Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Torna la Serie A e tutti gli occhi sono su Milano – Vicenza. In B scontro al vertice Edera Trieste - Fox Legnaro

images/joomgallery/medium/WhatsApp_Image_2020-01-10_at_15.33.53.jpeg

Padova riceve i Vipers con l’obiettivo del sorpasso, Torino contro Monleale per mantenere la terza piazza e Ferrara a Verona per incamerare i 3 punti. In B tutte in campo e doppio turno per Modena che riceve Tergeste (sabato) e Castelli Romani(domenica)

Sotto con i big match! Sia in serie A che in serie B, curiosamente, il calendario propone gli scontri fra le prime due in classifica. Nel massimo campionato “el clasico” fra Milano e Vicenza incollerà agli schermi tutti gli appassionati mentre in B la capolista Legnaro rende visita all’Edera Trieste che insegue a due lunghezze (ma con una gara in meno). Altra sfida molto interessante quella del Pala Raciti di Padova dove i Ghosts attendono i Vipers per sgambetto e contestuale sorpasso al quarto posto. 

SERIE A. Giornata da “circoletto rosso” quella valida per il settimo turno di serie A. Su tutte, spicca ovviamente la sfida fra Milano e Vicenza che alle 18 di sabato, agli ordini dei signori Grandini e Lottaroli, vedrà scendere in pista le squadre che sembrano destinate a giocarsi tutti i titoli in palio in stagione. Il Quanta ha già messo la freccia sui berici conquistando la Supercoppa ad inizio stagione  (6-5 il risultato della gara del 12 ottobre) e quindi Vicenza è virtualmente “ad inseguire” anche se la classifica di Serie A vede le squadre appaiate a quota 18 punti. Tutti presenti per Luca Rigoni mentre Vicenza dovrà fare a meno dello squalificato Simsic (tornerà disponibile dal prossimo turno dopo 4 mesi di stop) ma la squadra a disposizione di Angelo Roffo può comunque contare su tre linee di assoluta qualità. Queste le letture dell’incontro sui due fronti, per il Milano Alessio Lettera: << Non è una sorpresa il fatto che abbiano perso a Torino perché i piemontesi sono un’ottima squadra ma credo che non ci saranno strascichi sul morale di Vicenza: mi aspetto una grande partita, ricca di gol e di emozioni; il passato non conta. Di sicuro queste sono le partite in cui le motivazioni vengono naturali, stiamo lavorando duramente  per essere al meglio >> mentre per Vicenza microfoni ad Angelo Roffo: << Torniamo dalle vacanze con due grandi match, prima Torino e ora Milano.  Durante le feste abbiamo lavorato meglio di come pensavo, pur senza essere al completo e senza il ritmo partita, quindi ora ci stiamo preparando al meglio per affrontare la partita con Milano. Spero di poter recuperare tutti ma in ogni caso andremo ad affrontare la sfida convinti e motivati, sapendo che sarà una gara molto difficile ma anche consci che possiamo vincere contro chiunque. Sarà durissima, ma anche in casa del Torino è stata molto diffcile come dimostra il risultato. Noi siamo abituati a gare difficili e sono convinto che i ragazzi vorranno riscattare la sconfitta di Coppa e quindi daranno il cento per cento, come cerchiamo di fare sempre; queste sono le partite che aspettiamo, che non hanno bisogno di grandi stimoli, quindi ce la giocheremo >>.

Riscendendo in classifica, si trova il match che vede opposte il Real Torino e il Monleale. Alessandrini chiamati all’impresa per uscire “indenni” dal Pala Trecate ma le ultime prestazioni di Zagni e soci fanno ben sperare anche se il Real si sta confermando gara dopo gara una delle migliori squadre della serie A, come dimostra la qualificazione sia alla Final Four di Coppa Fisr (a danno di Padova, Asiago e Cittadella) che la qualificazione alla Coppa Italia battendo niente meno che Vicenza nella gara di sabato scorso. Nelle fila del Real due “ex di lusso” come Di Fabio e Perazzelli (match winner contro i Diavoli). Queste le sensazioni della vigilia di Samuele Letizia (Real): << Abbiamo finito bene il 2019 e cominciato ancora meglio il 2020! Sarà una derby combattuto, visti anche i tanti ex della gara! Il portiere titolare Dal Vecchio sembra essersi ripreso ma non siamo sicuri possa già giocare ma non è un gran problema visto che ci sono comunque validi sostituti pronti a difendere la nostra gabbia. Vogliamo assolutamente continuare questa striscia positiva anche in campionato e mantenere il terzo posto >> ed Alberto Faravelli (Monleale): << Partita difficile su un campo molto difficile. Il Real arriva da una vittoria importante contro Vicenza e giocherà sull’onda dell'entusiasmo. Noi stiamo passando un brutto periodo in cui abbiamo diversi infortuni, Romero non ci sarà e io dovrò stare ancora fermo due settimane. In ogni caso proveremo a dare filo da torcere al Real anche perché nella squadra di Zurek abbiamo molti amici con cui abbiamo condiviso momenti indimenticabili! >>. 

