Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Nella 11ma di serie A spiccano Milano-Padova e Asiago-Ferrara, in B derby "ad alta quota" fra Tergeste ed Edera"

images/medium/WhatsApp_Image_2020-02-07_at_11.35.21.jpeg

Trasferta da non sottovalutare per il Cittadella mentre sembra improbabile arrivino “ribaltoni” dai campi di Vicenza e Torino dove saranno ospiti Monleale e Piacenza. In serie B tutte partite dall'esito assai incerto!

Fosse una tappa del Giro d’Italia la definirebbero “di trasferimento”. Se la prima di ritorno prevedeva, infatti, “un sacco” di gare dall’esito più che imprevedibile, in questa giornata (con le debite eccezioni) sembra abbastanza intellegibile l’esito di gran parte delle partite del campionato di serie A. Nel massimo campionato infatti, eccezion fatta per Vipers–Warriors, il calendario propone degli incontri che, sulla carta, sembrano “chiusi”. Milano sa di non dover sottovalutare un Padova rimaneggiato ma comunque “pimpante”, come Cittadella dovrà fare i conti con la disperata necessità di punti del CUS ma sia gli uomini di Rigoni che quelli di Pierobon hanno le carte in regola per accaparrarsi i tre punti. Lo stesso dicasi per Vicenza e Torino pronte ad approfittare del turno casalingo contro Monleale e Piacenza. Esatto contrario invece in serie B dove regna assoluta incertezza per la totalità dei match in programma ma non vi è dubbio che “La Partita” sia quella di Trieste fra Tergeste ed Edera rispettivamente seconda e prima in classifica!

SERIE A – Si inizia con Diavoli-Monleale che, come dicevamo, vede il pronostico pendere decisamente dalla parte dei padroni di casa. Per Vicenza il rientro di Testa equivale a “squadra al completo” e i 3 punti sono d’obbligo nell’attesa di uno scivolone, se mai ci sarà, del Milano; sponda “Falchi”, con una classifica già decisamente sorridente, rientra Riccardo Oddone mentre non è ancora certa la presenza di Xamin e Cortenova. Ecco come vede la partita Luca Roffo, attaccante e capitano dei Diavoli: << Monleale è una squadra sempre quadrata e ben organizzata che finora ha fatto un campionato sopra le aspettative. Noi stiamo comunque lavorando bene e abbiamo l’obbligo di continuare su questa strada sia per restare in scia del Milano che per continuare a crescere in vista delle Coppe >>. Per Monleale queste le parole di un fiducioso Riccardo Oddone, al rientro dopo una settimana di stop per un problema alla spalla: << Sarà una trasferta difficile, loro sono fortissimi! Noi stiamo attraversando un buon periodo e dovremo essere bravi a difenderci e sfruttare le poche occasioni che ci lasceranno per renderci pericolosi e segnare >>

Stesso orario (18.00) al Pala Avesani di via Carso, partita carica di aspettative con CUS Verona e Cittadella a darsi battaglia per tre punti che per entrambe sembrano valer “doppio”. Verona è in lenta ma continua crescita e sta aggiungendo qualche giocatore al roster man mano che passano le giornate (leggasi Cavazzana e Stevanoni) e ha l'obbligo di trovare qualche punto prima dello scontro salvezza con Piacenza; Cittadella invece arriva da due sconfitte con Monleale ed Asiago (che l’hanno sorpassata in classifica) ed è alla ricerca di sé stessa prima che dei 3 punti. Questo il match preview di Simone Battistella per il CUS: << Purtroppo il divario tecnico/tattico con le altre squadre della massima serie si fa sentire nonostante in ogni partita sia indiscutibile che ci mettiamo il cuore. L'obbiettivo di quest'anno è la salvezza e faremo di tutto per raggiungerlo. Questo sabato scenderemo in campo, virtualmente, con il coltello tra i denti in una sorta di arrembaggio alla formazione del Cittadella. Ci serve qualche punto per accorciare su Piacenza e non dobbiamo partire sconfitti in partenza con nessuno >>. Per gli ospiti risponde il presidente/allenatore Mauro Pierobon: << Il prossimo turno ci vede impegnati sul campo del Verona, una squadra che ci ha storicamente sempre dato filo da torcere. L’obiettivo è sicuramente quello di giocare una bella partita provando sia a limitare gli errori che a dimostrare il massimo impegno: due cose che ci sono mancate nelle ultime gare. Stiamo lavorando molto in allenamento ma ora l’unica cosa davvero importante è fare meno errori possibile perché sono state le disattenzioni a farci perdere le ultime partite >>. Arbitri dell’incontro i signori Chiodo e Zoppelletto. 

