametralmente opposto (vittoria del Cittadella per 5-4) nella gara dell’altro ieri ma stesso clamoroso epilogo anche in fase di omologazione del risultato da parte del Giudice Sportivo: altro errore tecnico e nuova ripetizione della gara. Il fatto: Sul risultato di 4-4, a 9” dalla fine dei tempi regolamentari, il Ferrara viene sanzionato per “troppi uomini in campo”, fallo che, se commesso negli ultimi 2 minuti di gioco (o in tutto l’overtime), ha come conseguenza diretta un tiro di rigore a favore della squadra non in fallo. Questo quanto prevede il regolamento ma la coppia arbitrale (gli internazionali Slaviero e Lega) non concede il rigore ma assegna i 2 minuti di penalità; nulla di fatto nei 9 secondi dei tempi regolamentari e si va così all’overtime dove Cittadella, sfruttando l’uomo in più, trova il golden goal con Tombolan che sancisce l’ipotetico passaggio del turno dei granata. Nessuna particolare recriminazione da parte di nessuno a fine gara ma ieri la doccia fredda (per Cittadella) del comunicato della Giustizia Sportiva che evidenzia il nuovo errore tecnico e non convalida il risultato disponendo una nuova, clamorosa, ripetizione della partita (fissata ora al 28 dicembre alle 18.30). Un turno di Coppa che è praticamente diventato una serie di playoff e che vedrà Warriors e Cittadella affrontarsi per la quarta (!) volta (3 di Coppa e 1 di campionato) in 40 giorni di calendario. Confidando, per entrambe e per la classe arbitrale, che sia la volta buona e che si possa definire chi andrà ad incrociare il Monleale nella sfida del 4 gennaio.

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credits Vanessa Zenobini