Alle 18.30 al Pala Raciti di Padova terza sfida da annotare sull’agenda. Ad incrociare le stecche saranno Ghosts Padova ed Asiago Vipers in un match con importantissimi risvolti in classifica visto che le squadre si trovano ora in quarta (Vipers) e quinta (Padova) posizione staccate di un solo punto. Asiago, che ha scoperto di dover rigiocare la gara contro Verona di Coppa Italia (terzo errore tecnico in meno di 2 mesi) si è da poco affidata alle mani di Denis Sommadossi e quindi potrebbe essere ancora in un periodo di transizione che pone Padova in leggero vantaggio di pronostico visti anche il fattore campo e la recente (e convincente) affermazione patavina nello scontro di Coppa Fisr. Per gli ospiti in dubbio Francesco Rossi (mai allenatosi in settimana per influenza) mentre dovrebbe rientrare fra gli effettivi Andrea Spiller; in casa Ghosts, salutato il partente Grancara (da perfezionare il trasferimento al Ferrara) tutti presenti con i rientri “pesanti” di Facchinetti e Virzì oltre al recupero di Valente (ristabilitosi dalla distorsione al ginocchio rimediata in Coppa Fisr). Questo il match preview di Stefano Stella: << Per noi sarà una partita difficile sia per la qualità dell’avversario sia perché dobbiamo ancora apprendere al meglio il nuovo metodo di gioco del nuovo coach. Son sicuro ne uscirà comunque una bella partita in cui cercheremo di prenderci la rivincita della partita di Coppa Fisr >>. Per i Ghosts ecco le sensazioni della vigilia del portierone azzurro Daniele Facchinetti: << Partita molto importante per noi e per la nostra classifica, affrontiamo una squadra forte che ha appena cambiato allenatore e che in coppa FISR ci ha dato del gran filo da torcere.  Abbiamo la possibilità di sfruttare il fattore casa ma ci dobbiamo far trovare pronti per riuscire a portare a casa i tre punti che sono il nostro vero obiettivo per domani >>.

Gli altri due match propongono incontri di medio-bassa classifica con Ferrara e Cittadella a rendere visita a Verona e Piacenza rispettivamente ultima e penultima in classifica. Ferrara, molto attiva sul mercato dopo la rescissione con O’Shaughnessy (oltre a Grancara, prelevato dal Padova, i ben informati riferiscono di contatti frequenti anche con il trio Leben-Sodrznik e Fink) arriva a Verona con un “dictat”, i 3 punti, come conferma l’attaccante estense Cocchi: << Partita importante quella di domani contro Verona per dimostrare che stiamo lavorando nel modo giusto e per riprendere punti persi in un inizio di campionato sfortunato. Sarà una prova di maturità contro un avversario comunque da non sottovalutare; faremo tutto ciò che è necessario per portare a casa punti importanti >>.  Davvero ardua la sfida per gli scaligeri del Cus che, fermi a zero punti, non potranno ancora contare sul rientro dell’esperto Pernigo e sono quindi attesi con la stessa formazione di Coppa che ha comunque ben figurato ad Asiago. Per i veronesi ecco le (rosee) aspettative di Pietro Lupi: << Ferrara non ci spaventa! La partita non sarà sicuramente in discesa, ma siamo fiduciosi delle nostre capacità; questo per noi è un momento cruciale del campionato, siamo motivati ed entusiasti di dimostrare ciò che sappiamo fare in campo. Non vediamo l’ora di dare spettacolo per i nostri tifosi e sicuramente il poter giocare in casa, col calore del nostro pubblico, renderà più facile il tutto >>.