Alle 19.00 in punto scatta l’ora di Milano-Padova, sfida difficile per entrambe, con il Quanta sempre “obbligato” a vincere ed i Ghosts a giocarsela senza particolari pressioni. In stagione, fra campionato e coppa, sono già due i precedenti , entrambi a favore di Milano ma con gare per nulla scontate come dimostra il 2-1 con cui i meneghini si sono imposti nella gara di andata. Per Milano sicuro assente il "lungodegente" Ronco mentre è certo il rientro di Barsanti, Rigoni e Caletti. Tutta da valutare invece la situazione di Ferrari, alle prese con un insistente “mal di schiena”. Nelle fila dei Ghosts, ancora out lo squalificato Pace, mancheranno anche Virzì e Chelodi nel roster a disposizione di Marobin, che dovrebbe però recuperare, all’ultimo, il giovane Rossi. Queste le parole del veterano rossoblù Andrea Comencini: << Sabato contro Padova sarà molto diverso da sabato scorso! Siamo sicuramente consapevoli del nostro potenziale ma non sottovalutiamo mai nessuno, anche perché finora, in questa stagione, Padova è la squadra che più ci ha messi in difficoltà! Speriamo di recuperare gli assenti della scorsa settimana per poter giocare a tre linee piene >>.Per gli ospiti, reduci da un filotto di vittime illustri quali Asiago, Ferrara e Torino, un match sicuramente in salita ma al tempo stesso un ottimo banco di prova per le ambizioni di podio dei Fantasmi, come confermano le parole di capitan Francesco Campulla: << Tutti conosciamo bene il valore di Milano e quanto sia difficile affrontarli sul loro campo ma, da par nostro, giocheremo come sempre a viso aperto e, perché no, cercando di allungare la scia positiva delle ultime partite! >>. Arbitri i signori Ferrini e Lega.

Sempre alle 19.00 sul “piastrellato” del Pala Trecate scatta l’ora di Real – Piacenza. All’andata finì con con un eloquente 5-0 in favore dei piemontesi che però non devono scordare il match di coppa italia vinto con un risicatissimo 2-1. Per Torino è capitan Manuel Moro a farci sapere come si vive la vigilia nello spogliatoio del Real: << Dopo la partita di sabato (sconfitta a Padova per 9-5, ndr) abbiamo l’obbligo di un pronto riscatto senza però incorrere nell’errore di sottovalutare un avversario che nei preliminari di Coppa Italia ci aveva fatto faticare molto più del previsto. Dovremo entrare tutti quanti in partita concentrati sin dal primo istante per ritornare sulla strada giusta e aggiungere punti alla classifica >>. Da un capitano all’altro, per la Lepis è Elia Rossetti a presentarci il match: << E’ superfluo dire che quella contro Torino sarà una partita a dir poco difficile; sono terzi in classifica e, nonostante gli ultimi due stop, rimangono una delle formazioni più in forma e più temibili del campionato. Noi ci stiamo allenando duramente e vogliamo fare il meglio possibile memori dell’incontro di Coppa dove siamo rimasti a lungo in parità, proprio sul loro campo>>. Gara affidata alla direzione dei signori Pioldi e Spada.

