Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Nessun ribaltone in B. Legnaro strappa un punto a Trieste e rimane davanti in classifica!

images/joomgallery/medium/WhatsApp_Image_2020-01-12_at_18.35.04.jpeg

Tergeste e Torre Pellice vincono d’autorità mentre serve l’overtime fra Forlì e Snipers. Modena “buca” la doppia chance e non smuove la classifica perdendo sia con Tergeste (3-6) che con Castelli Romani (1-4).

Ottava di campionato che ha visto scendere in campo tutte e nove le squadre del campionato cadetto, con il Modena chiamato al doppio impegno contro Trieste (sponda Tergeste) e Castelli Romani per il recupero della settima giornata. 

LE GARE – Fox ed Edera al Pala Foschiatti danno vita ad una gara dalle mille emozioni con gli ospiti in vantaggio per gran parte del match (anche a + 3 sul 4-7). Ospiti che però si “squagliano” sul più bello facendosi agganciare dalla rete di Frizzera nell’ultimo giro di orologio. Legnaro troverebbe anche il nuovo vantaggio ma la rete, con 2” sul cronometro, non viene convalidata per la disperazione dei padovani. All’overtime è una invenzione di Degano a dare l’extra point ai giuliani che così si portano a meno uno proprio dalla squadra di Cintori (che ha giocato una gara in più). Top scorer dei padroni di casa il solito Nejc Sotlar con 4 reti e 2 assist (6 pts anche per Frizzera) mentre fra gli ospiti spicca la tripletta di Ometto. E’ l’esperto Frizzera a dire la sua sulla gara: << E’ stata una partita difficile ed abbiamo dovuto mettere in campo tutta la nostra esperienza ed energia, ma alla fine l’abbiamo spuntata e possiamo ancora lottare per il titolo di campioni d’inverno; considerando che abbiamo una partita in meno dei Fox è proprio un bel risultato. E’ stato un match davvero divertente da giocare e credo anche per il pubblico sugli spalti; il campionato è ancora lungo e se queste sono le premesse ne vedremo proprio delle belle >>. Per i Fox è uno sconsolato Cintori a prendere la parola: << E' la seconda gara in fila che gettiamo alle ortiche nel finale e ho paura che questi punti alla fine peseranno parecchio. Però non mi sento di dare particolare colpe ai miei perchè ho una squadra giovanissima in cui mancano elementi di esperienza che invece regolarmente riescono a girare le partite per le altre squadre. Abbiamo comunue fatto una signora gara in casa di una diretta avversaria e questo ci deve rendere orgogliosi. Se poi gli arbitri avessero avuto "il coraggio" di darci buono il disco che è entrato al 49'58" ora staremo qui a fare tutti altri discorsi...>>.

Il calendario offriva a Modena una ghiotta doppia occasione per  smuovere la  classifica ma i ragazzi di Sala si sono visti “sfilare di mano” i 3 punti fra le mura amiche del Pala Sacca prima dal Tergeste (6-3) e poi dai Castelli Romani che, con un 4-1 costruito tutto nella ripresa, battono i giallo-blu e li sorpassano in classifica. Nella gara di sabato il Tergeste passa subito in vantaggio ma per tutto il primo tempo non riesce a scrollarsi di dosso i padroni di casa che dopo il pareggio di Colazzo sull’1-1 “navigano” sempre a una/due reti dai giuliani che si portano prima sul 3-1 e poi sul 4-3. Al 35mo la pregevole marcatura di Grusovin dà la definitiva spallata all’incontro che registra sul finire di partita il suggello di De Iaco; per la formazione di coach MacAdams doppietta di Angeli e  quattro diversi marcatori a confermare le molte frecce nell’attacco dei Tigers. Nella gara di domenica contro Castelli Romani, affidata alla direzione del duo Gufler-Zanolli, Modena trova il prezioso vantaggio al 15mo con Idrizoski e lo porta fino all’intervallo grazie ad un ottimo Lucchini tra i pali. Nella ripresa, complice la stanchezza fra i padroni di casa e la maggior esperienza di qualche elemento dei laziali, gli ospiti trovano la via del goal con Panella (doppietta) e Dal Zoppo (top scorer stagionale dei suoi). Modena da il tutto per tutto ma è Quaglieri al 45’, in contropiede, a mandare i titoli di coda al match e condannare Modena alla seconda sconfitta nell’arco delle 24 ore. 