Ultimo match, anche in stretta ottica cronologica di inizio gara, quello che si terrà a Piacenza e che vedrà opposti uno all’altro i padroni di casa della Lepis e il Cittadella che sopravanza gli emiliani in classifica di 3 punti. Per gli ospiti, dopo un avvio di campionato con due vittorie nelle prime due gare sono arrivate solo sconfitte a parte la vittoria in Coppa con Ferrara (non omologata) e la vittoria all’overtime con Monleale nel gironcino di Coppa Fisr; la pesante striscia negativa (8 sconfitte in 10 gare) ha prodotto il ridimensionamento dei ruoli di Luca Covolo (tornato al solo ruolo di giocatore) e il rientro a tempo pieno di Mauro Pierobon sulla panca dei granata. Per i padroni di casa, fermi con le gare ufficiali dalla vittoriosa trasferta di Ferrara del 14 dicembre, dato come rientrante il “lungodegente” Giuliano Zorzet è il DS Maurizio Varasi a prendere la parola: << Partita molto importante ma non cruciale per il prosieguo del torneo. L’obiettivo per noi è come sempre muovere la classifica ben consapevoli di affrontare una squadra “arrabbiata” per gli ultimi risultati negativi e vogliosa di riscattarsi. Da parte nostra c’è la voglia di confermare i progressi visti a Ferrara e di ottenere qualche punto sfruttando il fattore campo >>. Per la squadra di Franko sarà in dubbio fino all’ultimo la presenza di Podda mentre sono già certi i forfait di Astolfi e Lilli. Molte invece le assenze nelle fila del Cittadella che fra infortuni e “malanni di stagione” è dato ai nastri di partenza con soli 8 giocatori di movimento oltre alla coppia di portieri Belloni-Dal Ben. Questo il preview del capitano Giacomo Tonin: << Domani per noi sarà il primo test del 2020 e da Piacenza puntiamo a portar via vittoria e punti; ci sarà da sudare come in tutte le partite, domani ancor di piû per noi perchè ci sono arecchie assenze causa infortunio e malattia. Con l’anno nuovo ci stiamo allenando molto duramente e il coach sta insistendo parecchio sulla condizione atletica!! Domani ne testeremo i benefici! >>.

 

Serie A – Il programma della 7a giornata (sabato 11 gennaio): 

ore 18:00 Milano Quanta - Diavoli Vicenza (arbitri Grandini e Lottaroli)

ore 18:00 CUS Verona -  Ferrara Hockey (Monferone e Rigoni M.)

ore 18:30 Ghosts Padova - Asiago Vipers (Ferrini e Niederegger)

ore 19:00 Real Torino - Monleale Sportleale (Zoppelletto e Chiodo)

ore 20:30 Lepis Piacenza - Cittadella HP (Fiabane e Zatta)

La classifica dopo 6 giornate: Milano Quanta e Diavoli Vicenza 18 punti;  Real Torino 13 punti; Asiago Vipers 10 punti; Sportleale Monleale e Ghosts Padova 9 punti; HP Cittadella 6 punti; Ferrara 4 punti; Lepis Piacenza 3 punti; Cus Verona 0 punti

 

SERIE B – Ottava di campionato che, complice il recupero della gara fra Modena e Castelli Romani vede per la prima volta in stagione tutte e nove le squadre della serie B impegnate nello stesso weekend. Al pari di quanto previsto in serie A, fari puntati per la gara fra le due squadre che comandano la classifca del torneo: Fox ed Edera. Sul cemento del Pala Foschiatti, nel capoluogo giuliano, si scontreranno Trieste e Legnaro con i padroni di casa attualmente secondi (ma con una gara in meno) a due lunghezze dai patavini allenati da coach Cintori. Una sfida tutta da vivere fra due squadre che sono abbastanza simili nella costruzione del roster presentando un mix di veterani e giovanissimi di belle speranze (molti nel giro delle nazionali giovanili azzurre). Trieste, avendo riposato nel turno precedente, è al rientro alle competizioni dopo la sosta natalizia mentre Legnaro è reduce dalla sconfitta interna, all’overtime, rimediata da Torre Pellice che ha un po’ minato le certezze in casa Fox. Queste le parole di Diego Ometto, secondo top scorer di Legnaro, in vista del match: << Domani c'è la sfida contro Edera Trieste ed in palio c'è il primato in classifica del girone di andata; sarà una partita molto importante per noi in cui dovremo dare il 110% per tutti i 50’ senza mai mollare. In settimana abbiamo finalmente recuperato tutti gli infortunati e fatto ottimi allenamenti specifici per preparare il match nei dettagli. Ora non vediamo l’ora di giocare! >>. Per Legnaro tutti presenti eccezion fatta per Mattia Mengato, mentre nell’Edera Trieste, non ancora schierabile il neo acquisto Striker, sono tutti disponibili come confermano le parole di Roberto Florean coach e “guru” dei triestini: << Complice la pausa natalizia e la giornata di riposo, stiamo riuscendo a ricaricare le batterie ed a fare pulizia mentale. La strategia è una sola: creare gioco veloce e divertente e vincere, vincere e ancora vincere. Le vacanze sono arrivate al momento giusto in quanto avevamo parecchi giocatori infortunati, primo fra tutti Sotlar, ma anche Sindici e Frizzera erano alle prese con acciacchi vari. Il rientro a pieno servizio dello sloveno, spauracchio delle difese della serie cadetta con i suoi 13 punti in due partite e mezza disputate, garantirà certamente un miglior assetto a tutto il team che potrà giocare, per la prima volta in stagione, con due linee di ottimo livello >>.

