Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Ad Asja Varani e Giuseppe Bramante i titoli sui 1000 mt sprint agli Indoor di Pescara

images/1-primo-piano/medium/foto_copertina_sabato.jpg

Ritmi serratissimi e gare mozzafiato anche oggi nella seconda giornata dei Campionati italiani indoor Pescara 2020 che avevano in programma l’assegnazione di 10 titoli nazionali, con l’incandescente e stracolma “bombonera” del Pattinodromo comunale a fare da palcoscenico ai migliori atleti azzurri impegnati nella prima uscita federale della stagione.
Già nelle batterie della mattina, che hanno visto la qualificazione alle semifinali dei favoriti, si respirava un’aria di elevato agonismo, appena stemperata dal breve fuori onda per il caloroso tributo che i duemila sugli spalti hanno reso alla “voce” storica del Pattinaggio Corsa Sergio Scipioni per le sue nozze d’oro.
Ma dal pomeriggio si fa davvero sul serio e, sotto gli occhi dell’attento Commissario tecnico Massimiliano Presti come sempre presente in tribuna agli italiani per controllare lo stato di forma dei suoi ragazzi e scoprire nuovi giovani promesse azzurre, si entra nel vivo con i primi tricolori riservati alle gare sui 3000 metri delle categorie Ragazzi12 e Ragazzi dove, nonostante siano giovanissimi, Ludovica Clelia Deimani della Savona Inline e Giorgio Ghisio della Roma 7 Pattinaggio, che vince addirittura in solitaria, hanno dimostrato di essere dei piccoli grandi campioni della categoria R12 sulla gara ad eliminazione valida per il Trofeo Skate Italia. Stesso discorso per i Ragazzi che si sono sfidati sui 3 km a punti con Fabio Monchiero, anche lui della Savona Inline, e Asia Negri della Sport Inside di La Spezia che salgono sul gradino più alto del podio tricolore.
Nei sei giri di pista che valgono l’oro sulla distanza regina dei 1000 metri sprint partono dapprima gli atleti della categoria Allievi con Ilaria Carrer della Pattinatori Casier di Treviso e Manuel Ghiotto della Pattinatori Alte Ceccato che si mettono al collo il tricolore. Sale la tensione con il salire di categoria e tra gli Junior vincono Giorgia Corsini della Pattinatori Savonesi e Marco Bedon della Polisportiva Bellusco che piazza una tripletta sul podio.
Dulcis in fundo le splendide gare per il titolo assoluti con i grandi favoriti della vigilia che non smentiscono i pronostici: Asja Varani della Pattinatori Bosica di Martinsicuro, campionessa mondiale uscente, si conferma una dei punti fermi della nazionale e, al primo anno da senior, vince comunque il suo secondo titolo nel kilometro sprint, così come Giuseppe Bramante della Mens Sana Siena che dimostra uno stato di grazie assai promettente per il proseguo della stagione.
Domani si chiude con l’assegnazione dei titoli nelle classiche gare delle Americane a squadre i cui risultati, insieme a quelli di tutti i Campionati sono consultabili qui
La manifestazione è interamente visibile in diretta streaming sulla FisrTV


In copertina foto di Giuseppe Bramante by Smile Photoagency