“Last but not least” l’incontro di Asiago che prevede il primo ingaggio alle 20.30. Asiago-Ferrara è sicuramente il match della 11ma giornata più difficile da pronosticare. All’andata furono i Vipers a compiere il “sacco” esterno battendo i Warriors all’overtime con la rete di Basso ma molto è cambiato da quella gara. Ferrara ha tagliato l’americano O’Shaughnessy per integrare il roster con gli sloveni Leben e Fink (oltre a Grancara) mentre Asiago ha cambiato l’allenatore (Sommadossi per Forte) e perso per tutta la stagione Alessandro Stella. Per i Vipers queste le parole del match winner dell’andata Simone Basso: << Sinceramente credo che siamo noi stessi ad essere il nostro principale “avversario”. Abbiamo dimostrato che se giochiamo ordinati e senza perdere la testa possiamo far bene contro chiunque. Rispetto alle ultime gare potrebbe tornare Schivo mentre non siamo certi del rientro di Spiller. In ogni caso la nostra ambizione, a prescindere da chi scenderà in pista, è quella di fare bottino pieno >>. Per Ferrara, reduce dalla sconfitta interna col Vicenza, queste le parole di Raffaele Zabbari: << La partita con Asiago per noi è importantissima. L'obiettivo sono i tre punti per smuovere la classifica e risalire. Sicuramente la posizione attuale non rispecchia quello che è il potenziale della nostra squadra e vogliamo dimostrarlo una volta per tutte. Siamo consapevoli che non sarà per niente facile ma daremo sicuramente il massimo come sempre per raggiungere il nostro obiettivo>>. Designazione arbitrale per i signori Colcuc e Mancina al rientro alle gare. 

 

Serie A – Il programma della 11a giornata (sabato 8 febbraio 2020)

ore 18:00 Cus Verona - Cittadella HP (arbitri Chiodo e Zoppelletto)

ore 18:00 Diavoli Vicenza – Monleale Sportleale (Rigoni M. e Strazzabosco)

ore 19:00 Milano Quanta - Ghosts Padova (Ferrini e Lega)

ore 19:00 Real Torino - Lepis Piacenza (Pioldi e Spada)

ore 20:30 Asiago Vipers - Ferrara Warriors (Colcuc e Mancina)

La classifica dopo 10 giornate: Milano Quanta 30 punti; Diavoli Vicenza 27 punti; Real Torino 19 punti; Ghosts Padova 18 punti; Sportleale Monleale 15 punti; Asiago Vipers 13 punti; Cittadella HP 12 punti; Ferrara Hockey 10 punti;  Lepis Piacenza 5 punti; Cus Verona 1 punto

 

SERIE B – In serie B la terza giornata di ritorno fa convergere le attenzioni degli appassionati sul derby giuliano Tergeste - Edera ma sono di assoluto interesse anche le gare di Roma (con il derby Mammuth-Castelli), di Forlì dove arriva un Legnaro “a secco” da 2 turni e di Civitavecchia dove Fabrizi e compagni attendono gli Old Style di Torre Pellice. Molte quindi le gare che potrebbero ridisegnare la classifica in questa giornata del campionato cadetto. Riposa l’Invicta Modena.

