Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Agli indoor di Pescara i primi 14 titoli italiani della stagione Corsa

images/1-primo-piano/medium/foto_copertina_VARANI.jpg

Parte da Pescara la stagione 2020 del pattinaggio Corsa con il consueto appuntamento degli italiani indoor che proiettano l’attenzione verso l’obiettivo dei mondiali di luglio in Colombia, ma tutti gli occhi sono già puntati sui campionati italiani pista, strada e maratona, quest’anno concentrati in riviera adriatica nell’ambito della prima edizione degli Italian Roller Games, il grande evento voluto dal Presidente Aracu dove, novità assoluta, saranno assegnati i tricolori di tutte le discipline rotellistiche FISR.
E Pescara, forte del buon successo della scorsa edizione che ha riportato dopo anni di assenza il grande pattinaggio nello splendido pattinodromo coperto a curve sopraelevate del capoluogo abruzzese, risponde alla grande, battendo tutti i record dei numeri prima ancora dell’inizio delle gare sportive, con il Palazzetto comunale “ex Gesuiti” straripante di pubblico già dalle qualifiche della mattina e circa 750 atleti iscritti che, se messi in pista tutti assieme, non basterebbero i 175 metri dell’anello per contenerli.
C’erano tutte le istituzioni locali, il Sindaco Carlo Masci l’Assessore allo sport Patrizia Martelli, il Presidente CONI Abruzzo Enzo Imbastaro e il consigliere regionale Vincenzo D’Incecco che, con il Presidente Aracu a fare gli onori di casa, hanno potuto assistere, prima in pista, alla cerimonia di apertura dei campionati e, a seguire dalle tribune, allo spettacolo delle prime 10 medaglie assegnate in giornata, quelle relative alla novità, introdotta con successo lo scorso anno, della gara a cronometro sul giro secco di pista con atleti contrapposti.
Si parte con la categoria Ragazzi12 che concorre per il Trofeo Skate Italia Indoor con Ludovica Clelia Deimani (ASD Savona inline) e Francesco Onesti (Pattinatori Piombinesi) a conquistare la prima posizione finale, mentre i primi titoli tricolori della giornata se li aggiudicano nella categoria Ragazzi Julia Bedon della Pattinatori Bellusco ed il cagliaritano Alessio Mannai della ASD Flash Skate Villasor. Tra gli Allievi doppia accoppiata vincente di società con Giorgia Fusetto, già tricolore lo scorso anno nella categoria Ragazzi, davanti ad Ilaria Carrer, entrambe della Polisportiva Casier di Treviso, mentre tra gli uomini domina il duo della Pattinatori Bosica con Giosue Neve vincitore e Leonardo De Angelis secondo. A seguire la Mens Sana di Siena vince il suo primo titolo con la Junior Caterina Passaponti mentre Andrea Cremaschi della Pattinatori Bellusco si conferma bissando l’oro dello scorso anno.
Davvero avvincenti le finali Senior con i protagonisti che rispettano i favori del pronostico. Duccio Marsili, della Mens Sana Siena, si riconferma il migliore sprinter italiano superando un ottimo Vincenzo Maiorca (Olimpiade Pattinatori Siracusa), già medaglia d’argento olimpica a Buenos Aires, e Yuri Soriani della Pattinatori Bosica. La campionessa mondiale uscente Asja Varani della Pattinatori Bosica, al suo primo anno da Senior, vince nettamente il titolo con quasi mezzo secondo di vantaggio su Benedetta Rossini dello Skating club Rovigo, terza Rebecca Vestri della Mensa Sana Siena.
Gli ultimi sei titoli della giornata sono stati assegnati nelle gare a punti dove nella categoria Allievi sulla distanza dei 3000 metri conquistano il titolo tricolore Margherita Meucci della Mens Sana Siena e Manuel Ghiotto della ASD Patt. Alte Ceccato mentre tra gli Junior, che come nella categoria superiore gareggiano sui 5000 metri, vincono la comasca Giulia Corsini della ASD Brianza Inline e Riccardo Lorello della Pattinatori Bellusco . Infine nelle gare per il titolo assoluto trionfa Luisa Woolaway dello Skating Concorezzo davanti alle due pattinatrici del Bosica Edda Paluzzi e Beatrice Fausti mentre, tra gli uomini, domina Giuseppe Bramante della Mens Sana di Siena, secondo Matteo Barison dell’Azzurra Pattinaggio Corsa di Padova e terzo Daniele Di Stefano del Gruppo Cosmo Noale.
Il ricco programma di domani prevede la gara classica sui 1000 metri sprint e le gare sui 3.000 metri, a punti ed eliminazione rispettivamente per le categorie Ragazzi 12 e Ragazzi.
Guarda qui tutti i risultati  e seguici in tempo reale sui nostri social.
La manifestazione è interamente visibile in diretta streaming sulla FisrTV con il commento tecnico di Domenico Moneglia.


Foto by Smile Photoagency