Tornando alle gare di sabato, sul cemento del pattinodromo di Forlì si è assistito ad una sfida tutt’altro che scontata fra i padroni di casa  della Libertas e la CV Skating; gara spigolosa e ricca di episodi contestati in cui forlivesi trovano il doppio vantaggio in soli 9” (al 16’21” con Yahyaoui e al 16’30” con Tiburtini). Prima del riposo è Novelli a dimezzare il gap, segnando il 2-1 con cui le squadre vanno negli spogliatoi. Nella ripresa è Mercuri a trovare il guizzo vincente per pareggiare sul 2-2 un match che si innervosisce man mano che ci si avvicina ai minuti finali in cui succede un po’ di tutto. Rossi (al 49’45”) incorre in una terza, contestatissima penalità per ritardo di gioco che gli arbitri “girano” in tiro di rigore con Novelli ad incaricarsi dell’esecuzione, a superare Montanari e decretare l’overtime. Gli Snipers godono di una superiorità in avvio di supplementare (fuori Tiburtini) ma non la capitalizzano; ci pensa comunque Tranquilli ad insaccare il golden-goal che vale i 2 punti e che coincide con la terza vittoria del Civitavecchia su tre gare finite oltre i tempi regolamentari. Questi i commenti a caldo dei protagonisti: Gianmarco Novelli (CV Skating): << La gara è stata combattuta fin dall’inizio, l’arbitraggio non è stato dei migliori e a parer mio ha fatto inasprire la partita. Il campo di Forlì è un campo difficile, almeno per noi, ma siamo riusciti a portare a casa due punti importanti, dato che la partita si è prolungata all’overtime >>. Yahyaoui (Libertas): << È stata una partita giocata a un buon ritmo da tutte e due le parti. Noi continuiamo a non sfruttare tutte le opportunità che che ci creiamo in attacco ma lavoreremo anche su questo. Peccato per la pietosa gestione arbitrale nel finale della partita, che a mio parere, ha influito molto suo risultato finale >>.

Ultimo match dei cinque in programma quello giocato al Filatoio di Torre Pellice con  gli Old Style opposti ai  Mammuth Roma. Il fortino eretto dai romani dura inizialmente per dieci minuti (goal di Beccaria) e poi ce ne vogliono altri undici perché la gara prenda una piega favorevole al Torre Pellice che, in poco meno di 2 minuti, segna tre volte con Migliotti, Montanari e Viglianco. I capitolini, giunti in Val Pellice con soli 7 uomini di movimento, non hanno energie a sufficienza per provare a riaprire il match e così decidono di impostare un assetto difensivo anche nella ripresa subendo però altre 3 marcature che sanciscono il 7-0 finale. Ecco cosa ci hanno raccontato i due portieri negli spogliatoi: Aurora Benedetto: <<Siamo riusciti ad imporre fin da subito il nostro gioco anche perché gli avversari ci hanno lasciato molto campo. Inizialmente non riuscivamo ad incunearci nel loro schema a scatola, ma alla fine abbiamo capito come fare. Nonostante il buon risultato, abbiamo ancora tanto da lavorare sottoporta, quando arriva l'ora di concretizzare e segnare abbiamo qualche difficoltà. Da segnalare i 60 tiri, e i soli 7 goal entrati, quindi complimenti ai loro portieri! >>. Lorenzo Pieralli (Mammuth): << Una gara mai in discussione per gli Old Style, ma condotta con professionalità e rispetto da parte dei padroni di casa. L’incontro si sarebbe potuto concludere con qualche marcatura di meno perché abbiamo difeso abbastanza bene, ma allo stesso tempo abbiamo commesso qualche disattenzione di troppo e si sa che contro una squadra esperta si paga dazio. Devo comunque dire che la gara è stata divertente ed è sempre un piacere giocare in un posto come Torre Pellice dove si gioca, si mangia e si respira Hockey. Decisamente uno dei miei posti preferiti dove spero di tornare presto >>

 

Serie B – I risultati della 8a giornata (sabato 11 gennaio): 

Edera Trieste – Fox Legnaro: 9-8 ot (3-5; 8-8)

Invicta Modena - Tergeste Tigers: 3-6 (2-3)

Libertas Forlì – CV Skating: 3-4 ot (2-1; 3-3)

Old Style Torre Pellice – Mammuth Roma: 7-0 (4-0)

Recupero della 7° giornata (domenica 12 gennaio)

Invicta Modena – Castelli Romani: 1-4 (1-0)

 

La classifica dopo 8 giornate: Fox Legnaro (8) punti 19; Edera Trieste (7) punti 18; Civitavecchia (7) punti 15; Tergeste Tigers (7) punti 14; Torre Pellice (6) punti 11; Libertas Forlì (7) punti 9;  Castelli Romani (8) punti 6; Invicta Modena (7) punti 4; Mammuth Roma (7) punti 0

(gare giocate)

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credits Cristelle Long