Questi alcuni commenti raccolti direttamente dai protagonisti del prossimo turno: Roberto Florean (Edera Trieste) << Vietato sbagliare. L’obiettivo dev’essere sempre uno e uno solo: vincere il prossimo match; giocheremo per la settima volta consecutiva sul nostro campo, ma con la maglia nera da trasferta: i padroni di casa saranno infatti i ragazzi del Tergeste. La squadra del Presidente Angeli è, senz’ombra di dubbio, quella che è cresciuta di più da inizio stagione: pressing a tutto campo, tanto pattinaggio, giocatori che si conoscono a memoria, un goalie di categoria superiore. Fatte queste doverose premesse sicuramente non ripeteremo l’errore di sottovalutare l’avversario com’è purtroppo accaduto già troppe volte! Per contrastare il Tergeste serviranno gambe e testa; una bella sfida per tutti noi che per la prima volta in stagione potremmo essere a ranghi completi >>. Mike Angeli (Tergeste): << Affrontiamo una squadra dotata di giocatori di grande livello, che sta facendo un campionato consono alle proprie ambizioni. Da parte nostra sicuramente abbiamo tutta la voglia sia di vendicare la sconfitta all’andata, sia di conquistare la vittoria per poter avvicinarci alla vetta. Ne uscirà una bellissima gara! >>. Riccardo Valentini (CV Skating): << Sabato per noi è una partita molto importante perchè vincendo potremmo essere praticamente certi della qualificazione ai play off. Non sarà affatto facile: Torre Pellice è un'ottima squadra, con un roster numeroso e di qualità  ed un gioco collaudato. Le sfide in cui siamo stati contrapposti ci hanno sempre visto vincere, ma con un minimo scarto. Mi aspetto una sfida combattuta, leale ed aperta fino alla fine: vincerà chi sbaglierà meno. Torniamo a giocare al Pala Mercuri dopo oltre un mese e 3 trasferte consecutive (Forlì, Modena, Legnaro), cercheremo di sfruttare al meglio il fattore campo e regalare ai nostri tifosi una bella vittoria >>. Aurora Benedetto (Old Style TP): << Sabato sarà di certo una partita difficile ma per noi si tratta di un passaggio fondamentale nella scalata della classifica. Un vero peccato non poterci presentare all’appuntamento al completo, lo “sniper” Migliotti non potrà infatti essere dei nostri >>. Lorenzo Pieralli (Mammuth Roma): << Affrontiamo una gara che si preannuncia molto dura. I Castelli Romani vengono da una sconfitta, ma nonostante tutto hanno dimostrato di saper tenere testa all’Edera Trieste anche con un roster ridotto. Sabato, data l’importanza della gara, credo che saranno al completo e senza trasferta nelle gambe quindi cercheranno in tutti i modi di recuperare punti. Noi al momento speriamo di poter contare su qualche giocatore che ha avuto problemi in settimana. Come sempre ci auguriamo che sia una gara piacevole e divertente >>. Michele Rossi (Libertas Forlì): << Purtroppo sarà ancora assente il nostro portiere Montanari a causa della lussazione della spalla rimediata contro Modena, ma cercheremo di fare del nostro meglio di fronte al pubblico di casa.  Al pattinodromo di Forlì abbiamo sempre dimostrato di poter vendere cara la pelle con tutti e la partita di andata contro Legnaro l'abbiamo persa per un solo gol preso nell'ultimo minuto. C'è quindi molta voglia di rivincita e sulla carta ovrebbe uscirne una bella partita, contro una squadra che ha dimostrato di essere ben preparata ma alla nostra portata >>. Giacomo Masiero (Fox Legnaro): << Quella di domani sarà sicuramente una partita difficile. All'andata abbiamo vinto per un soffio, ma questa volta dalla loro parte c'è il fattore campo. Per noi questa deve essere la partita della svolta dopo gli scarsi risultati ottenuti nelle ultime quattro partite. Serviranno grinta, determinazione e tanta voglia di vincere! >>.

 

Serie B – Il programma della 12a giornata (sabato 8 febbraio): 

ore 18:00 Cv Skating - Old Style Torre Pellice (arbitri Fiabane e Biacoli)

ore 19:30 Libertas Forlì - Fox Legnaro (Liotta e Gallo)

ore 19:30 Tigers Tergeste - Edera Trieste (Grandini e Favero)

ore 20:00 Mammuth Roma - Castelli Romani (Spada e Bonavolontà)

Riposa:   Invicta Modena

 

La classifica dopo 11 giornate: Edera Trieste (10) punti 27; Civitavecchia (9) punti 21; Tergeste Tigers (10) punti 21; Fox Legnaro (10) punti 19; Torre Pellice (10) punti 16; Libertas Forlì (10) punti 12;  Castelli Romani (11) punti 9; Mammuth Roma (10) e Invicta Modena (10) punti 5.

(gare giocate)

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

Credits Michela Ceccarelli