Per le altre sfide del weekend, interessante doppia occasione per Modena per smuovere la propria classifica visto che i modenesi ospiteranno prima Tergeste e poi, domenica, i Castelli Romani. Per la formazione emiliana quindi una sorta di “prova di maturità” per capire quali sono le vere possibilità di rientrare nella corsa ai playoff della Serie B. Per entrambe le avversarie di Modena, dal canto loro, una possibilità di arricchire la classifica che, specialmente per l’ambiziosa Tergeste, richiede punti pesanti per non perdere il treno della seconda fase. Alle 19 sfida tutt’altro che scontata fra Libertas Forlì e CV Skating che arrivano da risultati opposti: pesante sconfitta (a Trieste) per i romagnoli e roboante vittoria (nel derby coi Mammuth) per la formazione civitavecchiese. La classifica, dopo sei incontri, dice Forlì 8 e Civitavecchia 13 ed è quindi una sorta di ultimo appello per la formazione di Roberto Rizzoli per non rimanere tagliata fuori dalla corsa ai primi 4 posti. Sponda Snipers, un’occasione per cercare continuità di risultati anche lontano dalle mura amiche del Pala Mercuri considerando che il team di Martina Gavazzi rimane sempre una delle favorite alla lotta per la promozione in serie A. Questa l'atmosfera in casa Civitavecchia alla vigilia del match: << Vogliamo chiudere il girone di andata a pieni punti  - esordisce Valentini, presidente dei laziali - per arrivare ai play off ed arrivarci nella posizione migliore. La sfida di Forlì non sarà priva di insidie: hanno un campo molto diverso dal nostro, nella superficie e nelle dimensioni, ed un organico con giocatori temibili al suo interno. Se giocheremo al 100% la vittoria sarà nostra na di certo nessuno ci regalerà niente >>. Ultimo match quello nel “profondo nord-ovest” della  Val Pellice vedrà opposti i padroni di casa degli Old Style al fanalino di coda dei Mammuth con i piemontesi chiamati a confermare l’ottima gara di sabato scorso che è coincisa con “lo scalpo” della capolista Legnaro superata, a domicilio, con il golden goal di Davide Rosso. Per Torre Pellice queste le parole di Aurora Benedetto sulla gara contro Roma: << Dopo la vittoria contro la capolista, l'umore in spogliatoio non può che essere alto e ottimista; siamo pronti e determinati per affrontare i Mammuth e ottenere tre punti importanti per rimpinguare la nostra classifica. Non è ancora confermata la presenza di Andrea Montanari, alle prese con la piccola guerriera Matilde (figlia, ndr) reduce da un delicato intervento ospedaliero >>. Non ci resta che metterci comodi e seguire tutte le gare per capire come cambieranno le classifiche e le ambizioni dei vari club dopo questo emozionante turno di campionato!

 

Serie B – Il programma della 8a giornata (sabato 11 gennaio): 

ore 17:00 Edera Trieste – Fox Legnaro (Marri e Gufler A.)

ore 19:30 Invicta Modena - Tergeste Tigers (Liotta e Gallo)

ore 19:30 Libertas Forlì – CV Skating (Faragona e Gufler S.)

ore 20:30 Old Style Torre Pellice – Mammuth Roma (Spada e Salvatori)

Recupero della 7° giornata (domenica 12 gennaio)

ore 13:00 Invicta Modena – Castelli Romani (Gufler S. e Zanolli)

 

La classifica dopo 7 giornate: Fox Legnaro (7) punti 18; Edera Trieste (6) punti 16; Civitavecchia (6) punti 13; Tergeste Tigers (6) punti 11; Libertas Forlì (6) e Torre Pellice (5)  punti 8;  Invicta Modena (5) punti 4; Castelli Romani (7) punti 3; Mammuth Roma (6)punti 0.

(gare giocate)

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credits Vanessa Zenobini e Rita Földi